Timer da ingranditore e provinatura

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Timer da ingranditore e provinatura

Messaggioda etrusco » 21/02/2010, 19:35

Volevo condividere con voi la mia esperienza fatta con il timer da ingranditore, in particolare per la provinatura.

Allora...ho fatto vari esperimenti....che vi elenco:

1 - Taglio della carta in strisce
Inizialmente facevo cosi, prendevo un foglio lo tagliavo in strisce e poi provavo diverse esposizioni (tempi) sulla stessa area

PRO
SI analizza sempre la stessa area con diverse esposizioni
CONTRO
Troppo tempo per fare i provini e la striscia che non mi convinceva, non sembrava una foto e non sempre riuscivo a percepire bene il risultato finale


2 - Provinatura a scalare con delta di n secondi
Seconda prova, prendevo un foglio e davo una prima esposizione base (Es: 10 sec) poi impostavo un tempo n sul timer (Es 2 sec) e con un foglio di carta facevo una serie di esposizioni spostandolo fino a coprire poi tutto il foglio....quindi ottenevo n esposizioni sul foglio Es: dai 10 secondi iniziali, per andare poi a 12, 14, etc...fino all'ultima esposizione

PRO
Metodo molto veloce, si ha poi la foto completa
CONTRO
Non si analizza la diversa esposizione sempre sulla stessa area, i tempi di accensione e spegnimento ho notato che influiscono e molto....infatti cosi facendo se sceglievo l'esposizione da 16 secondi e questa era la quarta stricia allora dovevo sottrarre circa 2 secondi all'sposizione finale quindi andavo con 14 sec.

3 - Provinatura a scalare con singola esposizione
Terza prova, sperimantata ieri, che seppur laboriosa mi ha molto soddisfatto, faccio cosi:
Prendo due cartoncini neri e cominciando dall'inizio della foto faccio una prima esposizione di n secondi solo su una striscia, poi sposto tutti i due i cartoncini di due centimetri lasciando libera una seconda area della stampa e faccio una seconda esposizione di n+2 secondi, poi mi sposto ancora e faccio una terza di n+4 e cosi via fino ad arrivare alla fine della foto.

PRO
Non ci sono i tempi di spegnimento, ogni singola striscia è esposta per un tempo ben determinato
CONTRO
Molto macchinosa (tenere i due fogli è scomodo) e no si analizza sempre la stessa area

Voi avete sperimentato altri modi per fare la provinatura?


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Advertisement
Avatar utente
alex
appassionato
Messaggi: 15
Iscritto il: 14/12/2009, 16:25
Reputation:

Re: Timer da ingranditore e provinatura

Messaggioda alex » 27/02/2010, 10:28

io taglio striscie di 4 cm lunghe 30cm dal foglio 24x30 per poi stampare un 20x30 e non perdere nulla del negativo 35mm, le striscie le uso come provinatura





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti