Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Disussioni sulle tecniche alternative come l'infrarosso od il foro stenopeico

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11719
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da Silverprint »

:D

Che attrezzatura!!! :D


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
hereistay
fotografo
Messaggi: 68
Iscritto il: 21/05/2012, 16:13
Reputation:
Località: Forlì/Chieti-Pescara/Roma

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da hereistay »

Silverprint ha scritto::D

Che attrezzatura!!! :D

Uahahhaah grazie, ho delle ottiche che lasciano a bocca aperta! xD

In ogni modo, per quanto riguarda questo spessore, mi sapete dire se può provocare qualche "problema"?

Avatar utente
hereistay
fotografo
Messaggi: 68
Iscritto il: 21/05/2012, 16:13
Reputation:
Località: Forlì/Chieti-Pescara/Roma

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da hereistay »

Eccone alcune appena "caricate" !!!

Immagine

Avatar utente
hereistay
fotografo
Messaggi: 68
Iscritto il: 21/05/2012, 16:13
Reputation:
Località: Forlì/Chieti-Pescara/Roma

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da hereistay »

Scusate, ho letto un po' da tutte le parti in rete, e anche qui me lo avete confermato, che non bisogna trattare la carta una volta estratta.
Nel caso in cui l'esposizione non sia di 6 mesi, ma come nella mia prova di meno di un mese, come ci si comporta?
Anche con un mesetto la carta di "autosviluppa" o in questo caso va sviluppata e fissata?
Nel senso, c'è un tempo di esposizione minimo per cui l'"autosviluppo" avviene?

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11719
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da Silverprint »

La carta si "auto-sviluppa" abbastanza in fretta... Bisogna solo vedere come esce dalle latte.

Non la sviluppare normalmente, diverrebbe tutta nera.

Fissarla? Fai una prova! :)
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
hereistay
fotografo
Messaggi: 68
Iscritto il: 21/05/2012, 16:13
Reputation:
Località: Forlì/Chieti-Pescara/Roma

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da hereistay »

Silverprint ha scritto: Bisogna solo vedere come esce dalle latte.
Cosa intendi?

Ma se la fisso, rischio di perdere l'immagine o al massimo non succede nulla?

Avatar utente
hereistay
fotografo
Messaggi: 68
Iscritto il: 21/05/2012, 16:13
Reputation:
Località: Forlì/Chieti-Pescara/Roma

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da hereistay »

Oggi ho fissato le prime 5 lattine!
3 sul tetto, una a SUD una a SUD-EST e una a SUD-OVEST su di un tondino di ferro attaccato al comignolo di casa sul tetto (sperando di non attirare fulmini!ma non dovrebbe non essendo collegato a terra!) e due posto vicino un cavalcavia recintato (in modo da ridurre al minimo la possibilità che qualcuno vada a toccarle o toglierle) poste a SUD!
:ymparty:

Avatar utente
Manu109
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 19/06/2012, 12:46
Reputation:
Località: Padova

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da Manu109 »

Ciao, mi son letto tutto il post perchè la cosa in effetti interessa anche a me! Forse le lattine che hai usato sono un po' piccole di diametro, forse dovresti provare con qualcosa di più grosso... per quanto riguarda l'isolamento, il foglio d'alluminio credo che non sia sufficiente ad isolarlo, dovresti provare con qualcosa di più grosso, magari lasciando abbastanza spazio attorno al foro. Per l'orientamento, io cercherei di far coincidere l'asse orizzontale della latta con l'orizzonte... ma è una teoria tutta mia...
Bell'iniziativa comunque, chissà che non ti copi pure io un giorno! :)

Avatar utente
hereistay
fotografo
Messaggi: 68
Iscritto il: 21/05/2012, 16:13
Reputation:
Località: Forlì/Chieti-Pescara/Roma

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da hereistay »

Manu109 ha scritto:Ciao, mi son letto tutto il post perchè la cosa in effetti interessa anche a me! Forse le lattine che hai usato sono un po' piccole di diametro, forse dovresti provare con qualcosa di più grosso... per quanto riguarda l'isolamento, il foglio d'alluminio credo che non sia sufficiente ad isolarlo, dovresti provare con qualcosa di più grosso, magari lasciando abbastanza spazio attorno al foro. Per l'orientamento, io cercherei di far coincidere l'asse orizzontale della latta con l'orizzonte... ma è una teoria tutta mia...
Bell'iniziativa comunque, chissà che non ti copi pure io un giorno! :)

Grazie!
Per la questione della grandezza...a dire il vero da quel che ho letto il tutto è nato 12 anni fa tra Spagna e Portogallo e c'è addirittura una sorta di associazione (http://timeinacan.org/) che spedisce lattine nel Mondo (o solo in Portogallo/Spagna, non l'ho ben capito) e ogni anno a fine esposizione le raccolgono e le scannerizzano nei loro laboratori.
Insomma sono tipo i pionieri della solargrafia e utilizzano anche loro lattine come quelle della coca cola.
Addirittura loro non isolano per niente ma usano lattine non verniciate totalmente riflettenti e basta!
In ogni modo seguendo il consiglio di Silverprint ho realizzato involucri più grandi con latte da caffè con un diametro di una decina di cm e con una latta per pomodori col diametro di 14.5cm che ho anche postato in precedenza.
Per completezza, a dirla tutta vengono utilizzati anche portarullini da 35mm, quelli neri e pare che si ottengono risultati discreti nonostante la piccolezza!

Ps: se vuoi provarci senza "sporcarti le mani" prova a contattare i tipi di timeinacan.org, io ho provato a chiedere come funziona la cosa ma o non mi hanno capito o forse sono restii a spedire in Italia!Avevo chiesto come funzionava e se era gratis o si pagava ma non mi hanno risposto alla domanda!Se hai facebook hanno anche lì una pagina (http://www.facebook.com/timeinacan li ho contattati qui perchè sul sito a parte iscriversi alla mailing list non si può far altro!).

Avatar utente
Manu109
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 19/06/2012, 12:46
Reputation:
Località: Padova

Re: Tecnica di solargraphy/solargrafia/solarigrafia

Messaggio da Manu109 »

Anvedi, allora forse è solo una questione di proporzioni più che di dimensioni! :D Comunqe se ci rpoverò lo farò con una mia realizzazione, ma vedrem... piuttosto, lo scanner deve avere funzioni particolari, risoluzioni particolari o va ben qualsiasi scanner per pc con una risoluzione decente?

Rispondi