Pagina 1 di 1

Test 4 x 5

Inviato: 30/12/2011, 20:53
da paolob74
Ciao ragazzi, apro un nuovo post...

Sapete già del grande formato, mi chiedevo come procedere per i test sulla pellicola....

Immagino che vadano fatti!!

Utilizzo la chiusura dello chassis per fare delle esposizioni a scalare?

Ne faccio 10, in teoria dovrei avere gradini dalla zona 1 alla 10...

E se voglio delle esposizione di 1/3?

Mi date qualche dritta?

Sono il vostro incubo :(( =))

Re: Test 4 x 5

Inviato: 30/12/2011, 21:43
da Silverprint
Carissimo incubo,

Ti colgo in castagna! Da qualche parte lo avevo già scritto...

Si, si. Puoi usare il volet per fare una sorta di provino scalare. Anche 12 zone ti ci stanno (segnati prima sul volet le spaziature).

Devi esporre come segue, andando a coprire. Ovvero partendo col negativo scoperto:

1° Striscia - volet estratto o lasciato dentro un pochino per lasciare una zona "0" (non ho mai capito che gusto c'è a mischiare numeri romani e arabi... misteri di Adams :)) ) - Esporre in Zona I

2° striscia - di nuovo Esporre in Zona I. NB due volte in zona I (zona I + zona I = zona II; valore luce 1+1=2)

3° striscia - esporre in Zona II (valore luce 1+1+2=4= Zona III)

4° striscia - esporre in Zona III (valore luce 1+1+2+4=8= Zona IV)

5° striscia - esporre in Zona IV...

etc
etc

Conviene procedere così a stop interi e per lavorare di fino esporre altri negativi con sensibilità (ipotizzata) cambiata. Ovvero il terzo di stop lo fai con un altra sensibilità impostata. I test così fatti vengono proprio bellini e li provi con una stampa sola.

Re: Test 4 x 5

Inviato: 30/12/2011, 22:24
da paolob74
Questa non la capisco, posso anche procedere come da istruzioni ma vorrei capirne il perché....

Faccio dieci esposizioni sulla prima zona e mi escono dieci densità aumentate di uno stop....

Perché devo fare la procedura che mi dici?

Faccio una segmento zona 1

Faccio un segmento zona 1 (Il primo diventa 2)

Faccio un segmento zona 1 (il primo diventa 3 e il secondo 2)

Ecc...

Alla fine ne ho dieci divisi in stop, no? :-?

Non so perché lo fate, comunque grazie davvero

Re: Test 4 x 5

Inviato: 31/12/2011, 0:19
da Silverprint
paolob74 ha scritto:Questa non la capisco, posso anche procedere come da istruzioni ma vorrei capirne il perché....

Faccio dieci esposizioni sulla prima zona e mi escono dieci densità aumentate di uno stop....

Perché devo fare la procedura che mi dici?
Perché così come dici non funzionerebbe....

Faccio una segmento zona 1... ok

Faccio un segmento zona 1 (Il primo diventa 2)... ok

Faccio un segmento zona 1 (il primo diventa 3 e il secondo 2)... sbagliato! valori luce 1+1+1=3 cioè zona II e mezzo...

E se continui l'errore aumenta: l'esposizione va aumentata in maniera logaritmica e non lineare.

Ecc...

Re: Test 4 x 5

Inviato: 31/12/2011, 12:52
da paolob74
Porca miseria....

Meno male che me lo hai scritto altrimenti facevo 1000 test tutti sbagliati!!!! :wall: :wall:

Per il test inizio con le Fp4 che mi hanno regalato, ho incasa 10 fialette di neofin blu che ho utilizzato per l'altro test della neopan.

Visti i risultati lo proverei anche in questo test.

Il neofin viene normalmente diluito 700 ml ma nel caso delle 4 x 5 ho una tank da litro.

Posso fare i test diluendo il prodotto in un litro?

Una pellicola per volta?

Cosa ne dite di FP4 vs neofin?

Ultimo dell'anno all'insegna della stampa e test... Niente male!! :ymparty: :ymparty:

AUGURI A TUTTI

Re: Test 4 x 5

Inviato: 31/12/2011, 19:20
da paolob74
Primo sviluppo 4 x 5....

Un casino pazzesco, bellissimo!!!!

Allego la scansione della pellicola:

ILFORD FP4 ESPOSTA ISO 100

TEST DA ZONA 0 A 10

SVILUPPO NEOFIN BLU DILUITO UN LITRO

AGITAZIONE 30 SEC INIZIALI

2 VOLTE POI OGNI MINUTO

SVILUPPO 8 MINUTI

ZONA 0 - 0,10
ZONA 8 - 0,93

E' BELLISSIMO!!!!

:)) :)) :)) :))

Re: Test 4 x 5

Inviato: 01/01/2012, 2:22
da Silverprint
Ganzo!!!

:D :D

E Mega Auguri Analogici in Grande Formato!

Re: Test 4 x 5

Inviato: 01/01/2012, 2:23
da pieryp
Spettacolare... ormai sei partito talmente in quarta che neppure aspetti le risposte. Neanche finito di scrivere che il test l'avevi già fatto.
Il banco ottico più veloce del west :)) :)) :)) :))

Re: Test 4 x 5

Inviato: 01/01/2012, 10:00
da paolob74
Ieri avevo la giornata libera, tutto il giorno dedicato alla fotografia, prezioso tempo libero!

Ho provato ugualmente a fare i test, anche senza risposte, volevo prendere confidenza con l'attrezzatura.

Caricare il negativo, comporre l'inquadratura, mettere a fuoco.

Tutto molto complesso.

Infatti il negativo è uscito strano, ci sono delle macchie e delle zone di densità diverse, non so se si vede nella scansione ma guardate a destra.

Chissà perché?

Ho fatto casino con i chimici, ero goffo con la tank gigante!!

Devo aspettare l'ingranditore per fare le prime prove di stampa, sono comunque contento, considerando la quantita degli errori che potevo fare direi che ho ottenuto già qualcosa.

Auguri ancora a tutti :ymparty: :ymparty:

Re: Test 4 x 5

Inviato: 02/01/2012, 23:22
da Silverprint
L'uniformità di trattamento col 4x5 può esser rognosetta.

Come hai proceduto?

Re: Test 4 x 5

Inviato: 03/01/2012, 0:28
da paolob74
Ciao silver, buon anno....

Diciamo che ho fatto il primo scatto quindi casino....

Posizionare la macchina, mettere a fuoco, inserire lo chassis...

Già difficoltoso poi ho aggiunto il test :wall:

Comunque una volta fatte le esposizioni ho caricato il negativo nella tank:

http://www.bhphotovideo.com/c/product/2 ... i_4_x.html

Non ho montato le guide arancio e la pellicola è entrata tra una guida e l'altra sbagliata, praticamente piegata.

Credo che questo sia stato il problema maggiore.

Poi un altro problema é stato che non ho aperto lo sfiato e quando ho iniziato a mettere lo sviluppo questo non scendeva.

Praticamente la pellicola è rimasta per qualche secondo con un po' di sviluppo.

Poi arresto e fissaggio.

Il procedimento é diverso che con le pellicole, la tank è diversa, c'era l'emozione...

Sulle prossime starò piu attento.

Se avete consigli saró felice di usarli.

Intanto ho iniziato a fare degli esperimenti con la macchina, regola di schempflug ecc...

Ho dei grossi dubbi, non funziona!!!

Li espongo in questa sede, apro un nuovo post?

Direi che la sezione GF e scarna, bisogna mettere un po' di carne al fuoco!

Re: Test 4 x 5

Inviato: 03/01/2012, 0:40
da Silverprint
Ciao! Riauguri!

Posteggia liberamente!

Non avevo mai visto l'accrocco! :D
Le guide ed i telaietti spesso danno problemi...

Tre bacinelline 18x24 e lavorare al buio, no? Funziona benissimo. ;)

Re: Test 4 x 5

Inviato: 03/01/2012, 13:35
da paolob74
Non avevo mai considerato di operare al buio...

Come faccio a controllare il tempo?

Faccio qualche altra prova con la supertank poi provo con le bacinelle

Il 35mm troppo facile?

:)) :))

Per il post di schempflug ho bisogno di tempo, è difficile anche scrivere il post.... =))

Devo spiegare bene cosa non capisco, solo che non ho capito cosa non ho capito, tutto!?!

Re: Test 4 x 5

Inviato: 03/01/2012, 14:34
da chromemax
Come faccio a controllare il tempo?
Un timer con le cifre fosforescenti oppure ti registri un audio con la tua voce che scandisce il tempo e anche ti ricorda le fasi da seguire; puoi usare il computer e farti un CD, le vecchie audiocassette, un più moderno lettore MP-3 con adeguata memoria (molti permettono di registrare) o anche il cellulare, con l'avvertenza che questi due ultimi dispositivi abbiano il display che si spenga.

Le bacinelle vanno abbastanza bene anche se, per mia esperienza, hanno qualche problema: non danno un trattamento così uniforme come si potrebbe credere e se si trattano più pellicole contemporaneamente è molto facile graffiare l'emulsione e quindi buttare via lo scatto. Si legge in giro di fotografi che riescono a sviluppare contemporaneamente anche 8-10 lastre, io con 4 ne ho graffiate 3. Sicuramente non sono capace, ma da allora in bacinella sviluppo solo lastra singola e nei casi in cui il rivelatore o il sistema di sviluppo scelto non è compatibile coi tamburi. Ma mi sono ripromesso di riprovare, magari arrotondando gli spigoli vivi delle lastre, che sono accuminati come sgarzini :)
Devo spiegare bene cosa non capisco, solo che non ho capito cosa non ho capito, tutto!?!
Per me è stato difficile capire bene, anche perché leggendo 'sta regola avevo capito che automagicamente "tutto" andava a fuoco. In realtà è il piano di messa a fuoco che ruota, con l'annessa profondità di campo, in effetti è difficile da spiegare a parole :)

Re: Test 4 x 5

Inviato: 03/01/2012, 15:28
da paolob74
Per me è stato difficile capire bene, anche perché leggendo 'sta regola avevo capito che automagicamente "tutto" andava a fuoco. In realtà è il piano di messa a fuoco che ruota, con l'annessa profondità di campo, in effetti è difficile da spiegare a parole
:-o

Domani preparo il post cosi ci tiriamo pazzi...

:)) =))

Re: Test 4 x 5

Inviato: 04/01/2012, 0:26
da Silverprint
Si, lo sviluppo in bacinella può essere potenzialmente rischioso per via dei graffi.

Tuttavia non mi è capitato.... e, si ci faccio una decina di lastre.
Il trucco è di stare molto attenti agli spigoli e non usare una bacinella grande dove se ne vadano in giro.

Le infilo nello sviluppo ad intervalli regolari, spingendole delicatamente verso il fondo a faccia in su (la prima la metto con tacche di identificazione in posizione diversa).
Poi una volta messe tutte prelevo l'ultima in basso e la metto sopra, etc, etc. Il momento in cui si può graffiare è quando si sfila da sotto.

L'alternativa molto efficace e sicura è la tank Jobo a rotazione, meglio di tutte quella con gli scomparti per lastra singola, ma ci vuole anche il processore.

Re: Test 4 x 5

Inviato: 04/01/2012, 0:58
da chromemax
Il trucco è di stare molto attenti agli spigoli e non usare una bacinella grande dove se ne vadano in giro.

Le infilo nello sviluppo ad intervalli regolari, spingendole delicatamente verso il fondo a faccia in su (la prima la metto con tacche di identificazione in posizione diversa).
Poi una volta messe tutte prelevo l'ultima in basso e la metto sopra, etc, etc. Il momento in cui si può graffiare è quando si sfila da sotto.
La procedura è la stessa che uso io. La bacinella piccola aiuta a mantenere la "sfogliazione" delle lastre ordinata --se in una bacinella grande una lastra comincia a girare su se stessa ti trovi in mano un gauzzauglio, rischi di graffiare tutto e perdi il ritmo d'agitazione. Ma la bacinella piccola dà anche uno sviluppo meno uniforme.
Io le prime volte ho provato con 2 pellicole e tutto è andato bene, poi con 4 e tutto OK, poi ho sviluppato 4 Fomapan 100 e... non pensavo una pellicola si potesse ridurre così, nella bacinella dello sviluppo c'erano addirittura "trucioli" di gelatina sul fondo... Ho provato altre opzioni, bacinella piccola, grande, profonda, sfilarle da dietro, da davanti, di lato, a volte tutto bene, altre solo un graffietto sul bordo fuori inquadratura, altre ancora una ditata lasciata dai guanti, poi ho deciso di lasciare le bacinelle solo a certi sviluppi che non tollerano l'agitazione continua del drum o in casi in cui mi serve l'agitazione intermittente; una pellicola piana costa troppo in materiale e fatica da rischiare di buttarla via perché sono maldestro. Forse anche il formato 13x18 è più delicato da maneggiare rispetto al 4x5, non so...
Comunque ci ritorno perché 'sta cosa che non riesco a sviluppare in bacinella mi sta qui... :wall:

Re: Test 4 x 5

Inviato: 04/01/2012, 1:29
da pieryp
Saluti a tutti.
Come faccio a controllare il tempo?
Alcuni utilizzano un metronomo, cosa che da una parte ti permette di non dover pigiare bottoni al buio quando hai già le mani occupate, ma dall'altra ti richiede di dover tenere a mente i secondi che passano.

Re: Test 4 x 5

Inviato: 04/02/2012, 15:56
da paolob74
Ciao a Tutti...

Torno con i Test!

Oggi ho fatto qualche prova di esposizione/sviluppo...

Sempre problemi di uniformità del negativo, esce macchiato e con densità irregolari, perchè?

Utilizzo quella specie di tank che ho comprato, perchè non dà negativo regolare?

http://www.bhphotovideo.com/c/product/2 ... i_4_x.html

Maledetta!!!

Ho un altro dubbio:

Abbiamo ormai imparato con l'altro post come muoverci per un discorso di test pellicola/carta ma...

Sul rullo 120 facevo una serie di esposizioni:

2/3
1/3
ZONA 1
2/3
1/3
-
1/3
ZONA 8
2/3
1/3
ZONA 9

Con queste esposizioni ero in grado di capire con un unico rullo come si muovevano le zone 1 e 8 in base allo sviluppo...

Sul 4 x 5 mi avete consigliato un metodo che non ha terzi (impostando una sensibilità sull'esposimetro), quindi:

Faccio un negativo iso 50

ZONA 1
ZONA 2
ZONA 3
Ecc...

La zona 1 ad esempio 0,20 e la 8 1,00...

Facciamo finta che abbia fatto le prove di stampa e che questo per il mio sistema è un perfetto N.

Adesso voglio contrarre con N-1, diminuisco il tempo.

Sul risultato posso controllare la densità della 1 e della 9, facciamo finta che la 9 sia giusto N-1.

Ma come faccio a trovare la nuova giusta 1(potrebbe essere iso 40)?

Se scendo a iso 40 non mi ritrovo con la 9 che era giusta, è una 9-1/3.

Scendo a iso 40 e faccio un nuovo provino?

Praticamente ad ogni estensione e contrazione devo fare 2/3 negativi?

Mi sono spiegato?

Spesso finisco in questo loop celebrale e non trovo soluzioni, magari sono (pippe mentali).

Quando faccio N-1 aggiungo mezzo diaframma e via...

Ma se voglio la precisione?

~x(

Re: Test 4 x 5

Inviato: 05/02/2012, 3:08
da Silverprint
Ahahahh!!!

Hai detto bene: per trovare la sensibilità effettiva scatti più lastre (punto).
Magari le fai una alla volta così a naso ti regoli un po' su quanto ti manca.

Per quanto riguarda l'uniformità di sviluppo 4x5 effettivamente... Può essere problematica.
Di solito a dare problemi sono i telaietti di metallo o plastica che siano.
Cose che ho provato e funzionano senza intoppi sono: lo sviluppo manuale in bacinella e le tank Jobo (sia con la sviluppatrice sia a mano per rotazione continua o normale inversione).

Re: Test 4 x 5

Inviato: 05/02/2012, 9:58
da paolob74
Ok...

Abbandono la tank, troppo rischioso per le mie fotografie, si buttano via scatti in quantità.

Per lo sviluppo in bacinella, come faccio con le agitazioni?

Con la tank faccio inversioni, con la bacinella?

Agito ogni minuti per due volte? Come per la carta diciamo...

Re: Test 4 x 5

Inviato: 05/02/2012, 11:06
da Silverprint
Ciao,


Se metti una lastra sola si, più o meno come per la carta.
Si possono fare anche più lastre. Da qualche parte l'ho già scritto, dopo il caffe (forse) lo cerco...

Re: Test 4 x 5

Inviato: 05/02/2012, 12:33
da paolob74
Ok...

Aspetto il caffè pure io...

:ympray:

Re: Test 4 x 5

Inviato: 05/02/2012, 12:51
da Silverprint
Uff... non c'ho voglia! i-)

Non ti ricordi il thread dove già ne parlammo?

i-) i-)

Re: Test 4 x 5

Inviato: 08/06/2012, 20:20
da gibielleci
Silverprint ha scritto:Carissimo incubo,

Devi esporre come segue, andando a coprire. Ovvero partendo col negativo scoperto:
Salve a tutti.
Scusate se ripesco una affermazione un pò "datata" ma avrei intenzione di provare anche io questo tipo di test.

Quello che non capisco è la ragione per cui si debba fare "coprendo" .
Non è lo stesso scoprendo?
Naturalmente l'ultimo sarà la zona I e la prima la X (per undici scalettamenti)

O sbaglio qualcosa?

Grazie per i chiarimenti

Re: Test 4 x 5

Inviato: 08/06/2012, 20:32
da gibielleci
OPS!!!
Mi sa che non viene!!! :ymblushing:

SORRY :wall:

Re: Test 4 x 5

Inviato: 08/06/2012, 20:42
da Silverprint
Ciao e benvenuto! :)

Infatti!!! Scoprendo non funziona...

Esempio scoprendo:

Prima striscia: esposizione Zona I - 1 unità di luce
Seconda striscia: esp. Zona II - 2 unità di luce, sulla prima striscia ora ce ne sono 3 (zona II e 1/2)
Terza striscia: esp. Zona III - 4 unità di luce, sulla seconda striscia ora ce ne sono 6 (zona III e 1/2) e sulla prima ce ne sono 7 (Zona III e 3/4)... Etc!!! :(

Esempio coprendo:

1 esp. foglio intero in Zona I - 1 unità di luce su tutto.
2 esp. comprendo la prima striscia, nuova esposizione in zona I - 1 unità sulla prima, 1+1=2 sulla seconda.
3 esp. coprendo un'altra striscia, esposizione in Zona II - 1 unità sulla prima, 2 sulla seconda, 4 sulla terza (1+1+2=4).
4 esp. coprendo un altra striscia, esposizione in Zona III - 1 sulla prima, 2 sulla seconda, 4 sulla terza, 8 sulla quarta (1+1+2+4=8)... Etc! :D

Re: Test 4 x 5

Inviato: 27/09/2015, 23:46
da Achab
Ciao a tutti.
Riesumo questo thread perché sono entrato nel mondo nel grande formato e volendo fare le cose con tutti i crismi mi sto mettendo a studiare il SZ.
Mi sono letto tutto il famigerato topic di 59 pagine e ora mi sto organizzando per i test sensibilità effettiva.

Il concetto di "esporre per ombre e sviluppare per le luci" dovrei avercelo abbastanza chiaro.
Appena le mie striminzite finanze me lo permetteranno comprerò un esposimetro spot (a proposito, quale?)

Passando alle fasi del test, a quanto ho capito si deve esporre una lastra per ogni SE presunta
(quindi ad esempio per una 400 Iso nominale fare per 400/320/250/200/160) e sviluppare per un tempo, che a quanto ho capito in questa fase non è così determinante (seppur debba avere senso!)
Fin qui è corretto?

Al momento sto cercando di capire quale possa essere una pellicola che possa fare al caso mio (principalmente ritratti e still, ma prevedo anche qualche uscita per boschi).
Avevo preso in considerazione le fomapan per il costo, ma ho letto pareri estremamente negativi a riguardo del difetto di reciprocità esagerato.
(ho intenzione di scegliere e usare una sola pellicola da 400 Iso, massimo due se proprio sentissi il bisogno di averne una di sensibilità minore)
Come sviluppo visti i pareri di silver (e vista la durata) volevo usare lo studional.

Quello che non mi è chiaro (ma visto quanto ne avete scritto può darsi che mi sia semplicemente sfuggito) è come stabilire i tempi N, N+ e N- una volta trovata la SE!

Grazie a tutti per l'aiuto