Sviluppo Delta 3200

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
lucsax
esperto
Messaggi: 286
Iscritto il: 09/02/2016, 9:49
Reputation:

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda lucsax » 06/04/2017, 22:22

Ma perché ilford da dei tempi così irrealisticamente bassj per questa pellicola?
Secondo loro 11 minuti sarebbero necessari per un ie 6400.
Sto facendo alcuni test con l'xtol stock, e confermo che (oltre a sovraesporre) bisogna sviluppare molto più a lungo di quanto indicato come tempo di partenza.



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 10850
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda Silverprint » 07/04/2017, 10:20

In effetti è un mistero, visto che con le altre pellicole esagerano.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
FeliX
esperto
Messaggi: 164
Iscritto il: 30/06/2016, 14:43
Reputation:

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda FeliX » 07/04/2017, 16:36

lucsax ha scritto:Ma perché ilford da dei tempi così irrealisticamente bassj per questa pellicola?
Secondo loro 11 minuti sarebbero necessari per un ie 6400.
Sto facendo alcuni test con l'xtol stock, e confermo che (oltre a sovraesporre) bisogna sviluppare molto più a lungo di quanto indicato come tempo di partenza.


Silverprint ha scritto:In effetti è un mistero, visto che con le altre pellicole esagerano.



:( Leggendovi mi è sorto un bel dubbione!!

Praticamente a breve userò questa Delta 3200 per fare delle foto ad un rito religioso in notturna. Facendo un sopralluogo nelle viuzze, ho visto che dovrò per forza esporre a 3200 per avere tempi intorno a 1/15" - 1/30" a mano libera.
Il contrasto delle foto sarà piuttosto alto, nel senso che avrò illuminazione artificiale (lampioni, candele) e sfondo notturno.
Svilupperò con Microphen e il bugiardino della pellicola mi dice che per esposizione a 3200iso il tempo consigliato con stock a 20°, è di 7 minuti.
Dato il contrasto alto delle scene avevo pensato di sviluppare 6 minuti.

Leggendovi, come dicevo, mi avete messo il dubbio... devo fidarmi del bugiardino? Avete consigli diversi per lo sviluppo dei rullini che scatterò nelle condizioni che ho descritto? E' la prima volta che uso questa pellicola.
Thanks.



Fabio Pasquarella
esperto
Messaggi: 272
Iscritto il: 31/07/2016, 20:51
Reputation:

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda Fabio Pasquarella » 07/04/2017, 18:08

lucsax ha scritto:Ma perché ilford da dei tempi così irrealisticamente bassj per questa pellicola?


e infatti è anche confrontando le notizie raccolte con i loro consigli, non solo massive, che gli 11 minuti a 1000 ISO mi sembravano tanti...mah...



Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1192
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda emigrante » 07/04/2017, 19:31

Non sono un esperto di questa pellicola (e neppure delle altre) comunque credo che il tuo approccio sia giusto e meriti di essere seguito fino in fondo.
Intendo dire che hai avuto lo scrupolo di misurare prima dell'evento la luce su quei luoghi, quindi potresti scattare un rullo di prova e svilupparne due o tre spezzoni in modo diverso.

Ciao
Marco



Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1192
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Sviluppo Delta 3200

Messaggioda emigrante » 07/04/2017, 19:34

Edit
Inviato due volte per sbaglio scusatemi



Avatar utente
FeliX
esperto
Messaggi: 164
Iscritto il: 30/06/2016, 14:43
Reputation:

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda FeliX » 13/04/2017, 14:54

FeliX ha scritto:
lucsax ha scritto:Ma perché ilford da dei tempi così irrealisticamente bassj per questa pellicola?
Secondo loro 11 minuti sarebbero necessari per un ie 6400.
Sto facendo alcuni test con l'xtol stock, e confermo che (oltre a sovraesporre) bisogna sviluppare molto più a lungo di quanto indicato come tempo di partenza.


Silverprint ha scritto:In effetti è un mistero, visto che con le altre pellicole esagerano.



:( Leggendovi mi è sorto un bel dubbione!!

Praticamente a breve userò questa Delta 3200 per fare delle foto ad un rito religioso in notturna. Facendo un sopralluogo nelle viuzze, ho visto che dovrò per forza esporre a 3200 per avere tempi intorno a 1/15" - 1/30" a mano libera.
Il contrasto delle foto sarà piuttosto alto, nel senso che avrò illuminazione artificiale (lampioni, candele) e sfondo notturno.
Svilupperò con Microphen e il bugiardino della pellicola mi dice che per esposizione a 3200iso il tempo consigliato con stock a 20°, è di 7 minuti.
Dato il contrasto alto delle scene avevo pensato di sviluppare 6 minuti.

Leggendovi, come dicevo, mi avete messo il dubbio... devo fidarmi del bugiardino? Avete consigli diversi per lo sviluppo dei rullini che scatterò nelle condizioni che ho descritto? E' la prima volta che uso questa pellicola.
Thanks.



Mi autoquoto:

stanotte dalle ore 3.00 inizierò a scattare i miei 3 rulli di Delta 3200, grazie Emigrante per il consiglio (che purtroppo per motivi logistici era inattuabile); informo che non avendo ricevuto risposte in merito al mio quesito, ritengo responsabile questo forum e che quindi, in caso di insuccesso, citerò per danni gravissimi per omissione di soccorso al sottoscritto... ho già parlato con i miei legali.

FORUM AVVISATO... X(

:))



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 10850
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda Silverprint » 13/04/2017, 15:00

Ma come non ti abbiamo risposto! :D

La risposta è che, caso raro, per la 3200 i tempi pubblicati (almeno per alcuni rivelatori) paiono a molti insufficienti, io concordo almeno per X-Tol e D-76.

Per iniziare a far prove svilupperei per un tempo corrispondente ad un IE di uno stop superiore. Che sarebbe la risposta che cercavi e che era già scritta, anche se un po' tra le righe. :)

In caso di tiraggi - la Delta 3200 esposta a 3200 è tirata - non ha senso preoccuparsi più di tanto del contrasto. Patirai un po' in stampa, ma con quella pellicola è inevitabile. Il rivelatore compensatore che hai giustamente scelto aiuterà a contenere le densità più alte nella decenza.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
FeliX
esperto
Messaggi: 164
Iscritto il: 30/06/2016, 14:43
Reputation:

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda FeliX » 13/04/2017, 15:56

Grazie Andrea, ho fatto leggere la tua risposta ai miei legali e di comune accordo non procederanno al pignoramento dei tuoi ingranditori come ci eravamo prefissati.
Puoi dormire tranquillo.

GRAZIE!! :)



Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1192
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: Sviluppo Delta 3200

Messaggioda emigrante » 13/04/2017, 23:43

;) Caro Felix, ritengo il mio consigli perfettamente attuale, infatti stabilità una se ed un modo di esposizione potrai scattare le foto "importanti" , quindi finito l'evento potrai "sparare" un rullino ( (bastano due minuti) ed usarlo per fare i test prima di sviluppare quelli significativi.
Perlomeno io farei così.

Buon divertimento
Marco

Ps in alternativa manda tutto a Sandro e lascia a lui la patata





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti