Si può vivere senza esposimetro?

Spazio Aperto a qualunque tipo di discussione, idea o proposta non necessariamente legata alla fotografia

Moderatore: DanieleLucarelli

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda vngncl61 II° » 27/01/2017, 12:56

DanieleLucarelli ha scritto:
truiz ha scritto:Appunto.
Ma la crescita, il diventare bravo, non si ottiene forse sbagliando?



Direi di no, si ottiene cercando di fare le cose al meglio delle proprie capacità e possibilità.


Fare le cose al meglio delle proprie possibilità non significa non sbagliare, si sbaglia anche impegnandosi al massimo, si diventa bravi principalmente meditando sugli errori commessi, piuttosto che sui successi ottenuti.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2514
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda Elmar Lang » 27/01/2017, 13:20

truiz ha scritto: (...) I dogmi li lascio ad altri contesti. Non ammetto che nella mia chiesa (o camera oscura) qualcuno mi dica cosa devo fare. Lo so da me. E se non lo so oggi, domani forse l'avrò capito, ma solo se avrò stabilito che sia meglio fare così e non perché Adams lo faceva, o chi per lui.
Non sono un emulatore. Mi piace trovare una mia dimensione, ma soprattutto mi piace divertirmi con la mia fotografia. (...)


Vive la tolérance...


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Tomash
guru
Messaggi: 445
Iscritto il: 21/04/2010, 22:02
Reputation:
Località: Bologna

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda Tomash » 27/01/2017, 14:25

Ecco, lo sapevo, è finita in rissa e drammaticamente OT, come la discussione sull'uso del bagno d'arresto.
E non dite che non ve lo avevo detto.

Inviato dal mio GT-P3110 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
andreasoft
fotografo
Messaggi: 77
Iscritto il: 26/09/2012, 11:21
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: RE: Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda andreasoft » 27/01/2017, 14:28

adrian ha scritto:Andrea di Bresson ho letto di tutto e di piu', visto che lo hai fatto anche tu ne converrai che nell'arco della sua vita e delle sue interviste si e' contraddetto mille volte, su diversi temi... a volte le sparava proprio grosse :D

Guarda, in tutte le sue interviste dagli anni 50 fino al 1998 io non ho trovato ciò che tu dici ... ho trovato molte volte lo stesso concetto ripetuto tante volte ... ed ho letto che all'interno di Magnum i confronti, dibattiti e critiche erano all'ordine del giorno ... però era magari un certo Bob Capa che si permetteva di consigliare o giudicare il pensiero e le azioni di Bresson, ... non uno qualunque

Inviato dal mio GT-N8000 utilizzando Tapatalk


Andrea Conti - Photographer
==> https://contifoto.wordpress.com/ <==

Advertisement
Avatar utente
adrian
guru
Messaggi: 606
Iscritto il: 12/06/2015, 15:16
Reputation:

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda adrian » 27/01/2017, 14:37

hai ragione noi siamo qualunque e quindi non possiamo permetterci di discutere su bresson, quindi possiamo tranquillamente chiudere il topic, il forum intero e anche internet gia che ci siamo :D



Fabio Pasquarella
esperto
Messaggi: 272
Iscritto il: 31/07/2016, 20:51
Reputation:

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda Fabio Pasquarella » 27/01/2017, 14:37

Mi permetto una piccola digressione sul tema. Ho visto dal vivo le stampe di Ansel Adams, uno dei motivi per cui andai a San Francisco un po' di anni fa, e caspita se non mi sono emozionato. Non capisco come più d'uno ne sia rimasto indifferente, certo c'è il dato soggettivo e su quello non discuto. Però credo sia eccessivo far passare le sue foto per un'esibizione tecnica e null'altro. L'uso della tecnica è stato sempre funzionale ad una sua personale visione. Ansel era una persona tutt'altro che fredda ed era dotato di una sensibilità raffinata. Nelle sue stampe è assolutamente chiara la tensione ad esaltare l'impatto emotivo, e nella vita si è speso molto per insegnare a tanta gente la tecnica proprio per potersi esprimere liberamente. E assieme alla tecnica ha insegnato anche l'amore per la natura e il rispetto. Poi ripeto: possono non piacere, o lasciare niente, non è quello che si contesta.

Detto ciò penso che uno degli aspetti interessanti della fotografia è la molteplicità degli approcci che si possono avere. Quindi ciascuno valuterà in base a ciò che si prefigge di ottenere quanto imparare di tecnica. Penso che il "serve o non serve" l'esposimetro sia pertanto una considerazione puramente personale. Bresson non lo usava? Si vede, però magari lui era soddisfatto così (tralasciamo che poi te la sapeva incartare).



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2514
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda Elmar Lang » 27/01/2017, 14:52

Per restare in tema "esposizione corretta e con cosa", direi che AA aveva comunque un ottimo senso dell'umorismo e dell'autoironia:

Immagine


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2514
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda Elmar Lang » 27/01/2017, 14:58

E comunque, per restare in topic, ma senza dimenticare AA:

Immagine


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda vngncl61 II° » 27/01/2017, 15:08

Le foto di Adams "dal vivo" le ho viste anch'io, altrimenti mi sarei astenuto da qualsiasi commento sulla sua opera, mi hanno impressionato per le capacità tecniche, ma nessuna emozione o coinvolgimento, tutte opere ineccepibili, ma che m'hanno lasciato esattamente come m'hanno trovato.
Nella fotografia, così come in altri campi dell'arte, il virtuosismo non mi interessa, cerco messaggi, non è la bellezza, spesso asettica, che suscita in me emozioni, sono le storie ed i racconti, tutte cose che in Adams non trovo.

Per la cronaca, io non ho assolutamente nulla contro la tecnica, anzi di tecnica ci campo :D


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
photo8x10
esperto
Messaggi: 125
Iscritto il: 17/02/2015, 14:45
Reputation:
Località: Prato
Contatta:

Re: Si può vivere senza esposimetro?

Messaggioda photo8x10 » 27/01/2017, 15:13

Interessante thread... No amo i tecnicismi che molte volte trovo assolutamente privi di senso, ma uso l'esposimetro, assolutamente non in maniera dogmatica(secondo i criteri del sistema zonale), ma lo uso per avere una valutazione iniziale della luce, poi adatto ad "occhio" (anche se non è preciso dire così) ai miei materiali, oramai uso solamente due pellicole e una carta, quindi quello che per qualcuno è un "non utilizzare il mezzo" per me è solo una questione di esperienza(errori, e giustamente meditazione degli errori) e di ottimizzazione del processo. Ho conosciuto pochi fotografi che non lo utilizzavano, ma sono veramente pochi...
Riguardo ad Adams, trovo che il suo sistema zonale sia un qualcosa di utile, ma con le dovute attenzioni, vedo troppe volte stampe troppo tutte uguali ai canoni estetici che io definisco Adamsiani, forse a volte preferirei vedere degli "errori".. Al Paris Photo 2015(prima degli attentati) ho visto delle foto di Adams prima del sistema zonale, stampe che a me hanno colpito molto di più delle ultime.. i soggetti sono i soliti, ma sono trattati in maniera completamente diversa, più liberi.


"Consulting the rules of composition before taking a photograph is like consulting the laws of gravity before going for a walk."
...
Edward Weston

Photo © Edward Weston
Civilian Defense, 1942



  • Advertisement

Torna a “Open Space”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti