Tempi tra i bagni di sviluppo del negativo

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11714
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: RE: Re: Tempi tra i bagni di sviluppo del negativo

Messaggio da Silverprint »

Alessandro_Roma ha scritto:... la cosa che mi capita è di avere qualche volta delle lungaggini per trovare i 20 gradi dal rubinetto. Lo regolo durante il fissaggio di solito e volevo capire se eventuali pause potessero essere critiche.
La soluzione esiste ed ha anche altri vantaggi.

Prepara prima una bella tinozza con acqua in temperatura e poi usa un lavaggio tipo Ilford prolungato.
Il vantaggi sono: sicurezza di non avere sbalzi di temperatura, sempre in agguato con l'acqua corrente. Minor consumo di acqua. Riduzione del tempo bagnato totale. Svantaggi... nessuno.

Per il lavaggio:

Riempi, agita una volta, svuota.
Riempi, agita 5 volte, svuota
Riempi, agita 10 volta, svuota
Riempi, agiti 20 volte, svuota
Riempi, agiti 40 volte, finito.

Le agitazioni devono essere tranquille ed il tempo deve essere intorno agli 8 minuti.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 803
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: RE: Re: RE: Re: Tempi tra i bagni di sviluppo del negativo

Messaggio da Alessandro_Roma »

Silverprint ha scritto:
Alessandro_Roma ha scritto:... la cosa che mi capita è di avere qualche volta delle lungaggini per trovare i 20 gradi dal rubinetto. Lo regolo durante il fissaggio di solito e volevo capire se eventuali pause potessero essere critiche.
La soluzione esiste ed ha anche altri vantaggi.

Prepara prima una bella tinozza con acqua in temperatura e poi usa un lavaggio tipo Ilford prolungato.
Il vantaggi sono: sicurezza di non avere sbalzi di temperatura, sempre in agguato con l'acqua corrente. Minor consumo di acqua. Riduzione del tempo bagnato totale. Svantaggi... nessuno.

Per il lavaggio:

Riempi, agita una volta, svuota.
Riempi, agita 5 volte, svuota
Riempi, agita 10 volta, svuota
Riempi, agiti 20 volte, svuota
Riempi, agiti 40 volte, finito.

Le agitazioni devono essere tranquille ed il tempo deve essere intorno agli 8 minuti.
Ok provo! Ma il tempo bagnato su cosa influisce?

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11714
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: RE: Re: RE: Re: Tempi tra i bagni di sviluppo del negativo

Messaggio da Silverprint »

Alessandro_Roma ha scritto:... il tempo bagnato su cosa influisce?
Sull'aspetto della grana, più il processo è breve più rimane netta, più si allunga più si "spappola".
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 803
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: RE: Re: RE: Re: RE: Re: Tempi tra i bagni di sviluppo del negativo

Messaggio da Alessandro_Roma »

Silverprint ha scritto:
Alessandro_Roma ha scritto:... il tempo bagnato su cosa influisce?
Sull'aspetto della grana, più il processo è breve più rimane netta, più si allunga più si "spappola".
Accidenti, la cosa merita molta attenzione allora!

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Rispondi