Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
iPol85
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 06/04/2014, 20:01
Reputation:

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda iPol85 » 18/10/2014, 8:03

Mi sa che per comodità e praticità prendo una tank che ospita due spirali e così posso sfruttare la changing bag anche di giorno. Finché non avrò una camera oscura dedicata devo arrangiarmi o sviluppare di notte. Grazie delle foto, ora ho più chiaro cosa intendi e temo di far malanni con questa pratica eheh.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Using Tapatalk

Advertisement
Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda bafman » 18/10/2014, 8:19

le pellicole NON si rovinano se dopo averle impressionate non le sviluppi subito.
se l'immagine latente dovesse indebolirsi questo non lo vedresti certo nel giro di giorni.

e un arresto (per giunta uno con agente indicatore che ti mostra di essere attivo anche dopo una dozzina di rullini) NON si buttadopo l'uso, se non per inquinare inutilmente seppur marginalmente.



Avatar utente
.Leo.
guru
Messaggi: 556
Iscritto il: 23/08/2012, 18:15
Reputation:
Località: Livorno

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda .Leo. » 18/10/2014, 10:00

bafman ha scritto:le pellicole NON si rovinano se dopo averle impressionate non le sviluppi subito.
se l'immagine latente dovesse indebolirsi questo non lo vedresti certo nel giro di giorni.

Ciao bafman.. si parla di pellicola caricata nella tank.. se staziona li per giorni comincia a velare.. a me è successo!

e un arresto (per giunta uno con agente indicatore che ti mostra di essere attivo anche dopo una dozzina di rullini) NON si buttadopo l'uso, se non per inquinare inutilmente seppur marginalmente.
l'acido citrico disciolto non lo mantengo a lungo e non mi sento in colpa nel buttarlo.. :D



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda NikMik » 18/10/2014, 13:45

iPol85 ha scritto:- se carico la tank di notte e poi sviluppo uno dei giorni successivi rischio di rovinare i negativi? Perché temo che la tank per due spirali 120 non entri nella changing bag.


Su questo non preoccuparti. Nella mia changing bag entra tranquillamente quella per 5 rullini 35mm e tre 120. Non presi quella da otto perché temevo che non entrasse, ma con quella da 5 non hai problemi con la changing bag, per cui quella da tre (per due 120) entra di sicuro.
Sullo sviluppo diverso di cui parla Paolo, è senz'altro vero. Usando la tank da cinque con Kodak Tri-x e D76 1+1 (ogni tanto ci ricasco), ho agitato una volta al minuto (e non ogni trenta secondi) per due ribaltamenti, togliendo il 10% del tempo di bugiardino (se avessi usato l'HC110 avrei tolto di più), e i negativi NON sono troppo contrastati, anzi; non ho ancora stampato (li ho sviluppati ieri), ma di solito quando i negativi mi appaiono così li riesco a stampare con facilità. Forse con delle prove si riesce a regolarsi per ottenere i risultati che si vogliono, e comunque in modo ripetibile anche con tank grosse (ma poi presa in mano quella da cinque non è molto grossa, in realtà, e si maneggia molto bene). L'unica cosa da non fare forse è alternare l'uso di tank grosse e piccole per farci le stesse accoppiate pellicola-rivelatore. O si usano le une o le altre.



Advertisement
Avatar utente
iPol85
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 06/04/2014, 20:01
Reputation:

Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda iPol85 » 20/10/2014, 0:08

NikMik ha scritto:
iPol85 ha scritto:- se carico la tank di notte e poi sviluppo uno dei giorni successivi rischio di rovinare i negativi? Perché temo che la tank per due spirali 120 non entri nella changing bag.


Su questo non preoccuparti. Nella mia changing bag entra tranquillamente quella per 5 rullini 35mm e tre 120. Non presi quella da otto perché temevo che non entrasse, ma con quella da 5 non hai problemi con la changing bag, per cui quella da tre (per due 120) entra di sicuro.
Sullo sviluppo diverso di cui parla Paolo, è senz'altro vero. Usando la tank da cinque con Kodak Tri-x e D76 1+1 (ogni tanto ci ricasco), ho agitato una volta al minuto (e non ogni trenta secondi) per due ribaltamenti, togliendo il 10% del tempo di bugiardino (se avessi usato l'HC110 avrei tolto di più), e i negativi NON sono troppo contrastati, anzi; non ho ancora stampato (li ho sviluppati ieri), ma di solito quando i negativi mi appaiono così li riesco a stampare con facilità. Forse con delle prove si riesce a regolarsi per ottenere i risultati che si vogliono, e comunque in modo ripetibile anche con tank grosse (ma poi presa in mano quella da cinque non è molto grossa, in realtà, e si maneggia molto bene). L'unica cosa da non fare forse è alternare l'uso di tank grosse e piccole per farci le stesse accoppiate pellicola-rivelatore. O si usano le une o le altre.


Mi sento un po' destabilizzato dopo questa risposta.
Per prima cosa non ho capito l'ultima frase relativa alla accoppiata pellicola-rivelatore.
Per ora sto usando il Rodinal 09 con il quale ho sviluppato ILFORD FP4 e proverò con le FP5.

Devo cambiare modo di sviluppare se prendessi la tank per due o tre spirali?

Per i chimici posso usare bottiglie normali?

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Using Tapatalk

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11612
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda Silverprint » 20/10/2014, 0:59

iPol85 ha scritto:Per ora sto usando il Rodinal 09 con il quale ho sviluppato ILFORD FP4 e proverò con le HP5.
Devo cambiare modo di sviluppare se prendessi la tank per due o tre spirali?

Non devi cambiare. Se ci sono differenze sono sottigliezze. Con una, due o tre spirali 35 o 120 non ci sono problemi.

iPol85 ha scritto:Per i chimici posso usare bottiglie normali?

Quali sono le bottiglie normali? :)

iPol85 ha scritto:... non ho capito l'ultima frase relativa alla accoppiata pellicola-rivelatore.

Alcuni rivelatori (D-76 1+1, per es.) hanno bisogno di una quantità minima di soluzione concentrata per pellicola. Mettendo due 120 in una spirale e i 500 ml di rivelatore esso potrebbe non essere sufficiente a garantire costanza e ripetibilità in ogni condizione.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
iPol85
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 06/04/2014, 20:01
Reputation:

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda iPol85 » 20/10/2014, 5:29

Puntuale come sempre, grazie. Quindi nel caso di due o tre spirali a me basta preparare la quantità di sviluppo necessaria e procedere come sempre. Come ribaltamenti io utilizzo il metodo che illustra etrusco nei suoi video.

Come bottiglie intendo quelle di plastica dell'acqua eheh.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Using Tapatalk

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11612
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda Silverprint » 20/10/2014, 10:58

Le bottiglie dell'acqua saranno abbastanza scomode per via del tappo di piccolo diametro.

Se le trovi possono andare quelle della coca col tappo largo, o quelle del latte. Quelle del latte però vanno sgrassate a fondo prima di essere riusate.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
iPol85
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 06/04/2014, 20:01
Reputation:

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda iPol85 » 20/10/2014, 11:01

Vabbe a questo punto prendo quelle che ha fotomatica tanto ci devo passare in settimana e costano 1 euro.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk


Using Tapatalk

Avatar utente
michele95
guru
Messaggi: 480
Iscritto il: 28/05/2013, 12:18
Reputation:
Località: Varese

Re: Sviluppare 3-4 pellicole per volta

Messaggioda michele95 » 20/10/2014, 11:08

Io uso senza problemi le bottiglie dell'acqua. Le uso perché non mi costano niente e sono più facili da pulire delle bottiglie a soffietto (in realtà non le pulisco proprio perché quando cambio i chimici le lavo velocemente e le butto, tanto non costano niente :-) ).
L'unica scomodità è che avendo la bocca piccola dovrai usare un imbuto per non rischiare di fare laghi e che dovrai tenerle al buio (io le tengo in un armadietto) per non far prendere luce ai chimici visto che sono trasparenti.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti