Eos300 analogica

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
giorgraz
appassionato
Messaggi: 4
Iscritto il: 30/08/2017, 16:54
Reputation:

Eos300 analogica

Messaggioda giorgraz » 30/08/2017, 17:03

Mi presento, ho ripreso ad usare la mia reflex analogica per la vacanza in montagna di questa estate...

Sviluppare le foto, sono tutte risultare sottoesposte ?

Quale potrebbe essere il problema.

Salvo eccezioni, ho usato sempre l'impostazione automatica...

Impostazione dell'ISO della pellicola ? Ma non è automatica ?

Batterie non del tutto cariche ?

Grazie

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk



Advertisement
Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 2953
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Eos300 analogica

Messaggioda graic » 30/08/2017, 17:17

Impostazione dell'ISO della pellicola ? Ma non è automatica ?

Solo se il caricatore usato porta la codifica DX https://en.wikipedia.org/wiki/DX_encoding


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Scordisk
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 04/01/2017, 18:07
Reputation:

Re: Eos300 analogica

Messaggioda Scordisk » 31/08/2017, 19:37

se tutte risultano sottoesposte, vuol dire che non ci siano dei fotogrammi non esposti e che molto probabilmente, l'esposimetro, non potendo funzionare diversamente, avesse dato una esposizione media con un forte effetto delle alte luci (cielo, rocce, acqua)

di regola, si imposta prima la sensibilità della pellicola per almeno 1 stop in meno a-priori, e si apre ancora uno stop mediamente per le scene con gli sfondi molto illuminati.



Avatar utente
giorgraz
appassionato
Messaggi: 4
Iscritto il: 30/08/2017, 16:54
Reputation:

Re: Eos300 analogica

Messaggioda giorgraz » 31/08/2017, 19:44

Scordisk ha scritto:se tutte risultano sottoesposte, vuol dire che non ci siano dei fotogrammi non esposti e che molto probabilmente, l'esposimetro, non potendo funzionare diversamente, avesse dato una esposizione media con un forte effetto delle alte luci (cielo, rocce, acqua)

di regola, si imposta prima la sensibilità della pellicola per almeno 1 stop in meno a-priori, e si apre ancora uno stop mediamente per le scene con gli sfondi molto illuminati.
Il primo stop in meno, ok.
Per il secondo intendevi, nel caso in cui ci siano sfondi luminosi, ma il soggetto in ombra ? Sennò avrei detto un'ulteriore apertura nel caso di sfondi POCO illuminati...


Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Scordisk
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 04/01/2017, 18:07
Reputation:

Re: Eos300 analogica

Messaggioda Scordisk » 31/08/2017, 20:00

Yes, come ho scritto - con gli sfondi molto luminosi - e per i soggetti, come dici, in ombra, bisogna puntare su loro completamente o quasi, per quanto riguarda l'esposizione, poiché ogni soggetto o oggetto nel primo piano, differisce dallo sfondo, per incirca 1 stop, per quanto riguarda la luminanza. e quando è nell'ombra, ancora di più...

giorgraz ha scritto:
Scordisk ha scritto:se tutte risultano sottoesposte, vuol dire che non ci siano dei fotogrammi non esposti e che molto probabilmente, l'esposimetro, non potendo funzionare diversamente, avesse dato una esposizione media con un forte effetto delle alte luci (cielo, rocce, acqua)

di regola, si imposta prima la sensibilità della pellicola per almeno 1 stop in meno a-priori, e si apre ancora uno stop mediamente per le scene con gli sfondi molto illuminati.
Il primo stop in meno, ok.
Per il secondo intendevi, nel caso in cui ci siano sfondi luminosi, ma il soggetto in ombra ? Sennò avrei detto un'ulteriore apertura nel caso di sfondi POCO illuminati...


Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
giorgraz
appassionato
Messaggi: 4
Iscritto il: 30/08/2017, 16:54
Reputation:

Re: Eos300 analogica

Messaggioda giorgraz » 31/08/2017, 20:30

Scordisk ha scritto:Yes, come ho scritto - con gli sfondi molto luminosi - e per i soggetti, come dici, in ombra, bisogna puntare su loro completamente o quasi, per quanto riguarda l'esposizione, poiché ogni soggetto o oggetto nel primo piano, differisce dallo sfondo, per incirca 1 stop, per quanto riguarda la luminanza. e quando è nell'ombra, ancora di più...

giorgraz ha scritto:
Scordisk ha scritto:se tutte risultano sottoesposte, vuol dire che non ci siano dei fotogrammi non esposti e che molto probabilmente, l'esposimetro, non potendo funzionare diversamente, avesse dato una esposizione media con un forte effetto delle alte luci (cielo, rocce, acqua)

di regola, si imposta prima la sensibilità della pellicola per almeno 1 stop in meno a-priori, e si apre ancora uno stop mediamente per le scene con gli sfondi molto illuminati.
Il primo stop in meno, ok.
Per il secondo intendevi, nel caso in cui ci siano sfondi luminosi, ma il soggetto in ombra ? Sennò avrei detto un'ulteriore apertura nel caso di sfondi POCO illuminati...


Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
Ok, grazie.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
giorgraz
appassionato
Messaggi: 4
Iscritto il: 30/08/2017, 16:54
Reputation:

Re: Eos300 analogica

Messaggioda giorgraz » 31/08/2017, 22:49

Quindi se ho una pellicola 200 imposto l'iso della macchina SEMPRE a 160 ed una 400 a 320 ?

Poi se necessario cambio l'esposizione nella singola foto puntando sull'elemento + in ombra o comunque + scuro.

Giusto ?

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Scordisk
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 04/01/2017, 18:07
Reputation:

Re: Eos300 analogica

Messaggioda Scordisk » 31/08/2017, 23:56

Questo sarebbe soltanto 1/3 di uno stop (diaframma), come hai scritto: 160 rispetto a 200, 320:400...

Invece 200, imposta 100, o 200 invece di 400, che è 1 stop in meno, detto nel gergo fotografico.

E, come hai detto e se la foto-camera ti permetta, misura la luce sulle maggiori parti di una luminanza media - sempre prendendo in considerazione il tipo della misurazione della foto-camera come per es. media sull'intero fotogramma. Se l'esposimetro misura con la prevalenza medio-centrale o spot, è molto più comodo e preciso. Ancora di più, se esista un modo di mantenere il risultato di misurazione mentre sposti l'inquadramento, meglio ancora.

Spesso è sufficiente soltanto considerare la pellicola meno sensibile per 1 stop, dipende.

giorgraz ha scritto:Quindi se ho una pellicola 200 imposto l'iso della macchina SEMPRE a 160 ed una 400 a 320 ?

Poi se necessario cambio l'esposizione nella singola foto puntando sull'elemento + in ombra o comunque + scuro.

Giusto ?

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk




Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite