Scelta ingranditore

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Scelta ingranditore

Messaggio da Willy985 »

Premetto che questo è un topic mooolto prematuro... infatti non ho ancora iniziato a sviluppare quindi di stampare non se ne parla se non tra qualche mesetto :p
Tuttavia mi volevo iniziare a fare un'idea sul tipo di ingranditore da prendere in un prossimo futuro ed avevo qualche piccolo dubbio che sicuramente dall'alto della vostra esperienza mi potrete chiarire :)
Innanzitutto, per varie questioni sia economiche che di spazio, per il momento sarei orientato alla stampa solo del 35mm bianco e nero. Poi tra ingranditori a luce condensata o diffusa quale mi consigliate per iniziare? Ed esteticamente come si riconoscono le due tipologie??? Negli annunci di vendita non lo specificano praticamente mai! Alla luce di questo che modelli potreste consigliarmi? Ho visto che i Durst la fanno praticamente da padrone! Per gli obiettivi invece già mi ero fatto una mezza idea.
Ultima domanda forse stupida: di solito quant'è grande in media la base di un ingranditore per 35mm??? (è un'altra cosa che non specificano mai) Dovrei poggiarlo su un mobiletto che è circa 50x40cm... dovrebbe entrarci? :p
Grazie a tutti!!! :D


I Immagine my Nikon
flickr

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da franny71 »

la base dovrebbe starci sul tuo mobile, gli M601/605, con testa a colori mi sembrano quelli che farebbero al caso tuo, ma sentiamo gli esperti.
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10605
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da chromemax »

Nella classe degli ingranditori da "hobbisti" per il 35 mm sono tutti a luce condensata a meno che non abbiano la testa a colori. Poi anche qui c'è luce e luce, dato che varia la qualità dei condensatori ottici, che sono delle lenti. Ma anche con gli ingranditori a condensatrori l'inserimento di un elemento diffusore --vetro opalino, gelatina di diffusione per luci-- sopra o sotto il condensatore, permette di ottenere diversi gradi di diffusione della luce.
Su quale sia meglio non lo so, si sta ancora litigando, comunque per il tipo di ingranditore che cerchi quello BN (a condensatori) è meno costoso e più diffuso.
La dimensione della base è piuttosto variabile, la più piccola che ho visto è quella dell'ingranditore portatile sovietico UPA-5 http://ussrphoto.com/Wiki/default.asp?W ... ntID=1511#.

Per il resto ti rimando all'articolo sul blog:
http://blog.analogica.it/analogica-it/2 ... randitori/

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da zioAlex »

Willy985 ha scritto: Ultima domanda forse stupida: di solito quant'è grande in media la base di un ingranditore per 35mm??? (è un'altra cosa che non specificano mai) Dovrei poggiarlo su un mobiletto che è circa 50x40cm... dovrebbe entrarci? :p
ciao la domanda non é stupida.. :D sul tuo mobiletto ci sta filo filo! Di solito le basi sono di un 40x50 ma dipende anche dall'altezza della colonna, in un certo senso la base é proporzionata alla colonna, quindi (esempio) alzando al massimo la testa dell'ingranditore per un ingrandimento, sul piano di proiezione (base) deve entrarci tranquillamente il formato di stampa proiettato es. un 40x50... Ok? Io ho anche un Lupo M2 che iniziai a stampare la base é 40x40, l'altezza della colonna di 70 cm quindi alzando al massimo la testa posso ottenere un 30x40, per ingrandimenti + elevati si proietta a parete girando la testa (non la nostra, quella dell'ingranditore! :)) )

che modello é quell'ingranditore, luce diffusa o condensata?
Di solito non viene specificato perché é quasi sottinteso che un ingranditore per b/n é a luce condensata..
Quelli ad esempio con testa colori sono a luce diffusa, anche se ce ne sono altri tipi per usi particolari e professionali che non si usano +, tipo ingranditori a luce fredda e ingranditori a luce puntiforme....
Con un Durst non vai sicuro... Vai + che sicuro! ;)
prendine uno utile anche per il medio formato, anche se usi il 35 mm, in proporzione é + robusto e ti costa uguale magari....
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da Willy985 »

Grazie mille delle risposte esaurienti! E completissimo l'articolo postato! Ora ho le idee decisamente più chiare :)
Però ho ancora un dubbio, vedendo alcuni prodotti Durst ho notato che dello stesso modello spesso si trovano tre tipologie: a colori, b-w e b-w vc per carte a contrasto variabile... che differenza c'è tra questi ultimi due? Forse l'alloggiamento per i filtri multigrade?

PS: quell'ingranditore sovietico dev'essere davvero una gran comodità! :D
I Immagine my Nikon
flickr

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10605
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da chromemax »

Però ho ancora un dubbio, vedendo alcuni prodotti Durst ho notato che dello stesso modello spesso si trovano tre tipologie: a colori, b-w e b-w vc per carte a contrasto variabile... che differenza c'è tra questi ultimi due? Forse l'alloggiamento per i filtri multigrade?
La Durst è stata forse la più grande ditta di ingranditori al mondo, ha prodotto macchine di tutti i tutti i tipi, da modelli per hobbisti a veri e propri mostri di precisione meccanica e contenuto tecnologico, per impieghi specialistici o su ordinazione per applicazioni particolari (anche militare, quando la ricognizione era fotografica). I modelli di fascia "amatoriale", la serie F e M300, M301, M305, M370, M600, M605, M670 che io sappia sono stati fatti solo BN a condensatori, con cassettino portafiltri per la stampa a colori o multigrade, e a colori con le teste a luce diffusa e filtrazione dicroica. Alcuni modelli semi-pro o pro, cioé progettati per le specifiche esigenze dei laboratori di stampa che erano non solo qualità più alta ma soprattutto affidabilità e velocità di stampa, sono state fatte anche delle teste VC, di fatto delle teste colore solo con le filtrazioni Giallo e Magenta, con quest'ultime più forti, dato che i 130M delle teste a colori spesso non riuscivano a dare il massimo contrasto con tutte le carte VC.
Per i modelli Laborator sono state fatte teste con altri sistemi di illuminazione; il 1200, il miglior ingranditore fino al 4x5 mai costruito a detta di molti utilizzatori, ad esempio poteva montare teste a condensatori, colore, a luce puntiforme e VC.
Dato il relativamente basso prezzo a cui si possono trovare oggi gli ingranditori può venire la voglia di orientarsi su modelli sofisticati ma a mio avviso deve essere valutato anche il rischio di rotture e guasti, in funzione del fatto che Durst non garantisce più manutenzione e pezzi di ricambio. Ad esempio i modelli Pictochrome sono delle macchine stupende (anche se un po' costose ancora oggi), motorizzate, autofocus, con centralina elettronica per la gestione e la memorizzazione dei dati di stampa, esposimetro a sonda e valutazione automatica del contrasto, analizzatore colore e correzione automatica e motorizzata delle dominanti per la stampa a colori, ecc. ma se si brucia un motore o si fotte un chip diventano ferraglia inutilizzabile.
Ma non ti fissare solo sui Durst, cerca anche altre marche e non avere fretta.

Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da Willy985 »

Grazie della risposta! :D Non sei stato chiaro, di più!!! Non sono fissato con i Durst, è solo che ho visto che sono quelli più diffusi (quindi con più documentazione e pezzi di ricambio disponibili), ma ho visto anche dei Meopta nei vari anunci che non mi sembravano affatto male e varie altre marche! L'offerta Durst a volte è anche fin troppo dispersiva... a proposito l'Opemus 6 in casa Meopta da quello che ho capito farebbe anche al caso mio, qualcuno ce l'ha? Esperienze e opinioni?
Per quanto riguarda la fretta non ne ho per niente, ho già detto nel primo post che per l'acquisto di un ingranditore e del resto del materiale per stampare se ne parla tra qualche mese (ho appena preso il materiale per sviluppare), ma ci tenevo ad avere già un quadro della situazione abbastanza chiaro per valutare meglio l'acquisto! ;) Ovviamente quando dovrò comprarlo tornerò a rompervi le tank per avere l'approvazione del forum! :p
Gli ingranditori con chip, motori, tricchebballacche e caffè fortunatamente non mi interessano. :D Se mi piace il mondo della fotografia analogica è anche per il genuino gusto della manualità :)

PS: ovviamente per questioni di prezzo sono orientato ad un ingranditore usato ma, per curiosità, a parte l'economico (di costruzione ma non di prezzo) ingranditore della Paterson chi altro li produce al giorno d'oggi??? :-\
I Immagine my Nikon
flickr

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da luca_dega »

ciao.
Io ho l'Opemus 6 con testa colore.
direi che fa egregiamente il suo lavoro, anche se ho appena ricominciato a stampare dopo anni e ce l'ho da poco.

La colonna è stabile ma la base non tanto (a tutta altezza flette un pò: forse è il caso di fissarla meglio al tavolo, magari con un paio di clamp, oppure di rinforzarla sotto con altre aste in legno).
Ottimi i meccanismi (comoda la manovella per sollevamento, al posto della "rotellona").
La piasta portanegativi ha delle lamelle per "bordare" ed adattarsi ai vari formati di pellicola anche senza maschere, ma la cosa sembra essere poco efficace (il rischio di "effetti indesiderati" a causa della distanza lamelle-negativo è alto) ed io uso l'adattatore per 35mm (costa 2 lire).
La piastra portaottica è sempre la stessa sia per l'80mm che per il 50mm...ma è una stupidata. Infatti io scatto sia 35mm che 6x6 e trovo scomodo dover svitare l'ottica ogni volta: meglio avere una seconda piastra con l'80mm montato, come con DURST, dato che bisogna già smontare la testa per sostituire la mixing chamber mettendo quella per medio formato...lo smaronamento è dietro l'angolo. Cercherò in rete una seconda piastra.

Io tutto sommato credo comunque che il DURST sia mezza spanna sopra.
Non so: magari sarà un'impressione ma mi sembra un tantino migliore...con quella bella colonna rettangolare larga larga...Poi è più diffuso: si trova di tutto.
Mi piace anche l'accessorio DURST di "allungamento" colonna (non ricordo il nome): in pratica si può aggiungere un pezzo che ti aumenta l'alzata, per stampe più grandi (anche se non sono il mio "target"...preferisco il medio-piccolo), evitanto di dover girare per proiettare a terra o a muro.

PS: per luce condensata, non avendo i condensatori dell'Opemus 6, uso per ora un KROKUS 3N Color... vabbè: un'altro universo...siamo a livello discarica... però ha "il pregio" di stampare fino al 6x9 !! E dato che ho anche qualcosa in 6x7...Ed ha il portanegativi con vetri piuttosto "seri"... con un signor 80mm (ed anello adattatore 42-39) fa anche lui il suo lavoro (dopo un pò di fatica per mettere a fuoco)...anche se dalla "ripresa attività" l'ho usato 1 volta :p ma ci sono affezionato.

Queste le mie impressioni da "possessore" di Opemus 6 come da te richiesto, ma ti consiglio di seguire le dritte di chi in ne sa più di me e che "ha toccato con mano" molte più cose di me (ed in questo sito sono parecchi...).

Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da Willy985 »

Grazie mille! Non dovendo stampare (per il momento) medio formato non ci sarebbero smaronamenti :D però per un eventuale futuro utilizzo con il 120 è comunque un parametro da tenere in considerazione :)
Comunque assolutamente sono tutto orecchie per tutti i consigli e le opinioni che mi potrete dare!!! Che bello sto forum! :D
I Immagine my Nikon
flickr

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Scelta ingranditore

Messaggio da zioAlex »

mica bau bau micio micio!!! :))
per qualsiasi info o chiarimenti non esitare.... ;;)
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi