stampa a contatto con pochi mezzi

Discussioni sulla Stampa a Contatto

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 349
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda herma » 01/11/2016, 15:33

Mi ero accodato ad un post già aperto ma senza risultato ne apro uno nuovo nella speranza di aver maggior visibilità.
---------
In attesa di trovare un ingranditore e la relativa disponibilità economica (io a 50€ non trovo proprio niente) vorrei provare lo stesso a fare delle stampe a contatto dei provini. Ho letto attentamente i vari interventi nel forum e pensavo:
- ok lampada opalina 75W: a 1,00-1,20 dal piano va bene?
- normale lampada rossa per la luce di sicurezza
- carta politenata lucida graduata 2 o 3, il rivelatore è specifico per la carta mentre bagno di stop e fissaggio vanno bene quelli per il film - giusto?
- per il torchietto pensavo a quelle cornici economiche per le fotografie che hanno solamente il vetro trasparente fissato con i gancetti al fondo (in truciolare pressato penso), dovebbero essere sufficientemente rigidi e fissare bene il negativo. Non saprei dove trovare un vetraio e il neoprene ...
Poi last but not last il tempo di esposizione. E qui penso che di consigli se ne possano dare pochi ma dovrò armarmi di pazienza e fare varie, molte prove per trovare i tempi più adatti in funzione della potenza lampada/distanza dalla carta/contrasto negativo. Vorrei tanto che qualcuno mi dicesse che sbaglio!
Attendo vostro parere e consigli ...



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11273
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda Silverprint » 01/11/2016, 22:32

Ciao Herma,

Forse un pezzo di vetro un poco più spesso è più comodo ed economico. Un vetraio lo trovi sulle pagine gialle. :)
Per il neoprene... non serve sia proprio neoprene, va bene qualunque cosa sia piana e un po' morbida e cedevole.
La lampada da 75w potrebbe essere troppo potente, ma dipende dalla distanza.
Per la carta meglio prenderla di grado 1, la stampa a contatto risulta più contrastata.

Il rivelatore è specifico, arresto e fissaggio sono sempre gli stessi, giusto.
Per l'esposizione dovrai fare un provino scalare.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 349
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda herma » 02/11/2016, 17:31

Silverprint ha scritto:Ciao Herma,

Forse un pezzo di vetro un poco più spesso è più comodo ed economico. Un vetraio lo trovi sulle pagine gialle. :)
Per il neoprene... non serve sia proprio neoprene, va bene qualunque cosa sia piana e un po' morbida e cedevole.
La lampada da 75w potrebbe essere troppo potente, ma dipende dalla distanza.
Per la carta meglio prenderla di grado 1, la stampa a contatto risulta più contrastata.

Il rivelatore è specifico, arresto e fissaggio sono sempre gli stessi, giusto.
Per l'esposizione dovrai fare un provino scalare.


grazie Silverprint per l'esauriente risposta, penso che farò come dici utilizzando una lampada da 50W (anche a me parevano tanti 75w ma non potevo verificare il mio dubbio).
Una ultima domanda visto la tua conoscenza: dove posso comprare online carta RC graduata? Avevo trovato della Foma graduata ma era baritata e mi sembra sprecata
buona serata



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11273
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda Silverprint » 02/11/2016, 18:19

Dovresti cercare della Ilford Ilfospeed, ma in effetti mi sa che trovare della polietenata a gradazione non sarà facilissimo.

L'alternativa è prenderla a contrasto variabile, prendere anche il set di filtri e trovare un portalampade a cui possano essere fissati.
Poter regolare il contrasto alla bisogna sarebbe anche utile.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4375
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda impressionando » 02/11/2016, 18:43

Se può essere d'aiuto un amico usa un proiettore da diapositive temporizzato con filtro 1 intelaiato e proietto contro una cornice ikea in cui ogni volta incornicia i negativi in sandwich.

Ambasciator non porta pena..... tutte le volte che farai i provini a contatto o stampe a contatto non pensare a me :D



Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 349
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda herma » 02/11/2016, 18:54

Silverprint ha scritto:Dovresti cercare della Ilford Ilfospeed, ma in effetti mi sa che trovare della polietenata a gradazione non sarà facilissimo.

L'alternativa è prenderla a contrasto variabile, prendere anche il set di filtri e trovare un portalampade a cui possano essere fissati.
Poter regolare il contrasto alla bisogna sarebbe anche utile.


Si ma volevo provare qualcosa "alla buona" prima di avventurarmi con l'ingranditore filtri ecc
Proverò a fare qualche ricerca sul web, grazie



Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 349
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda herma » 02/11/2016, 18:57

impressionando ha scritto:Se può essere d'aiuto un amico usa un proiettore da diapositive temporizzato con filtro 1 intelaiato e proietto contro una cornice ikea in cui ogni volta incornicia i negativi in sandwich.
:D


Grazie, potrebbe essere una idea ma non ho nessun proiettore .... e poi fare una negativa 24x35 alla volta mi sembra un po' masochista visto che vorrei stamparli per allegarli al negativo
Comunque non ci avrei mai pensato ... si impara sempre qualcosa



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4375
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda impressionando » 02/11/2016, 19:09

Mhmmm.... non hai afferrato.
Nel proiettore mette il filtro per avere luce "a gradazione" per le carte multigrado.... i 36scatti di negativo li mette tutti insieme nella cornice sotto al vetro in modo di avere tutto il rullo in un foglio unico



Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 349
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda herma » 02/11/2016, 19:22

impressionando ha scritto:Mhmmm.... non hai afferrato.
Nel proiettore mette il filtro per avere luce "a gradazione" per le carte multigrado.... i 36scatti di negativo li mette tutti insieme nella cornice sotto al vetro in modo di avere tutto il rullo in un foglio unico


in effetti avevo capito un tubo! Mi sembrava strano infatti ......
grazie per il chiarimento



Avatar utente
Fagius88
fotografo
Messaggi: 61
Iscritto il: 03/09/2016, 18:03
Reputation:
Località: Friuli

Re: stampa a contatto con pochi mezzi

Messaggioda Fagius88 » 05/01/2017, 21:19

@
Avatar utente
herma
Ehila, come sono i risultati? Ne vale la pena? Anche a me piacerebbe cominciare così





  • Advertisement

Torna a “Stampa a Contatto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti