Test Tmax 400 Hc110

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 10850
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda Silverprint » 20/06/2014, 14:36

:) Prima la carta, poi il densitometro.

Le variabili di stampa sono assai rilevanti e non ha tanto senso partire da valori "standard" se poi questi non danno i risultati sperati.

Le variazioni più sensibili dei valori ottimali si hanno chiaramente sulle zone alte, ma anche sulla zona I ce ne sono.

Come ricordava Chromemax il famoso 0.10 sopra b+v si può mettere all'inizio della zona I, alla fine o nel mezzo. C'è poi da dire che le carte non hanno tutte lo stesso andamento della spalla e anche che spesso si può far variare un po' variando il trattamento. Alcune hanno la spalla più ripida di altre e sono quindi in grado di staccare meglio densità anche molto basse e viceversa, naturalmente. Insomma, lavorando di fino, cioè in una catena chiusa, quale iso impostare è sia una scelta personale, sia una conseguenza dei materiali utilizzati.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
zone-seven
guru
Messaggi: 700
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda zone-seven » 20/06/2014, 22:09

Silverprint ha scritto: ... :) Prima la carta, poi il densitometro.....

Concordo ... tanto poi alla fine è la carta, intesa come stampa, risultato finale di tutto un processo.

......


DDS e anche Pacher se potete mi potreste dire con che ottica fate o avete fatto i test ? Non mi interessa tanto la focale, quanto marca, modello, mc o non mc.
Grazie.


viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
Enzo

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2980
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda Pacher » 21/06/2014, 0:51

zone-seven ha scritto:DDS e anche Pacher se potete mi potreste dire con che ottica fate o avete fatto i test ? Non mi interessa tanto la focale, quanto marca, modello, mc o non mc.
Grazie.


Zeiss Planar 80 mm e Schneider Componon-S.



Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda |DDS| » 21/06/2014, 8:14

In ripresa:
Schneider MC
Rodenstock MC
Planar MC

Stampa:
Componon S


Enrico

Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda |DDS| » 21/06/2014, 16:07

Appurata, anche empiricamente, la faccenda delle zone intese non come valori singoli, ma come intervalli di valori, domanda: una volta calibrate su carta le zone di un negativo X, se mi calcolo con il densitometro le densità di quelle stesse zone (al netto della b+v), potrò poi utilizzare quei valori come riferimento per futuri nuovi test con altre pellicole, a parità di ingranditore, carta e sviluppo, senza stampare ogni volta il regolo?
Voglio dire, se ad esempio misurassi un' ipotetica densità di 0,12 sulla zona 1 di una TMY, e su carta il test mi confermerà che essa cade effettivamente all'inizio della zona 1***; anche lo 0,12 (sempre al netto della b+v, che varierà per ciascuna pellicola) di una TX reagirà in stampa allo stesso modo, a parità di ingranditore, carta e sviluppo?

Se così fosse il densitometro, usato nell'ambito ristretto della propria catena (ingranditore/carta/sviluppo), acquisterebbe una certa affidabilità anche pratica e non solo teorica. :-\

____________________________________________________________________________________________________________________________________

***Riferendosi al test su carta è giusto dire che se la zona 1 è il nero appena meno nero della dmax siamo all'inizio della zona 1 e non all'interno del suo intervallo?

Ciao a tutti :)


Enrico

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2980
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda Pacher » 21/06/2014, 16:17

Spero in vita mia di non incontrarti mai DDT :))
Stampare un regolo ora che so come fare e il metodo è fluido mi prende si e no 1 ora..lo stesso tempo che misurare tutte le zone con il metodo chicco e fare tutti i calcoli..io preferisco le stampe...almeno sono piu sicuro e vedo quello che ottengo :)



Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda |DDS| » 21/06/2014, 16:23

Pacher ha scritto:Spero in vita mia di non incontrarti mai DDT :))


Te piacerebbe! N'sai che te perdi !!! B-)
Tu lasciami guardare intorno: sondo il terreno, valuto, mi informo.. :(|)

Ciao Paco!

PS: se il metodo chicco è quello che penso io (esporre prima le zone 1 cambiando SE, e solo dopo il regolo) prima di proseguire stampo sempre (le singole zone 1), i calcoli sono a corollario; è più preciso e meno dispendioso ,credo, che andare per tentativi.
Ultima modifica di |DDS| il 21/06/2014, 16:28, modificato 1 volta in totale.


Enrico

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 10850
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda Silverprint » 21/06/2014, 16:26

Enrico è quello l'uso principale del densitometro.
Semplificare un po' la parte pratica dopo che si siano trovati, tramite la stampa, i valori di rifermiento nella propria catena.

Però dice bene anche Andrea perché ciò non toglie che viste le diverse risposte tonali, cioè della diversità delle varie combinazioni delle curve di carte e pellcole, il buon vecchio regolo zonale sia comunque lo strumento più efficace di valutazione poiché è quello che permette la pre-visualizzazione più precisa.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda |DDS| » 21/06/2014, 16:30

Perfetto, tutto chiaro, era solo un dubbio per scrollarmi di dosso (nuovamente) la scimmietta densitometro.

Grazie Andrea. :)


Enrico

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2980
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Test Tmax 400 Hc110

Messaggioda Pacher » 21/06/2014, 20:55

io ieri sera ho spostato Il cassone illuminato dal tavolino della CO e l'ho acceso e mi è passata la scimmia di comprarmi un visore per nagativi :)) Volevo farlo da anni…(penso)
:(|)





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti