Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

fomafan

Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda fomafan » 10/05/2014, 0:23

Ciao,
come da oggetto sono un po' impreparata ed indecisa sulla pellicola da usare per il matrimonio di una coppia di amici.
Le premesse son le seguenti:

- matrimonio in chiesa alle 16 di un pomeriggio del prossimo giugno
- no flash, no cavalletto (per scelta)
- banchetto crepuscolare all'aperto
- nikon f80 equipaggiata con 50mm f1.8 AF (quindi pellicola 35mm) eventualmente anche zoom medio tele molto meno luminoso

Ovviamente avrete capito che mi serve una pellicola veloce
vorrei evitare le pellicole tabulari.

Come resa mi piacerebbe un buon contrasto (bei bianchi e bei neri)

Secondo voi, che pellicola (anche tirandola) potrei usare? passaggio sucessivo eventuale sviluppo? (io di solito uso d76)
Usualmente le pellicole Fomapan 200 o 400 sono le mie fide ed economiche compagne (anche se ho provato un po' tutte le pellicole di altre marche... e sottolineo provato per farvi capire che non le conosco a menadito).

Spero di essere stata esauriente con i dettagli...
Grazie in anticipo e tutti quanti mi risponderanno, e se ho sparato qualche cavolata, chiedo venia, è solo da un anno che m'immergo in camera oscura!



Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1875
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda NikMik » 10/05/2014, 6:56

Di pellicole in bianco e nero più veloci di 400 ASA c'è soltanto la Delta 3200, se stampi da ingranditore (dicono che non sia adatta allo scanner; io non lo so perché non scansiono).
Secondo me non ci sono alternative alla Delta 3200, per la tua situazione. Quello della grana tabulare alla fine è davvero un falso problema. Io non pratico più il tiraggio: ombre chiuse (perdita di dettagli) e aumento indesiderato del contrasto.
Su consiglio di Paolo (Impressionando), in una situazione simile io ho usato una Delta 3200, esposta a 1250 ASA, sviluppata in Rodinal 1+25 per 11 minuti. Il risultato dà grana vistosa e, come dice Paolo testualmente, "è 'na crema"). Un'alternativa molto praticata con la Delta 3200 (ma io non l'ho fatto) è quella di svilupparla in Microphen (esposta magari a 1250 ASA o anche 1600), che probebilmente ti darà una grana meno vistosa e invadente del Rodinal e un risultato diverso.
Ignora quanto ho detto se poi scansioni.
DI più non so...



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda Silverprint » 10/05/2014, 8:58

Concordo.

Le pellicole a grana tabulare sono gravate da un antico pregiudizio, legato alla maggior precisione originalmente richiesta in fase di trattamento, ovvero alla loro minor propensione ad essere mal trattate in fase di sviluppo. Le attuali pellicole a grana tabulare sono diverse dalle prime introdotte sul mercato e sono diventate davvero versatili e performanti. I fotografi sono spesso troppo legati ad antiche abitudini. :D

fomafan ha scritto:Come resa mi piacerebbe un buon contrasto (bei bianchi e bei neri)

Detta così non si capisce molto ;) ."Buoni" è soggettivo. Per alcuni potrebbe voler dire toni chiari e/o scuri ben modulati e ricchi di sfumature, per altri bianchi e/o neri intensi, non modulati. Comunque sono caratteristiche che non dipendono tanto dalla pellicola, quanto da esposizione e trattamento di essa e tecnica di stampa.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

fomafan

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda fomafan » 10/05/2014, 9:17

Grazie Nik Mik per i consigli.
Per quanto riguarda il discorso delle tabulari, è una scelta personale, ho provato sia la Kodak Tmax 400 e Delta 400 (sviluppate e stampate) e la resa a mio gusto non mi piace, non per leggende metropolitane o altro: non vorrei che si innescasse una discussione su questo, poichè non era il focus del post.
Per quanto riguardo il contrasto, faccio prima a mostrarvi un esempio (fuji neopan 400 nominale/sviluppo d76 stock/stampa su fomaspeed opaca 24*30/dev ornano bromor), è una scansione da stampa, non da negativo, posso immaginare che la resa dell'immagine varierà a seconda del terminale dal quale verrà visualizzata , ma insomma era per far capire meglio senza parole, che le parole in fotografia contano poco :)



Grazie comunque anche a Silverprint per le precisazioni.
Ultima modifica di fomafan il 10/05/2014, 16:42, modificato 1 volta in totale.



Advertisement
fomafan

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda fomafan » 10/05/2014, 9:45

Ps. Ho riletto meglio le vostre risposte! Forse ho risposto velocemente ancora rintronata dal sabato mattina!
Farò una prova con la Delta 3200 con impostazioni consigliate (compreso lo sviluppo con Microphen), e vediamo se la resa mi potrà soddisfare!
Grazie.



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda Pacher » 10/05/2014, 10:43

Ciao questa è la Delta 3200 esposta a 1200 e sviluppata in rodinal 1+25 per 11 minuti. La stampa è su carta baritata. Per la grana calcola che la stampa è stata fatta da un negativo 6x6 e ingrandito circa 3 volte. Se ricordo bene ho fatto dei 17x17. Insomma se intendi fare dei 30x40 da 35mm forse la grana potrebbe essere troppo invadente.
1004
1084



Avatar utente
Arbogast
guru
Messaggi: 384
Iscritto il: 22/01/2013, 9:55
Reputation:
Località: Campi Bisenzio

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda Arbogast » 10/05/2014, 11:22

Pacher ha scritto:Ciao questa è la Delta 3200 esposta a 1200 e sviluppata in rodinal 1+25 per 11 minuti. La stampa è su carta baritata. Per la grana calcola che la stampa è stata fatta da un negativo 6x6 e ingrandito circa 3 volte. Se ricordo bene ho fatto dei 17x17. Insomma se intendi fare dei 30x40 da 35mm forse la grana potrebbe essere troppo invadente.
1004
1084

Infatti quando Paolo (impressionando) fa riferimento alla 3200 definendola na crema si riferisce al formato 120.



fomafan

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda fomafan » 10/05/2014, 11:27

Grazie per i feedback Pancher, pensavo di stampare 24x30 da 35 mm (ho anche il medio formato, ma vorrei muovermi agilmente quel giorno ed io e la mia kiev88 non balliamo come farfalle insieme ;) ).

"na crema"?! :-\ non promette niente di buono!



Avatar utente
roby02091987
guru
Messaggi: 1065
Iscritto il: 06/02/2013, 12:50
Reputation:

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda roby02091987 » 10/05/2014, 12:02

Oddio... in ogni caso non so quanto mi fiderei di una kiev88 per un evento come un matrimonio... stai con la f80 :D .

Comunque, se ti piace un contrasto così vivace, secondo me potresti anche esporre a 3200iso la delta 3200, visto che in chiesa e al banchetto crepuscolare, senza flash nè cavalletto, imho uno stop in più fa comodo.
Ma... un secondo corpo caricato con una pellicola più lenta?
Perchè, se il matrimonio è alle 16, per le 17.30/18 gli sposi dovrebbero essere fuori dalla chiesa (forse anche prima), e a giugno c'è ancora parecchia luce a quell'ora, e con la sola delta 3200 potresti trovarti obbligata a scattare solo a diaframmi chiusi e tempi rapidissimi, quindi niente sfocati o "mossi artistici". Ma anche per qualche scatto fuori dalla chiesa prima del matrimonio, magari una macchina caricata con una 100/400iso potrebbe tornarti comoda.

Però, tieni conto che non sono per nulla pratico né di foto a matrimoni né di delta 3200 (con il primo e unico rullo di delta 3200 che ho usato ho fatto vaccate su vaccate, sia in esposizione sia in sviluppo, e questo forum ne è testimone), quindi prendi quello che ho scritto come una serie di "pulci nell'orecchio" e nulla più ;) .



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4640
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Scelta pellicola per reportage di matrimonio

Messaggioda impressionando » 10/05/2014, 12:22

Per "contrasto vivace" solitamente s'intendono quegli scatti vuoti di toni con bianchi poveri e neri chiusi..... foto d'impatto ma senza aria che stancano la visione.
Tieni presente che i soggetti saranno uno bianco e uno nero..... se rinunci al dettaglio (vero) degli estremi "tirando" la pellicola è come chiudersi l'uccello nel cancello :D
Quindi (a mio parere) lo scopo sarà quello di avere dei bei bianchi luminosi e dettagliati e dei bei neri leggibili.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite