CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda zioAlex » 12/11/2011, 22:15

Salve a tutti!

Ho un i.f.f Eurogon con testa colori della Polielettronica, monta 2 lampade dicroiche da 250w 24v montate in serie che tramite un deviatore sulla centralina possono lavorare al 100% o al 50% (metà tensione).

Avrei in mente di sostituire le 2 lampade dicroiche con lampade power led o cree led ad alta intensità luminosa,
principalmente per 5 motivi:
1 la lunghissima vita di durata che offrono!
2 a parità delle dicroiche offrono un'intensità luminosa (lumen) + alta!
3 a parità delle dicroiche, basterebbero meno watt per un'intensità
luminosa superiore o uguale!
4 offrono luce fredda puntiforme.
5 infine il prezzo.
Avreste eventualmente consigli o info varie a riguardo?
Ho 2 lampade dell osram dove credevo(sbagliando) che per un eventuale problema elettrico o elettronico mi duravano troppo poco (fulminandosi), in proporzione anche al prezzo di ben 24€ l'una!!!
Mi informai sul sito dell'osram su l'effettiva durata, scoprendo che é di APPENA 50 ore! :wall: :wall:

VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE per l'eventuali aiuti! ^:)^
:-h


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11667
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda Silverprint » 13/11/2011, 0:53

Beh... 50 ore. Cavolo! :(

In effetti fa venir voglia di sostituirle.

Per evitare problemi servirebbero lampade con la stessa temperatura colore e con la stessa dispersione.
Personalmente eviterei di cambiare questi fattori, il primo perché altererebbe la filtratura il secondo perché potrebbe portare ad una illuminazione non uniforme.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9412
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda chromemax » 13/11/2011, 15:20

In rete ci sono dei DIY per sostituire lampade dell'ingranditore con i led, e alcune case offrono proprio la modifica o delle teste specifiche con illuminazione LED (dovrei ricercare i link, ma sono sicuro che esistono). Ho letto però anche di difficoltà nel raggiungere l'intera gamma di contrasto su carte VC, anche usando led verdi o blu, e la causa veniva imputata all'assenza della componente UV nei led a cui invece la carta da stampa sarebbe sensibile, ma non essendoci studi rigorosi non mi esprimo.

Non sono invece sicuro che i led offrano un'intensità lumiosa più alta di una alogena da 250W a prezzi ragionevoli.

In effetti 50 ore di lavoro sono poche (come anche le lampade opaline da 250W per ingranditore durano molto poco); un consiglio che posso darti è che facendole lavorare ad una tensione dell'80% si perde un poco in efficienza luminosa, lo spettro si sposta solo un po' verso il giallo ma la vita della lampada si allunga di parecchio.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11667
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda Silverprint » 13/11/2011, 15:39

Ci ripensavo... @-)

Le lampade da 250w/24v... Che tipo di lampade sono (sigla)?
Sulla testa Durst CLS-501 c'è una lampada dello stesso vattaggio e tensione, ma non dura così poco.
Invece una volta un trasformatore mi ha dato problemi bruciando spesso lampade.

Forse sarebbe il caso, prima di seguire altre strade
(potenzialmente difficili), di controllare il trasformatore.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda zioAlex » 13/11/2011, 15:42

per la temperatura di colore il problema (fattore) sarebbe relativo, c'é una vasta scelta di tipi e caratteristiche ma considerando anche che l'ingranditore lo uso solo per il b/n, per la stampa colori mi piacerebbe... :ymdaydream:
per l'illuminazione non uniforme, anche qui ci sarebbero diverse alternative, ad esempio ci sono lampade con l'angolo del cono di luce proiettato diverso... Da quello + stretto, a quello + ampio.
Se non erro, già da 2 anni esistono teste b/n computerizzate a luce led, dove ovviamente i filtri non esistono, sostituiti appunto da luce colorata dei led, neanche il filtro rosso esiste +!
Queste teste vengono prodotte anche per il grande formato.

Scusatemi!
Ma la mia richiesta d'aiuto era + che altro rivolta a livello tecnico (se possibile!), relativa alla modifica in se per se..
Grazie comunque.. :)


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda zioAlex » 13/11/2011, 15:47

allora la lampada é una osram XENOPHOT 64653 HLX ELC 24V 250w GX 5,3
DI SOLITO anche usandole al 50% la durata é comunque in "zona Cesarini"...


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11667
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda Silverprint » 13/11/2011, 16:06

In generale preferisco le cose semplici... ;)

Fascinosi questi oggetti computerizzati sofisticati, ma alla fine più complicazioni che altro.

Ho utilizzato a lungo la Oriental VC-CLS (ZBE) antesignana di un altro prodotto ZBE da cui sembrano derivare le cose fatte da Durst Pro Usa. Indubbiamente una gran bella macchina, ma i cui vantaggi si hanno principalmente se si fanno un gran numero di stampe. Lo stesso vale per la nostrana Durst Multigraph o Pictograph o anche IMHO per la più amatoriale Heiland (molto furbescamente risparmiosa per quanto riguarda l'hardware). Un po' più semplice (anch'essa furba) la Ilford Multigrade.

In un lavoro fine-art o anche hobbistico la maggior parte del tempo si passa a far rifiniture, piccole variazioni, esperimenti... e si passano su una singola stampa anche ore. I pochi secondi che i marchingegni fanno risparmiare (dopo avere effettuato lunghe session di calibrazione, ammesso di saperle fare...) a fronte di costi notevoli e eventuali difficoltà di riparazione non mi paiono un grande affare.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11667
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda Silverprint » 13/11/2011, 16:17

zioAlex ha scritto:allora la lampada é una osram XENOPHOT 64653 HLX ELC 24V 250w GX 5,3
DI SOLITO anche usandole al 50% la durata é comunque in "zona Cesarini"...


È la stessa dei Durst. La durata non dovrebbe essere così tragicamente breve. Io controllerei il trasformatore...
Sulle mie CLS-501 ora ci sono lampade GE (General Electric), mi pare che le presi perché offrivano una durata maggiore.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda zioAlex » 13/11/2011, 16:49

per il trasformatore.. Dici bene! Ma già feci dei controlli tempo fa con il tester...
"sembrerebbe" che tutto funzioni bene, anche se qualcosa non mi quadra... :-?
La centralina dell'ingranditore ha anche uno stabilizzatore di corrente, con il tester ho misurato il voltaggio che arriva alle lampade, sia al 50%, dandomi 24volt +o- e sia al 100% dandomi poco meno di 48 volt...
Ho fatto fare anche una modifica per l'aspirazione dove queste lampade raggiungono anche i 500 gradi! Ora "l'ambiente" dove sono le lampade ha una temperatura + docile, mettendo una mano sopra la testa, la si può tenere tranquillamente, non scotta! :)
chiesi anche a chi mi ha dato l'ingranditore su quanto duravano a lui, rispondendomi 3 mesi circa!
Chi me lo ha dato poi ha un laboratorio fotografico quindi.. l'usava giornalmente...


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11667
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: CONSIGLI PER MODIFICA I.F.F. EUROGON

Messaggioda Silverprint » 13/11/2011, 16:57

zioAlex ha scritto:per il trasformatore.. Dici bene! .....
.... chiesi anche a chi mi ha dato l'ingranditore su quanto duravano a lui, rispondendomi 3 mesi circa!
Chi me lo ha dato poi ha un laboratorio fotografico quindi.. l'usava giornalmente...


Appunto. Tre mesi d'uso quasi quotidiano sono molto tempo di uso amatoriale: forse c'è qualcosa da ricontrollare. :(
Non saprei esattamente... momentanee defaillances dello stabilizzatore?


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite