scelta della pellicola ideale

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
marisa
fotografo
Messaggi: 66
Iscritto il: 05/06/2014, 16:53
Reputation:

scelta della pellicola ideale

Messaggioda marisa » 05/06/2014, 23:31

nell'attesa di comprare la mia prima analogica della vita voglio chiedervi
dei consigli sulla pellicola adatta che faccia al caso mio.
Non faccio molta street (solo il 10%), sono più propensa per i paesaggi
belli rigorosamente in Bianco e nero belli contrastati e adoro quelli minimalisti
come questi

1) = https://www.flickr.com/photos/rein-e-art/9848733173
2) = https://www.flickr.com/photos/ianbramham/4973707721

mi piace la famosa grana della pellicola ma non deve essere eccessiva... giusto per dargli
quel gusto che il digitale non può dare

per gli alti contrasti e differenze di luce, anche per avere una gamma dinamica maggiore
ho pensato alle 400 asa, ed esattamente alle
HP5 400
TRIX 400 kodak
BW 400 kodak

vanno bene?
cosa mi consigliate?



Advertisement
Avatar utente
Domenico
guru
Messaggi: 444
Iscritto il: 19/04/2011, 19:51
Reputation:

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda Domenico » 05/06/2014, 23:54

Secondo me ti conviene sceglierne una (qualsiasi) e lavorare sempre e solo con quella. Pian piano imparerai a conoscerla e, con il tempo, ad adattare la resa a seconda delle condizioni di luce, contrasto o gusti personali. E' molto formativo.

Eviterei giusto la kodak 400 BW, che se non erro è quella che si sviluppa nel bagno c41 (quello per il colore). Va bene se fai sviluppare da un laboratorio o se ti fai il colore da te, ma per il momento lascerei stare.



effegi61
esperto
Messaggi: 256
Iscritto il: 12/05/2014, 8:48
Reputation:
Località: FVG

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda effegi61 » 06/06/2014, 8:35

Ciao Marisa, quel genere di foto piace molto anche a me, ogni tanto la pratico, puoi darci un occhio qui:
http://www.fabiogiacuzzo.altervista.org/silences.html
Ma prima di risponderti, che formato di pellicola usi ? E quanto presumibilmente saranno grandi, le tue stampe? Hai intenzione di stampare autonomamente credo....
Fabio


Fabio
_________________________________________________________________
"Pagheremo il prezzo che sara' necessario"

Avatar utente
padesig
fotografo
Messaggi: 44
Iscritto il: 20/01/2010, 18:19
Reputation:

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda padesig » 06/06/2014, 9:01

Per il primo caso è una lunga esposizione, basta un buon filtro ND, treppiede, tabella per calcolare il difetto di reciprocità e tanta esperienza che ti fai solo sul campo, sia in ripresa che in sviluppo che in stampa. Per quelle foto è consigliabile per il 35mm una APX100, fino al 30x40 in stampa, con risultati incredibili... Nel secondo caso invece sicuramente una medioformato, ma non saprei dirti esattamente. Potresti provare una TMax 400. Per la street invece la Tri-X. Poi ognuno la vede in modo personale... Bw400 non è una vera bianco e nero, evitala assolutamente.



Advertisement
luibargi
guru
Messaggi: 446
Iscritto il: 14/02/2012, 22:56
Reputation:
Località: Città di Castello

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda luibargi » 06/06/2014, 9:14

Mi accodo al giudizio sulla BW400.
Lo sviluppo in C41 non è un problema se conosci un laboratorio serio che te la sviluppi bene ma nell'ingranditore è una bestiaccia da stampare, sopratutto nella scelta del contrasto anche se il negativo è buono.
L'anno scorso ne ho fatti due rullini in 135, ci ho sprecato una scatola intera di carta poi ci ho messo una croce sopra.



Avatar utente
marisa
fotografo
Messaggi: 66
Iscritto il: 05/06/2014, 16:53
Reputation:

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda marisa » 06/06/2014, 10:44

ok la BW400 allora la scartiamo.
nelle prime prove... almeno finoa quando non faccio amicizia con il nuoo corpo macchina, le farò sviluppare.
PEr adesso non ho intenzione di farmele in casa.
il formato scelto è il 135

si prevedo anche di farle stampare, e perchè no.. se becco una bella foto un bel ingrandimento sarebbe l'deale.

complimenti effegi61 per le foto... questo è il mio genere



Avatar utente
marcotre
guru
Messaggi: 332
Iscritto il: 11/01/2013, 16:04
Reputation:

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda marcotre » 06/06/2014, 11:40

Premetto che non ho una grande esperienza, io ho provato le Tmax 100 e 400, la Tri-x 400, la FP4 e la HP5.
Attualmente ho nella pancia del frigo le Trix-400 e le FP4, che mi sembrano le piu' congeniali ai miei gusti e che rivelo col Rodinal.
Ebbene io trovo che la FP4 sia LA mia pellicola di elezione, e non e' che la grana sia invisibile, peccato solo che sia un po cara.
Adesso sto' provando la fomapan 100 che e' molto piu' economica, ne ho tre rulli spero che mi piaccia.
Ciao



Avatar utente
Parnassus
appassionato
Messaggi: 11
Iscritto il: 04/06/2014, 22:50
Reputation:
Località: Brescia
Contatta:

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda Parnassus » 06/06/2014, 12:03

Ti dirò che utilizzo da parecchio la ILFORD HP5 400 e mi sono sempre trovato benissimo. A mio modesto parere è capace di offrirti tutte le caratteristiche di cui hai bisogno. Per quanto riguarda il contrasto, tenendo ovviamente conto che puoi agire su quello in maniera ottimale nella fase di stampa, puoi comunque risaltarlo anche nella fase di sviluppo del negativo.

La BW400 fa ridere. La TMax 400 è una buona alternativa, ma la utilizzerei solo nel caso non potessi procurarmi la HP5 400!!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



utente04

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda utente04 » 06/06/2014, 12:04

marisa ha scritto:ok la BW400 allora la scartiamo.
nelle prime prove... almeno finoa quando non faccio amicizia con il nuoo corpo macchina, le farò sviluppare.
PEr adesso non ho intenzione di farmele in casa.
il formato scelto è il 135

si prevedo anche di farle stampare, e perchè no.. se becco una bella foto un bel ingrandimento sarebbe l'deale.

complimenti effegi61 per le foto... questo è il mio genere

Prima di pensare quale pellicola scegliere, inizia a pensare, e molto bene, a quale laboratorio scegliere.
Il lavoro del laboratorio potrebbe infatti non farti capire assolutamente nulla della pellicola che avresti scelto.
Se fai sviluppare e stampare in laboratorio , forse è addirittura meglio una cromogena.
Comunque è importante che inizi a pensare alla fotografia analogica come ad un procedimento da fare in proprio dallo scatto alla stampa, e pensare al laboratorio come un ripiego iniziale che non ti sarà di alcun aiuto nella tua formazione, e che meno dura è meglio è, per una miriade di ragioni che non sto qui ad elencare,
Nulla vieta di iniziare subito a sviluppare in proprio, ci vuole molta dedizione, impegno, studio preventivo e un pò di supporto esterno (che qui non manca), ma è l'unica maniera per cercare di capire quello che si sta facendo.



Avatar utente
marisa
fotografo
Messaggi: 66
Iscritto il: 05/06/2014, 16:53
Reputation:

Re: scelta della pellicola ideale

Messaggioda marisa » 06/06/2014, 12:08

ho visto su flickr dei paesaggi fatti sia su HP5 400 che con agfa APX 100
niente male entrambi

cosa mi offrirebbe in più o in meno la APX 100?
forse la grana più fine?

vedendo le caratteristiche indicate sul sito kodak anche la TMAX la danno per un buon compromesso per
la paesaggistica e con una grana quasi invisibile





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti