Fotografia stereoscopica

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4479
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda graic » 02/09/2016, 4:02

Bah, mezzo fotogramma fatto con la Contarex è certamente meglio del 120 Lomo.
Comunque gli aggiuntivi stereo li facevano anche per contaflex, retina, asahi Pentax, e il famoso skf-1 sovietico fatto per essere montato sull'helios 44 della zenit
Di vere macchine stereo ve ne erano una quantità iniziando dal famoso ViewMaster che faceva coppie di fotine da montare su un disco e vedere dell'omonimo visore, poi vi erano le famose Revere e le Iloca, queste ultime facevano tutte coppie di foto 18x24 o 24x24 su pellicola 35mm
Il principio di queste foto stereo è sempre lo stesso, diapositive da vedere in trasparenza con apposito visore, una per occhio. Approccio differente è l'anaglifo in cui le due foto sono registrate sullo stesso fotogramma attraverso filtri di colore differente o diversa polarizzazione e da guardare con i classici occhialini rosso-blu o con i moderni occhiali polarizzati (quelli Delle proiezioni del cinema 3D)
Nel caso degli anaglifi classici le immagini sono mescolate e quindi si perde parte del contenuto informativo, nell'approccio coi filtri polarizzati invece la proiezione avviene in sequenza ad alta frequenza è in pratica si vede con un'occhio alla volta.
La stessa cosa avviene con gli occhiali attivi che in pratica sono otturatori sincronizzati con l'alternanza Delle immagini


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Advertisement
Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4479
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda graic » 02/09/2016, 4:08

Visore ViewMaster
Immagine
Con cui si possono vedere le diapositive (dischi) di paperino, di venezia, o fatte da voi con la Viewmaster Camera
Immagine


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4479
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda graic » 02/09/2016, 7:20

Questa immagine invece illustra in modo abbastanza chiaro come funziona l'SKF-1 (include sia il beam splitter che il visore)
Immagine
Si trova per una cinquantina di euro sulla baia dai venditori dell'est europea, a volta nuovo.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4479
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda graic » 02/09/2016, 7:26

Se i piccoli formati di queste camere non vi convincono, senza scendere al livello Holga, potete cercare sul mercato antiquario qualcosa del genere Immagine

Resta il fatto che le migliori prestazioni si ottengono a con camere separate, che però sono difficili da 'sincronizzare' o da questa (recente) meraviglia di Horseman
Immagine


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Advertisement
Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1247
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda emigrante » 02/09/2016, 11:00

@
Avatar utente
Andrea
: stai pensando di usare due macchine mf affiancate? la soluzione è male, puoi regolare la distanza e la qualità sarebbe buona (usando macchuine buone ovviamente). Le dua macchine devono essre parallele o "guardare" un soggetto?

Nel mio caso però dovrei comprare una seconda Cord da affiancare a quella che già ho. :wall:

@Yuza: non ho idea di quale sia la qualità minima accettabile, è uno dei motivi per cui ho aperto il topic. L'unica cosa che non credo di voler provare è la Diana (forse sbagliando). La formula che citavi per ottenere l'effetto stereo mi incuriosice se avessi vogli adi approfondire mi interesserebbe.

@
Avatar utente
graic
: ti ringrazio per la carrellata, alcune le avevo già viste. le view master si trovano abbastanza facilmente però mi lasciano un po' perplesso per la reperibilità dei dischi, eppoi mi paiono proprio piccine ste fotine. Tu hai esperienza diretta su sti cosi?



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4479
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda graic » 02/09/2016, 12:05

Lo 'sguardo' delle ottiche è parallelo in tutti gli esempi che ho visto, penso che se fosse convergente darebbe l'idea di una vista 'strabica', io, in analogico, ho usato solo SKF-1 che da risultati accettabili, le foto non sono tanto piccole (come quelle di una Olympus Pen).
Per il resto io la visione stereo con due punti di vista (e anche con molti) la studio 'per lavoro' e qundi mi sono un pò documentato. In pratica cerchiamo di estrarre la conoscenza spaziale contenuta nell'insieme delle immagini per localizare la presenza di di oggetti 'interessanti' all'interno della scena, siccome abbiamo bisogno di grandezze 'numeriche' trattabili dagli algoritmi ovviamente usiamo sensori digitali.
Da questo punto di vista devo dire che le richieste qualitative non sono altissime, usando due ciofechissime camere con sensori di qualche megapixel si ottiene una discreta generazione dei 'punti di interesse'


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1247
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda emigrante » 02/09/2016, 12:14

Secondo te l'adattatore SKF-1 (piuttosto che quello della Contax) potrebbe essere montato su fotocamere diverse?

Se così fosse potrei giocarci un pochino senza comprare un'altra fotocamera.



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4479
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda graic » 02/09/2016, 12:23

Si si il sovietico funziona su qualsiasi reflex, è dotato di due anelli di raccordo, uno per 49mm (Helios) e uno per 52mm. la stessa cosa si può dire di quello Pentax, invece contarex, contaflex (addirittura Contax che tu hai citato, esisteva ma era un mostro complicato dovendo avere un mirino) e anche quello della kodak Retina sono tutti dedicati. Tra l'altro per la Contaflex era specifico per il modello, ve ne era uno che si adattava al Pantar e un paio di tipi diversi per i modelli col Tessar, ma su questo penso che gli 'storici' Pierpaolo o E.L. ne sanno sicuramente di più


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4479
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda graic » 02/09/2016, 12:25

I prezzi sono anche più bassi di quello che ricordavo
http://www.ebay.it/sch/i.html?_from=R40 ... o&_sacat=0


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2246
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Fotografia stereoscopica

Messaggioda ammazzafotoni » 02/09/2016, 13:08

Ma le Sputnik?





  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti