Scelta esposimetro per Leica M3

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
panologo
appassionato
Messaggi: 18
Iscritto il: 08/01/2018, 21:48
Reputation:

Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda panologo » 24/01/2018, 13:32

Ciao a tutti :)

sono iscritto da poco...come da poco sono l'orgoglioso proprietario di un'anziana sessantenne: una Leica M3 :)

Stavo pensando ora di prendere un esposimetro.

Cosa mi consigliereste? Il Leicameter è un oggetto valido o soltanto una finezza estetica? Che sia meglio propendere per qualcosa di più recente?
Premetto che non ho bisogno di chissà quali misurazioni, mi sarà sufficiente per questo un esposimetro capace di misurare la luce in esterno.

Grazie e a presto ;)



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8496
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda chromemax » 24/01/2018, 13:56

Il leicameter MR4 è valido ma imho costa troppo per quello che serve, con la stessa cifra ci prendi ottimi esposimetri esterni che sono soprattutto più recenti e non dipendono da batterie non più in produzione e sono comodi da usare con anche altre macchine. Un 308 o anche un 398 della Sekonic o un Minolta III o iV o V o Profisix o LunasixF della Gossen solo alcuni, poi bisogna imparare ad esporre bene, ma questo è un altro discorso :)



Avatar utente
Daniele1967
fotografo
Messaggi: 38
Iscritto il: 25/10/2016, 7:22
Reputation:

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda Daniele1967 » 01/02/2018, 19:35

Ciao, molto carino e costoso è il Voigtlander VC Meter, credo che sulla M3 sia perfetto, io ho un Gossen Lunasix 3 va molto bene ma è enorme.
Saluti



Avatar utente
Tomash
guru
Messaggi: 445
Iscritto il: 21/04/2010, 22:02
Reputation:
Località: Bologna

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda Tomash » 01/02/2018, 22:57

Il Leicameter MR4 ha il vantaggio di essere accoppiato al selettore dei tempi e rispetto ad un esposimetro esterno lo si punta attraverso il mirino della macchina stessa, l'area di lettura è quella del 90mm, in questo modo si fanno misurazioni molto precise.
Alla fine è il più pratico di tutti e non costa molto di più di un Lunasix 3 e di solito meno del Voigtlander VC Meter.
L'unico problema è quella stramaledetta pila PX625 che però può essere sostituita da una 675 per apparecchi acustici.



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8496
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda chromemax » 01/02/2018, 23:48

Io non lo trovo comodo; metti l'occhio nel mirino per traguardare l'area di lettura esposimetrica, cerca un'area di lettura adeguata, premi il pulsante sul leicameter, abbassi la macchina per vedere dove cade l'ago e regoli il tempo e il diaframma più gli eventuali aggiustamenti in base a quale superficie si è scelta per fare le lettura, riporti la camera agli occhi per mettere a fuoco, inquadrare e scattare.
Con un esposimetro esterno in lettura incidente premo il pulsante di lettura e imposto direttamente tempo e diaframma, porto la macchina all'occhio per fuoco e inquadratura; per me più semplice, più rapido e anche più preciso.



Avatar utente
Tomash
guru
Messaggi: 445
Iscritto il: 21/04/2010, 22:02
Reputation:
Località: Bologna

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda Tomash » 02/02/2018, 20:01

Sì ma stai "mischiando" lettura riflessa ed incidente.
Con quella riflessa, avere n mirino e sapere cosa si sta misurando è una bella comodità, non ho mai capito come si possa fare una misurazione precisa riflessa senza sapere dove si sta puntando l'esposimetro.



Avatar utente
panologo
appassionato
Messaggi: 18
Iscritto il: 08/01/2018, 21:48
Reputation:

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda panologo » 08/02/2018, 12:11

grazie a tutti per i preziosi consigli
Alla fine avrei trovato due esposimetri interessanti a buon prezzo
- Gossen Lunasix 3
- Sekonic I-308s

Quale sia meglio preferire?
Grazie ancora :)

Tommaso



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2571
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda Elmar Lang » 08/02/2018, 21:53

Il Lunasix-3 è un magnifico esposimetro, ma va tarato o utilizzato con adattatori mr9.
Sempre di Gossen e simile nel principio, il precisissimo è meno costoso Lunalite, con LEDs al posto della lancetta e maggiore sensibilità.
Sekonic produce pure ottimi esposimetri.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1758
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda NikMik » 09/02/2018, 0:19

Elmar Lang ha scritto:Il Lunasix-3 è un magnifico esposimetro, ma va tarato o utilizzato con adattatori mr9.
{...]
Sekonic produce pure ottimi esposimetri.


Appunto... lui voleva sapere del l308... io conosco e amo il Lunasix (con l'aggiuntivo spot, angolo di 7,5 gradi). E non direi affatto il Lunasix "enorme"... anzi.
Ma del 308 so poco. So che non ha mirino, che si usa selezionando il tempo (e lui dà l'apertura), non fa misurazioni spot (e come potrebbe, non avendo un mirino?). Il 408 invece ha un mirino e volendo misura spot con un angolo di 5 gradi. Magari andrei almeno su quello, dovendo restare su un Sekonic.
Il Lunasix, come diceva Enzo, va tarato (o usato con adattatori di voltaggio). Ma io lo uso più volentieri dei digitali (ma lo raccomanderei con l'aggiuntivo spot - quello da 7,5 gradi, ché quello da un grado costa un'enormità - , che ti fa vedere dove punti esattamente). È questione di gusti e di abitudini. Sono nato con gli aghi e le lancette, e mi ci trovo bene. L'unico esposimetro esterno digitale che mi piace davvero moltissimo è il Pentax digital spotmeter; ma l'interfaccia è del tutto 'analogica', con le ghiere manuali per la sensibilità, i tempi e i diaframmi... e i prezzi, salvo colpi di fortuna, sono alti.
P.S. Non sapevo che il Lunalite fosse più sensibile del Lunasix (che già mi pare notevolissimo).
Ultima modifica di NikMik il 09/02/2018, 7:58, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2571
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Scelta esposimetro per Leica M3

Messaggioda Elmar Lang » 09/02/2018, 7:53

Concordo, il Lunasix-3 non è enorme.
Ho citato il Lunalite per la sua solidità (non ha organi in movimento) ed utilizza gli stessi aggiuntivi del Lunasix-3.

E comprendo comunque il tuo piacere nelle lancette, che condivido. E confermo la notevole, indiscutibile qualità degli esposimetri Gossen (il Sixtomat-II che fu del mio papà, con la rudimentale, ma utile scala termocolorimetrica, funziona ancora in modo impeccabile).


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)



  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti