timer modificabile?

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatori: etrusco, isos1977

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

timer modificabile?

Messaggio da franny71 »

rieccomi qui con un'altro dei miei quesiti strappacapelli...
possiedo un timer per ingranditore della paterson, questo per capirci:
Immagine
finchè stampo senza dover fare mascherature è perfetto, mentre invece mi da dei grossi grattacapi proprio nel momento in cui devo avere le 2 mani libere.
stavo pensando se ci fosse un sistema per modificarlo ed inserire un comando a pedale per comandare l'accensione dell'ingranditore, affinchè io possa avere le mani libere...


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: timer modificabile?

Messaggio da Silverprint »

Il miglior timer del mondo è un semplice metronomo...

10 neuri e passa la paura! E poi con un Bip al secondo le bruciature mascherature le fai con più precisione. ;)
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: timer modificabile?

Messaggio da franny71 »

andrè, mò me state a chiede la luna però...
intanto che maschero dovrei seguire il ticchettio o il bip e poi al termine prestabilito spegnere?
no, non ci ho tutti quei tasking, al massimo 2, ma solitamente 1...
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: timer modificabile?

Messaggio da Silverprint »

Ahahah... No è più semplice di quel che pensi!

Ci riesco io che che sono MONO-Task al 100%... se penso manco respiro, se leggo non sento, etc! :))

L'ingranditore rimane acceso! La luce la fermi col cartoncino.
Quando hai finito esposizione ed interventi, con tutta calma, spegni.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: timer modificabile?

Messaggio da franny71 »

Silverprint ha scritto:Ahahah... No è più semplice di quel che pensi!

Ci riesco io che che sono MONO-Task al 100%... se penso manco respiro, se leggo non sento, etc! :))

L'ingranditore rimane acceso! La luce la fermi col cartoncino.
Quando hai finito esposizione ed interventi, con tutta calma, spegni.
boh, sono sicuramente invornito io, ma non mi riesce...
addirittura alla prima mascheratura mi sono fatto prendere così tanto, che la maschera che stavo utilizzando si è girata e mi ha detto:
"C' vò tiemp o chiamm 'e uardie?" (era una maschera di Pulcinella, da qui il suo intercedere)... :D
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: timer modificabile?

Messaggio da Silverprint »

Penso che dipenda da come lavori sotto l'ingranditore.

Se fai addirittura maschere ritagliate per una specifica immagine vuol dire che ci sono errori grossi, grossi.

La stampa richiede strategia e ragionamento rivolte alla ricerca della soluzione più semplice, che nel 99% dei casi è quella che da i risultati migliori.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: timer modificabile?

Messaggio da franny71 »

si, utilizzo la mascheratura per quelle stampe in cui ci sono degli "errori" in fase di ripresa...
certo, non grossi, altrimenti cestino...
perchè, la mascheratura a che serve?
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: timer modificabile?

Messaggio da luca_dega »

Franny, io ne ho uno identico ed ora lo cambio proprio perchè (come avrai visto) con comando a pedale non va: quando gli togli alimentazione si resetta... :wall:
Ci vorrebbe una modifica "drastica", ossia bypassare i contatti interni del pulsante di start (che per di più è di quelli "tattili") per portarli fuori ad un comando a pedale.... Ovviamente ho anche provato a collegare il pedale all'uscita del timer facendolo partire con qualche secondo in più del voluto ma, come immaginabile, imbroccare il tempo giusto è pura fantasia =))

potresti inventarti un pistoncino che schiaccia il pulsante al posto del dito, da comandarsi a pedale =)) =)) =))


comunque concordo con Andrea; se servono maschere, smaneggiamenti & C. (che ti "obbligano" ad usare addirittura il pedale per armeggiare meglio con le mani) vuol dire che c'è qualcosa che non va.... :-s , situazioni nelle quali mi trovo un pò troppo spesso.........

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: timer modificabile?

Messaggio da Silverprint »

franny71 ha scritto:si, utilizzo la mascheratura per quelle stampe in cui ci sono degli "errori" in fase di ripresa... certo, non grossi, altrimenti cestino... Perchè, la mascheratura a che serve?
Sarebbe bello e utile usare mascherature e bruciature a fini interpretativi... ;)
Chiaramente la differenza tra interpretazione e correzione non è netta, ma qualche ragionamento si può fare.

Punto primo: è (dovrebbe essere*) sempre possibile stampare tutte le informazioni contenute nel negativo (ovvero senza perdita di dettagli, né nelle ombre, né nelle luci, anche estreme) senza mascherature o bruciature semplicemente regolando il contrasto.

* Dovrebbe essere... Infatti se un negativo è talmente fuori range da produrre stampe troppo dure sul grado 00 o troppo morbide sul 5 vuol dire che c'è un errore grave di sotto-sviluppo (negativo troppo morbido) o sovra-sviluppo (negativo troppo duro).

Punto secondo
: visto il punto primo, mascherature e bruciature non sono necessarie per correggere, ma utili (o necessarie) per interpretare. Vista la nota, se sono necessarie per correggere (cioè stiamo mascherando e bruciando sul grado 00 o 5), vuol dire che il negativo è stato sviluppato male, troppo (grado 00, errore comune) o troppo poco (grado 5, errore meno comune).

Punto terzo: prima di mettersi a fare mascherature e bruciature per interpretare l'immagine è necessario produrre una stampa corretta solo regolando il contrasto. Necessario perché solo vedendo tutte le informazioni presenti sul negativo si può con cognizione di causa decidere quanto importanza dare alle varie informazioni ovvero interpretare l'immagine.

Punto quarto
: l'interpretazione della stampa ha due modalità: 1) regolare l'importanza dell'informazione tramite variazioni di contrasto e densità locali quindi con mascherature, bruciature, sbianca locale, variazioni localizzate di contrasto. 2) sottrarre informazione: portare quindi parti dell'immagine a nero o bianco. Naturalmente le due modalità possono essere usate insieme.

;)
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: timer modificabile?

Messaggio da paolob74 »

Quanti problemi ragazzi....

Apri il timer e guardi come è fatto il pulsante di start.

Ti colleghi in parallelo con il pedale e il gioco è fatto.

In alternativa me lo spedischi che lo faccio io... Se ropo pago...

Prova ad aprire il timer e mandare qualche foto dell'interno...

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi