Sviluppo Rollei Retro TONAL: Concordate con me?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Minoltista
esperto
Messaggi: 217
Iscritto il: 10/12/2010, 18:49
Reputation:

Sviluppo Rollei Retro TONAL: Concordate con me?

Messaggio da Minoltista »

Ciao,
dopo innumerevole tempo sono finalmente riuscito a scattare con una Medio Formato Pentacom SIX ed un rullo Rollei Retro Tonal 100ASA.



Ho misurato l'espesizione con una minolta maxxum 7, e dava 1/125 F5.
Per cui mi sono messo a scattare con il tempo che dava al minolta.

Solo dopo però mi sono accorto che gli ASA impostati sulla minolta erano 200 e non 100. Vabbè, ho pensato, è come aver scattato a 200 ASA la rollei, poco male....

Leggendo il manuale la sera a casa per i tempi di sviluppo ho letto che i tempi di scatto con cielo coperto sono di 1/125, F5.6.

La cosa che non mi torna è che nel datasheet dice di scattare a 1/125 F5.6 in condizioni di tempo nuvoloso a iso 100. l'esposimetro della minolta diceva 1/125 F5 a iso 200.

A chi devo dare retta????




Inotre vorrei una ulteriore conferma sul ragionamento che faccio per lo sviluppo dato per certo i parametri della minolta:

Ho un Id11 STOCK che ho già usato due volte, per cui per il riutilizzo la terza volta devo aumentare del 20% il tempo di sviluppo che è di 7 minuti per 100 ASA.
Inoltre dato che ho scattato a 200 devo incrementare a sua volta il tempo di un 10 %.
Dunque il conto è il seguente:

420 secondi*20% = 504 secondi.
504 secondi*10% = 554 secondi. 9 minuti e 14 secondi.



Grazie,
Michele



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12636
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Sviluppo Rollei Retro TONAL: Concordate con me?

Messaggio da Silverprint »

Ciao Michele,

Per quanto riguarda l'esposizione la faccenda è complessa. Non hanno "ragione" né la Minolta, né i suggerimenti del bugiardino (corrispondono alla vecchia regoletta di usare un tempo di scatto simile alla sensibilità e diaframma in accordo alle condizioni di luce), ma allo stesso tempo nessuno dei due valori può considerarsi drammaticamente errato.

Nel calcolo dell'esposizione entrano in gioco vari fattori di imprecisione, primo tra tutti quello di usare un metodo che non può dare risultati precisi proprio perché tendente alla valutazione di una media. A seguire l'imprecisione intrinseca entrano in gioco altri fattori: metodo di misurazione, cioè luce incidente o riflessa; taratura degli esposimetri (ci sono anche differenze notevoli) e nel caso della luce riflessa entra in gioco anche il campo di misurazione, spot, semi-spot, o peggio a matrice. Va notato che con gli esposimetri a matrice viene meno il parametro di riferimento (il così detto grigio medio) sostituito dalla comparazione tra valori misurati e "scenette tipiche", ma poiché la "scenetta tipica" riconosciuta dalla macchina non viene comunicata al fotografo questi non è in grado di interpretare secondo un parametro (grigio medio) ed apportare eventuali correzioni.
Non dobbiamo poi dimenticare che l'E.I. (indice di esposizione), cioè gli asa dichiarati non corrispondono a quelli effettivi...

Per la correzione del tempo di sviluppo, ok per quanto riguarda l'usura (se è fresco/ ben conservato), ma per quanto riguarda il supposto errore di esposizione io non apporterei correzioni arbitrarie (quel 10% è di fantasia) ed anzi, di correzioni non ne apporterei proprio.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
Minoltista
esperto
Messaggi: 217
Iscritto il: 10/12/2010, 18:49
Reputation:

R: Sviluppo Rollei Retro TONAL: Concordate con me?

Messaggio da Minoltista »

Quindi tu non mettendo il 10% nel conteggio, di fatto daresti più ragione al bugiardino... O no?

---------
Michele

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12636
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: R: Sviluppo Rollei Retro TONAL: Concordate con me?

Messaggio da Silverprint »

Minoltista ha scritto:Quindi tu non mettendo il 10% nel conteggio, di fatto daresti più ragione al bugiardino... O no?
;) No, non è quello il punto. Non conosco la luce con cui hai scattato, né so come hai misurato la luce.

Ti ho solo suggerito di non aumentare il tempo di sviluppo per un errore supposto. Ti ricordo che aumentare lo sviluppo produce un aumento di contrasto, non di sensibilità. A mio vedere è meglio tenere lo sviluppo al "minimo" ragionevolmente appropriato. Ovviamente tenendo in conto che aumentare un poco il contrasto in fase di stampa è più facile e meno dannoso del contrario e che con la maggior parte degli sviluppi per i tempi suggeriti nelle tabelle si producono negativi piuttosto contrastati (difatti si suggerisce di scattare in condizioni di contrasto basso ovvero con la luce alle spalle).

Considera anche che i negativi peggiori sono quelli all'insegna del "+". Un po' di esposizione in più, un grado in più, un'agitata in più, un altro minuto nello sviluppo che male farà, etc sono la ricetta sicura per negativi pessimi. Un "meno", qua e la fa meno danni.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi