Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda mjrndr » 30/09/2012, 16:58

Vorrei in questo post fare una chiacchierata su questo ibrido reso possibile dagli scanner.
I vantaggi, per me, sono quelli di far confluire la foto a pellicola nel flusso di lavoro che già uso nel digitale e quindi utilizzare sempre gli stessi strumenti

I miei passaggi sono: scansione con plustek 7400 a 3600 dpi con 3 passate.
I tiff li importò in lightroom dove ho creato dei preset per le (3) pellicole che ho usato fin ora.
Per ogni pellicola ho creato due preset, uno per scene a basso contrasto dove potevo agire con più decisione sulle curve e dare un colpetto di nero e uno per scene a più alto contrasto le modifiche sono molto più lievi.

Noto che con questi due preset vado benone: di solito si adattano a tutte le foto che faccio e le regolazioni una per una sono rare, di solito legate ad esposizione o lavori più mirati di scherma e brucia.

Per ora la stampa la faccio fare online, costa poco e mi permette di stampare svariate foto senza troppi pensieri. Ho provato a prendere una carta matte della epson per provare la stampa utilizzando solo la cartuccia del nero della mia stampante, evitando così il metamerismo. A mio parere da profano la stampa non era male, da vicino si nota un effetto tipo grana finissima che non disturba molto.

È voi? Quale è il vostro flusso di lavoro?


Andrea



Advertisement
Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1150
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda guarrellam » 30/09/2012, 17:20

Andrea,credo personalmente che la tua domanda,vada spostata in open space,
a mio parere non ha nessun senso tenere su questo forum,
discussioni ,che vertano sul digitale.
Naturalmente,non c'è l'ho con te;-)


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

Re: R: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda mjrndr » 30/09/2012, 17:30

Se non è la sezione giusta spostate pure, l'ho messa qui perché ci sono altre discussioni su scanner e stampa inkjet.
Ps: io intendevo la post produzione partendo da negativo a pellicola, ovviamente

Andrea



utente04

Re: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda utente04 » 30/09/2012, 18:21

Da cosa tu parta è del tutto indifferente.
Una volta scansionata la pellicola, hai un file digitale .
La postproduzione digitale e la stampa inkjet sono procedimenti che nulla hanno a che vedere con la fotografia analogica e quindi almeno in teoria, dovrebbero suscitare scarso/nullo interesse su un forum a questa dedicato, su cui tra l'altro sono ovviamente del tutto OT.
Naturalmente anche io non ce l'ho con te, ci sono milioni di fora su cui sviscerare tali argomenti, ma se proprio non puoi fare a meno di ammannicerli, fallo almeno su open space, spazio che di fatto si è trasformato nella sezione di "imaging digitale" del forum.



Advertisement
Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

Re: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda mjrndr » 30/09/2012, 18:51

Ma perché i primi a commentare sono quelli a cui non interessa l'argomento? :D

In fondo è una cosa diffusa la scansione della pellicola, da quello che sento nel forum.
Permette di fare dei "provini" digitali, permette di apportare modifiche ad un immagine permettendo di fare delle prove prima di stampare, magari in camera oscura in analogico.

E soprattutto il digitale esiste e non è il maligno, non mi sembra che parlando di come scansionate e di che modifiche apportate al file io sia a rischio di blasfemia perché offendo il santo nome della camera oscura.

Spostate pure in open bar questa e tutte le discussioni che parlano di scanner, stampa inkjet et similia ma mi sembra un atteggiamento troppo purista.
In fondo è sempre pellicola, in fondo è sempre fotografia.



utente04

Re: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda utente04 » 30/09/2012, 19:12

Aprire decine di discussioni con decine e decine di interventi che approfondiscono argomenti legati all'imaging digitale, secondo me, su un forum che si chiama analogica.it è fortemente OT.
Un conto è fare delle inevitabili "incursioni" nell'argomento un altro è aprire tutti i giorni thread di stretta argomentazione digitale, palese o camuffata.
Se voglio imparare come si stampa con la inkjet e come si manipola un file digitale o se ne voglio discutere approfonditamente, non vengo su analogica.it , ma mi iscrivo ad uno delle migliaia di fora che trattano l'argomento, non so se è chiaro il concetto.
E' un pò come se un macellaio postasse le sue ricette su un forum di vegetariani, e avesse pure la pretesa di essere In topic perchè tutto sommato ci mette sempre la verdura di contorno.
Poi ovviamente questo è solo il mio sentire personale , non voglio limitare nessuno, non ho nè il titolo nè la volontà di farlo.



utente04

Re: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda utente04 » 30/09/2012, 20:03

Hai ragione Nicola, non avevo letto la specifica che tu hai riportato.
Chiedo scusa a tutti per la mia intemerata, in primis a mjrdnr.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9271
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda chromemax » 30/09/2012, 20:11

Questo forum è grande... soprattutto per gli utenti che lo frequentano :ymhug:



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9271
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda chromemax » 30/09/2012, 20:23

Anche i moderatori ci stanno riflettendo e non è affatto cosa facile :)



Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Sensori analogici, post produzione e stampa digitali

Messaggioda franny71 » 30/09/2012, 20:37

difficile dare una risposta ad Andrea, anche se anche io non sono purista...
ho acquistato uno scanner identico al tuo, ma ora è lì a prendere polvere.
da quando ho provato a stampare, credo di essermi dato una risposta:
analogico con analogico, digitale con digitale.
gli ibridi li ho provati, ma credimi Andrea, a parte il piacere personale che se ne trae, uno scatto analogico stampato in analogico ha una serie di plus che in digitale non riesco ad ottenere, nemmeno affidandomi a lab professionali, che mi hanno chiesto anche 16,50€ per un A4.
il metamerismo è accettabile, ma solo perchè utilizzano un inchiostro trasparente a fine stampa.
a casa ho avuto la sagra delle dominanti, dal ciano al magenta in tutte le sue sfumature.
ho bellissimi scatti in digitale in B/N, che è quello che faccio anche a pellicola, non male, ma una baritata stampata con i [email protected] non ha rivali.
morale, ho speso 200€ per nulla (o quasi).
sul colore, mi spiace per i puristi, ma ho trovato il digitale meglio dell' anal.


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал



  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti