Soda Solvay

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
valgian
guru
Messaggi: 357
Iscritto il: 23/06/2010, 8:50
Reputation:
Località: Lucca

Soda Solvay

Messaggioda valgian » 01/10/2011, 9:43

Salve, a qualcuno risulta che la Soda Solvay ovvero il carbonato di sodio sia un ottimo eliminatore di iposolfito?
E che diluito nella quantità di 10g/litro permetta di accorciare il lavaggio delle stampe baritate di circa il 40%
A qualcuno risulta sia vero?
Grazie per le risposte.
valgian


Valentino Giannini, alias valgian
Luci e ombre d'argento
La grande foto è l’immagine di un’idea.
Imparare sempre
=V=

Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11274
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Soda Solvay

Messaggioda Silverprint » 01/10/2011, 16:51

Ciao!

Agfa considera possibile una riduzione del tempo di lavaggio del 25% circa se le stampe vengono sottoposte dopo il fissaggio ad un bagno di carbonato di sodio in soluzione al 10% (100 gr./litro ca.) per 3 minuti.

Nella mia esperienza con alcune carte la soluzione di carbonato di sodio può interferire con gli sbiancanti ottici della base rendendola un poco meno bianca (ma i prodotti sono cambiati e andrebbe ri-verificato).
Aggiungerei che la riduzione del tempo non è significativa o conveniente sul tempo standard di lavaggio delle stampe normali. Insomma, togliere (forse) 5 minuti su 20, o 7 1/2 su 30, aggiungendone 3 di un bagno intermedio (tra 1 1/2 e 4 minuti risparmiati), tre minuti in cui bisogna anche tenere le mani occupate, non vale la pena...


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti