Essere temerari...

Discussioni sull'etica e sulla filosofia applicata alla fotografia

Moderatore: etrusco

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Essere temerari...

Messaggioda vngncl61 II° » 04/06/2017, 18:54

chromemax ha scritto:E poi diciamola tutta... nessun fotografo è stato salvato da un colpo di ak47 da una telemetro leica


Non so se sia stata colpita da un 7.62-39, si dice abbia salvato la vita a Don MacCullin, ma non è una Leica :D
Allegati
nikon F.jpg


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2259
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Essere temerari...

Messaggioda Elmar Lang » 04/06/2017, 18:57

Né io ho mai affermato che tu possa aver inteso "fotografo Leica" = "sponsorizzato Leica".

L'azienda, attualmente ha sede (nuovamente e da qualche tempo) a Wetzlar.

Circa la qualità costruttiva, direi che le Leica a telemetro sonno fabbricate (e lo son sempre state) con criteri qualitativi elevatissimi, superiori a pari sistema, di diverso costruttore; basti vedere "dentro" una pur affidabile Nikon-S3.

Senz'offesa, ma le tue sembrano veramente affermazioni per partito preso...

P.S.: spero che adesso non valuteremo la qualità delle fotocamere in base ad un loro ipotetico coefficiente di resistenza all'impatto di proiettili e/o schegge di granata, che le sovietiche -in questo campo- potrebbero essere fotocamere d'eccellenza...


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Essere temerari...

Messaggioda vngncl61 II° » 04/06/2017, 19:17

Elmar Lang ha scritto:Senz'offesa, ma le tue sembrano veramente affermazioni per partito preso...


Quante Leica M e quante Nikon F o Canon F 1 hai smontato?
Le telemetro Nikon sono inferiori alle Leica solo nell'argentatura degli specchi del telemetro, faccio presente che non tutte le Leica M sono costruite con gli stessi parametri costruttivi, le M6 hanno elementi in policarbonato nel telemetro, le M4-2 ed M4P non sono paragonabili alla M4 liscia, la "migliore" è senza dubbio la M3, costruita ancora con criteri strettamente artigianali.
Enzo, quando parlo di qualcosa non è mai per sentito dire, conosco decine di fotocamere vite per vite, le Leica M sono tra queste.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2259
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Essere temerari...

Messaggioda Elmar Lang » 04/06/2017, 19:39

Io non smonto fotocamere, perché temo di non saperle rimontare propriamente: secondo necessità o per mia curiosità, mi rivolgo a riparatori (bravi), che hanno anche la pazienza di sopportare la mia compagnia o che con notevole cortesia mi spiegano questo o quel dettaglio costruttivo, giusto per mia cultura. Stranamente, il giudizio su Leitz è sempre assai lusinghiero... ma forse io conosco solo dei fanatici.

Che la M3 sia probabilmente la "migliore" telemetro prodotta da Leitz, è probabile, senza nulla togliere alla estrema cura costruttiva in tutte le loro fotocamere appunto, a telemetro.

Per il resto, come universalmente dovutoti, pure io m'inchino di fronte alla tua conoscenza -vite per vite- di decine di fotocamere.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Essere temerari...

Messaggioda vngncl61 II° » 04/06/2017, 20:35

Enzo, mi auguro, prima o poi, di poterci incontrare, più che altro per dimostrarti che sono molto meno antipatico di quel che sembra dai miei scritti.
Che le Leica M siano fotocamere costruite con una cura maniacale dei particolari non lo nego, usano materiali e lavorazioni d'altissimo pregio, quando mi capita di metterci le mani lo faccio sempre con grandissimo piacere, ma ci sono tantissime altre fotocamere, costruite altrettanto bene, realizzare una corona dentata a mano è un lavoro certosino, che ne fa lievitare il valore venale, ma non la rende "migliore" di una realizzata con una macchina a controllo numerico.
Una Nikon F2 o una Canon F1 old, costruite in maniera altamente standardizzata, industrialmente, dal punto di vista "fotografico" sono eccellenti quanto le Leica, per alcuni versi anche migliori, le tendine in titanio non soffrono l'invecchiamento come quelle in seta gommata, e la loro manutenzione è anche più semplice delle Leica.
Allo stesso modo, le economiche SRT 101 o K1000, sono fotocamere incredibilmente ben fatte e robustissime, affidabili quanto le Leica, e la loro manutenzione richiede un impegno veramente minimo.
Se la mettiamo sul piano collezionistico, o del piacere di possedere un oggetto esclusivo, non c'è storia, naturalmente, non ho mai "messo in vetrina" una fotocamera, ma se mi dovesse capitare di farlo, di sicuro sarebbe una Leica M.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2259
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Essere temerari...

Messaggioda Elmar Lang » 04/06/2017, 22:02

Io non ti trovo antipatico.

Io, prima di provare antipatia per qualcuno, ho bisogno di ben altro che di chiacchiere da bar, quali quelle che si fanno nei forum. Quindi stai certo che qualora avvenisse d'incontrarci, non mi troverai con occhi fiammeggianti a brandire una buława...

Credo che se tanti fotografi professionisti abbiano adottato le fotocamere di Wetzlar/Canada/Portogallo/Solms/Wetzlar, una ragione, che non sia il solo "bollino rosso" ci sia pur stata.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Ivan
guru
Messaggi: 329
Iscritto il: 08/09/2016, 23:48
Reputation:
Località: Merano (BZ)

Re: Essere temerari...

Messaggioda Ivan » 04/06/2017, 23:02

Io vedo molte affermazioni per partito preso, ma probabilmente molti parlano senza conoscere! In ogni caso mi sembra la gara a chi lo ha più lungo e queste cose mi annoiano avendo da un bel pezzo superarto queste storie e pensando a fare fotografie con il miglior mezzo possibile, tuttavia due osservazioni le voglio fare!

Affidabilità? Bene io uso regolarmente una Leica II del 1932, quanti possono vantare di usare un'ottuagenaria di qualsiasi altra marca?

Qualità? A metà degli anni 90 ho collaborato con la rivista Bell'Italia, all'epoca un punto di riferimento per la qualità dell'immagine, accettavano solo Diapositive Velvia 50 ISO medio formato è solo in particolari situazioni dove il 35 mm era d'obbligo accettavano solo materiale scattato con Leica!

Concludo, ho avuto per tanti anni Pentax (tra l'altro la mia prima Reflex è stata una Spotmatic nel 1974, poi MX, LX e chi più ne ha più ne metta) ho avuto Nikon ed anche Canon ma guardare proiettate le diapositive scattate con lenti Leitz (ovviamente con un obiettivo da proiezione di qualità) è un'altro pianeta! Sono disponibile a confronti il resto sono chiacchiere di chi non conosce



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2259
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Essere temerari...

Messaggioda Elmar Lang » 04/06/2017, 23:08

Nel mio piccolo, uso una Contax-II del '37 (più giovane della tua Leica-II di qualche anno) e funziona benissimo... nonostante.

E' evidente, oltre ogni ragionevole dubbio che i vertici qualitativi nel sistema 35 mm. a telemetro, furono appannaggio di Leitz (che ne fu capostipite) e Zeiss Ikon.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Essere temerari...

Messaggioda vngncl61 II° » 04/06/2017, 23:32

Ivan ha scritto:Affidabilità? Bene io uso regolarmente una Leica II del 1932, quanti possono vantare di usare un'ottuagenaria di qualsiasi altra marca?


Ho una Welta del 1935, è meno affidabile perché più giovane di 3 anni? Se può servire ho amici che usano regolarmente delle folding kodak autographic, primo ventennio del secolo scorso.

,
Ivan ha scritto:Qualità? A metà degli anni 90 ho collaborato con la rivista Bell'Italia, all'epoca un punto di riferimento per la qualità dell'immagine, accettavano solo Diapositive Velvia 50 ISO medio formato è solo in particolari situazioni dove il 35 mm era d'obbligo accettavano solo materiale scattato con Leica!


La rivista National Geographic imponeva ai propri fotografi l'uso delle Kodachrome e di fotocamere Nikon F3, forse che non capivano un ...azzo di fotografia?

Ivan ha scritto:Sono disponibile a confronti il resto sono chiacchiere di chi non conosce

Non conosce cosa?


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1909
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Essere temerari...

Messaggioda bafman » 04/06/2017, 23:44

vngncl61 II° ha scritto:
bafman ha scritto:voglio dirti che PER ME nella pre- messa a fuoco sulla telemetro riscontro a volte maggiore adeguatezza rispetto a una reflex con 45 punti di fuoco.


Albè, la mia fotocamera preferita è una 6x4.5 a telemetro, per il genere di fotografia che pratico va benissimo, e non la uso in iperfocale, però so che una qualsiasi reflex è molto più pratica e veloce, ha dalla sua una compattezza e portabilità sconosciuta alle reflex di pari formato, ma nel 35mm vi sono reflex più piccole di una M3.
Ho citato la F5 e la eos 1V perché le conosco, almeno quanto le Leica, sul fronte della velocità e praticità non c'è paragone, e chi afferma il contrario non ha mai scattato, non dico a f/1.4 ma nemmeno a f/3.5.
Scattare in iperfocale non è prerogativa delle telemetro, io lo facevo a 11 anni con una Welti 1, spendere fiumi di €, e di blablabla, per avere i Summituttoedipiù e poi usarli ad f/8-11 è da fessi, a quelle aperture rendono esattamente come i Cosinon, che si trovano a meno di 50 €, fotocamera compresa.

bafman ha scritto:Ho chiosato - forse inutilmente - sul tuo intervento, forse inutile contro le granitiche certezze di certuni.


Non sei pure te un "fotografo Leica"? :-*


Io un "fotografo Leica" dopo tutti i nemici che mi sono fatto tra gli invasati di quella sponda?
:)) Qualcuno s'è pure adombrato porèllo, e irato rifuggì all'ombre. 8-|
Fammi il piacere.

Tu parli delle tue esperienze d'uso. Io delle mie.
È ovvio che la velocità di messa a fuoco automatica a f/1,2 o col 300 a f/2,8 non la raggiungo col telemetro (neppure le ho certe ottiche in quel sistema) ma è tutta questa gara alla velocità che è - in più casi di quanto il marketing non imponga - una comodità rinunciabile (certi sistemi me li tengo per quei casi, appunto, e qui sono off topic. E a proposito il 300 lo vendo).

Ho parlato a titolo personale e ho detto adeguatezza, non fotogrammi a fuoco al secondo. Nè ho parlato di iperfocale.

Vi lascio all'offtopic, cominciato a pagina 2... ma almeno il vostro è carino come tutte le amicizie che nascono
:ymhug:





  • Advertisement

Torna a “Etica e filosofia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti