Sviluppo id-11 in polvere

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
fabrizio979
fotografo
Messaggi: 95
Iscritto il: 13/12/2010, 15:12
Reputation:
Località: Catania

Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda fabrizio979 » 04/01/2011, 11:01

Salve a tutti,

domandina agli esperti: vorrei prendere da fotomatica
la pellicola kentmere (ottimo prezzo - fotomatica) e lo sviluppo id-11.

Per quanto riguarda lo sviluppo, vi chiedo
se è possibile preparare piccole dosi pesando
la polvere, in modo che la polvere
possa dirare nel tempo al contrario della soluzione gia pronta,
che invece andrebbe conservata in bottiglie a soffietto che poi funzionano
male (GRRRR) (?). In realtà leggo
sul documento ufficiale della Ilford:

"Always make up
the developer stock solution to the volume stated
on the pack, do not attempt to prepare smaller
solution quantities by using fractional parts of each
powder"

Secondo me fatte le dovute proporzioni dovrebbe essere possibile,
o no?

Grazie a tutti!



Advertisement
Avatar utente
stormy
guru
Messaggi: 617
Iscritto il: 31/01/2010, 11:52
Reputation:

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda stormy » 04/01/2011, 11:07

Tutti lo sconsigliano, però in teoria, non dovrebbero esserci problemi se miscelati a dovere, ossia, credo vadano mescolate bene anche le polveri, in modo che tutte le sostanze si dispongano il piu omogeneamente possibile.
Intendo dire che l'unica ragione per la quale secondo me, non si consiglia il partizionamento, è che ci siano sostanze di granulometria diverse e che ad esempio si vadano a depositare in fondo al sacchetto, se non ben mescolate.
Non ti resta che provare, ma secondo me non succede nulla, in barba a tutti quelli che lo sconsigliano.


Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la Verità. (M. K. Gandhi)
Per me nessun colore avrà mai tinte piu forti del bianco e nero (Alex Del Piero)
flickr
Immagine

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9121
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda chromemax » 04/01/2011, 11:22

No, è meglio non farlo.
Lo sviluppo non è una singola sostanza ma un miscuglio di sostanze diverse in proporzioni precise (la formula del ID-11 la puoi trovare qui http://www.digitaltruth.com/data/kodak_d76.php), frazionando il miscuglio non si ha più la certezza che le proporzioni tra le varie sostanze rimangano le stesse.
Ti consiglio di preparare tutta la soluzione, di conservarla in una bottiglia in PET da 1 litro (io uso quelle del latte) da conservare al buio; le puoi schiacciare per togliere l'aria, quando il volume è troppo poco per la bottiglia da 1 litro, travasa tutto in bottiglie da 1/2 litro di acqua minerale.
La soluzione dura 6 mesi se ben conservata, non è poco.
Buon sviluppo :)



Avatar utente
fabrizio979
fotografo
Messaggi: 95
Iscritto il: 13/12/2010, 15:12
Reputation:
Località: Catania

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda fabrizio979 » 04/01/2011, 11:30

stormy ha scritto:Tutti lo sconsigliano, però in teoria, non dovrebbero esserci problemi se miscelati a dovere, ossia, credo vadano mescolate bene anche le polveri, in modo che tutte le sostanze si dispongano il piu omogeneamente possibile.
Intendo dire che l'unica ragione per la quale secondo me, non si consiglia il partizionamento, è che ci siano sostanze di granulometria diverse e che ad esempio si vadano a depositare in fondo al sacchetto, se non ben mescolate.
Non ti resta che provare, ma secondo me non succede nulla, in barba a tutti quelli che lo sconsigliano.


Grazie!
Tra l'altro dispongo di un bilancino apposito..

Dato che ci siamo, faccio all'esperto qualche altra informazione:

- fissaggio: non ho ancora capito se posso riutilizzare quei 300ml (o 600 per due rullini) di fissaggio
diluito piu volte, e nel caso, quante volte? e quanto dura?

- ancora id-11: Ho notato che a 20 gradi il tempo di sviluppo per le ASA 400 / 3+1 è veramente alto: in questo caso è piu difficile mantenere
costante la temperatura, e quindi sarebbe piu consigliabile usare 1+1. Ma allora mi chiedo se c'e' ancora risparmio rispetto allo sviluppo liquido,
che generalmente costa un po di piu..?

- arresto: edit:gia fatta questa domanda, sorry

- fissaggio: edit: vorrei trovare il fissaggio in polvere, è possibile? Mi pare che da fotomatica abbiano solo fissaggi liquidi..

@
Avatar utente
chromemax
: appunto vorrei prendere id-11 per 5 litri, che in proporzione costa molto meno, per questo mi ponevo
il prpoblema, comunque grazie della info accurata, eventualmente prendo due bottiglie a soffietto
da 2 litri e risolvo cosi, pazienza!

grazie ancora



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9121
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda chromemax » 04/01/2011, 11:35

secondo me non succede nulla, in barba a tutti quelli che lo sconsigliano.

Stormy non succede nulla di grave, nel senso che alla fine qualcosa sviluppi, il problema è che per un falso risparmio perdi in costanza del risultato; tratti per lo stesso tempo con due sviluppi che sono nei fatti diversi e, soprattutto per chi comincia, non è un bell'inizio se poi non riesci ad isolare un eventuale problema o carenza nel processo.
Anche mescolando la polvere secondo me si risolve poco; se usi un movimento rotatorio rischi di peggiorare la cosa (infatti per separare un miscuglio si usa la centrifuga), con movimenti su-giù la forza di gravità ti sposta in basso le componenti più pesanti. Meglio lasciar stare, soprattutto se la confezione in polvere è per 1 litro, al limite accantoni i rullini e li sviluppi tutti insieme in un breve lasso di tempo.



Avatar utente
fabrizio979
fotografo
Messaggi: 95
Iscritto il: 13/12/2010, 15:12
Reputation:
Località: Catania

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda fabrizio979 » 04/01/2011, 11:38

chromemax ha scritto:
[...] al limite accantoni i rullini e li sviluppi tutti insieme in un breve lasso di tempo.


concordo in pieno



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4634
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda etrusco » 04/01/2011, 11:38

fabrizio979 ha scritto:- fissaggio: non ho ancora capito se posso riutilizzare quei 300ml (o 600 per due rullini) di fissaggio
diluito piu volte, e nel caso, quante volte? e quanto dura?

- ancora id-11: Ho notato che a 20 gradi il tempo di sviluppo per le ASA 400 / 3+1 è veramente alto: in questo caso è piu difficile mantenere
costante la temperatura, e quindi sarebbe piu consigliabile usare 1+1. Ma allora mi chiedo se c'e' ancora risparmio rispetto allo sviluppo liquido,
che generalmente costa un po di piu..?

- arresto: dispongo del kodak stop-bath, dato che di semplice acido acetico si tratta,
posso usarlo anche per la pellicola kentmer/ilford stessa diluizione (1+19)?

- fissaggio: come sopra, posso usare cio' che mi rimane del kodak fixer (ovviamente ordinerei anche il rapid fixer)? Inoltre
vorrei trovare il fissaggio in polvere, è possibile? Mi pare che da fotomatica abbiano solo fissaggi liquidi..

grazie ancora


Il fix una volta usato (300 o 600ml che sia) lo rimetti nella soluzione da un litro che avevi preparato originariamente..... cosi ci fai circa 24 rulli

per l'ID-11 io di solito lavoro in 1+1 però se il tuo problema è la temperatura il consiglio è fare il "bagnomaria" per mantenere costante la temperatura. Per il bagno maria devi cercare di ingegniarti tu...ad esempio i termometri da acquario non costano molto.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
fabrizio979
fotografo
Messaggi: 95
Iscritto il: 13/12/2010, 15:12
Reputation:
Località: Catania

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda fabrizio979 » 04/01/2011, 11:44

etrusco ha scritto:Il fix una volta usato (300 o 600ml che sia) lo rimetti nella soluzione da un litro che avevi preparato originariamente..... cosi ci fai circa 24 rulli

per l'ID-11 io di solito lavoro in 1+1 però se il tuo problema è la temperatura il consiglio è fare il "bagnomaria" per mantenere costante la temperatura. Per il bagno maria devi cercare di ingegniarti tu...ad esempio i termometri da acquario non costano molto.


Il bagnomaria non è semplice, tutt'altro, a questo punt mi faccio bene i conti e se risparmio
ancora prendo la polvere e faccio 1+1, è l'unica.

Per il fix, non ho capito bene cosa intendi, ovvero prendo il fissaggio diluito (es 1+5 nel caso di kodak fixer) e lo rimetto
nella soluzione da un litro concentrata?? Oppure ne preparo un litro diluito, uso 300 o 600 e poi ripristino
il litrozzo?



Avatar utente
stormy
guru
Messaggi: 617
Iscritto il: 31/01/2010, 11:52
Reputation:

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda stormy » 04/01/2011, 12:19

Io procedo cosi, per il fissaggio, ne diluisco solo esattamente la quantità che uso ades. 30ml (1+10) e via cosi, la soluzione ottenuta la riutilizzo in media per 3 rulli, sono andato anche oltre ne ho fatti anche 5 o 6 senza problemi, ma credo che 3 sia il giusto compromesso, dopodichè invece di rimetterlo in mezzo a quello fresco, butto il tutto.
Il fissaggio diluito dura mi sembra un paio di mesi.

Il fissaggio in polvere che io sappia non c'è, ovvio che si potrà fare con i chimici puri, con le varie formule, ma non ho idea.

Per il resto ti consiglio di prendere tutte le soluzioni in confezioni da 1 litro, conserverle bene dopo aperte e all'incirca per 6 mesi sei tranquillo, poi ovviamente prima di partire ti fai una discreta scorta di rulli da sviluppare, in modo da consumare tutte le soluzioni nel piu breve tempo possibile, se poi ne malaugurato caso dovessero andarti a male, butti tutto, non è una spesa folle una confezione di fix e una di rivelatore...


Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la Verità. (M. K. Gandhi)
Per me nessun colore avrà mai tinte piu forti del bianco e nero (Alex Del Piero)
flickr
Immagine

Avatar utente
fabrizio979
fotografo
Messaggi: 95
Iscritto il: 13/12/2010, 15:12
Reputation:
Località: Catania

Re: Sviluppo id-11 in polvere

Messaggioda fabrizio979 » 04/01/2011, 12:26

stormy ha scritto:Io procedo cosi, per il fissaggio, ne diluisco solo esattamente la quantità che uso ades. 30ml (1+10) e via cosi, la soluzione ottenuta la riutilizzo in media per 3 rulli, sono andato anche oltre ne ho fatti anche 5 o 6 senza problemi, ma credo che 3 sia il giusto compromesso, dopodichè invece di rimetterlo in mezzo a quello fresco, butto il tutto.
Il fissaggio diluito dura mi sembra un paio di mesi.

Il fissaggio in polvere che io sappia non c'è, ovvio che si potrà fare con i chimici puri, con le varie formule, ma non ho idea.

Per il resto ti consiglio di prendere tutte le soluzioni in confezioni da 1 litro, conserverle bene dopo aperte e all'incirca per 6 mesi sei tranquillo, poi ovviamente prima di partire ti fai una discreta scorta di rulli da sviluppare, in modo da consumare tutte le soluzioni nel piu breve tempo possibile, se poi ne malaugurato caso dovessero andarti a male, butti tutto, non è una spesa folle una confezione di fix e una di rivelatore...


Ottime info per il fissaggio, grazie, finalmente ho capito, ed è quello che farei io.

Sono abbastanza d'accordo, anche se volevo risparmiare al max prendendo il 5lt. La spese si accimulano acquistando
pellicola..Comunque risolvo con bottiglie da latte o a soffietto da 1/2lt.

Per quanto riguarda lo sviluppo, lo faccio da poco, ma gia faccio sviluppi di due pellicole per volta, e
penso in futuro di accumularne una dozzina prima di sviluppare.

Adesso mi è tutto piu chiaro, grazie a tutti





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite