Una nuova reflex

Spazio Aperto a qualunque tipo di discussione, idea o proposta non necessariamente legata alla fotografia

Moderatore: DanieleLucarelli

Avatar utente
Frank
guru
Messaggi: 896
Iscritto il: 30/10/2012, 9:49
Reputation:
Località: Dublin
Contatta:

Una nuova reflex

Messaggioda Frank » 29/09/2017, 22:32

A quanto pare c'e' fermento, una nuova reflex all'orizzonte, completamente manuale.
Un kick starter a fine ottoble.
https://www.thephoblographer.com/2017/0 ... ex-change/

Sent from my A0001 using Tapatalk


Frank _ Dublin

Advertisement
Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 3795
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Una nuova reflex

Messaggioda graic » 30/09/2017, 8:26

http://camera.reflex-s.com/
Sinceramente mi pare un non-annuncio in stile molto......digitale, aspettiamo e se son rose fioriranno


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2552
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Una nuova reflex

Messaggioda Elmar Lang » 01/10/2017, 18:48

Mettere in produzione una reflex manuale e notare che i prototipi hanno infiltrazioni di luce ( https://www.instagram.com/shotonreflex/ ), vuol dire che i progettisti non sanno nemmeno copiare la chiusura del dorso di un corpo macchina economico anni '70-'90.
Mi viene il dubbio che i "progettisti" non abbiano mai preso in mano una vecchia reflex, non dico una Nikon-F, ma nemmeno una tipo la Praktica serie MTL

Questo è già un campanello d'allarme.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Frank
guru
Messaggi: 896
Iscritto il: 30/10/2012, 9:49
Reputation:
Località: Dublin
Contatta:

Re: Una nuova reflex

Messaggioda Frank » 01/10/2017, 18:57

Almeno questi non hanno ancora chiesto soldi in un kick starter. Iniziano I test prima forse riuaciranno a rispettare le scadenze.

Sent from my A0001 using Tapatalk


Frank _ Dublin

Advertisement
vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Una nuova reflex

Messaggioda vngncl61 II° » 01/10/2017, 20:50

Io mi chiedo, con milioni di reflex meccaniche 35 mm, spesso di altissima qualità, che si trovano a pochi €, che bisogno c'è di produrne una nuova?
Poi, quanto verrà a costare? Una Nikon F2, il massimo delle reflex meccaniche, si trova mediamente intorno ai 250 €, questa nuova sarà meglio e costerà meno?


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2552
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Una nuova reflex

Messaggioda Elmar Lang » 01/10/2017, 21:16

Frank ha scritto:Almeno questi non hanno ancora chiesto soldi in un kick starter. Iniziano I test prima forse riuaciranno a rispettare le scadenze


A quanto riferiscono, andranno su Kickstarter alla fine di Ottobre.

E' anche ovvio che una reflex usata (anche magnifica come la Nikon-F2) costi una frazione di quel che costerebbe una reflex nuova, anche se di fascia economica.

Mi colpisce però che questi startuppers della fotografia siano al punto di non saper progettare un prototipo di corpo macchina col dorso che chiuda a tenuta di luce.
Pure la Smena-Symbol, chiudeva bene (anche se la placca plasticosa del dorso risentiva dei repentini cambi di temperatura...).

Senza complicarsi la vita con otturatori Copal o Seiko o... Pentacon, potrebbero smontare una Rectaflex serie 30.000 (se ne trovano a meno di 500,- Euro, giusto per quantificare l'investimento iniziale), per rendersi conto che si tratta di una fotocamera elementare e geniale che, coi mezzi ed i materiali d'oggi non richiederebbe d'essere dei geni per riuscire a copiarla, chiusura del dorso compresa.
Poi, occorreranno i macchinari necessari ed i tecnici opportuni, oltre ad una capacità imprenditoriale più fredda e meno vulcanica di quella del compianto avv. Corsi.

Mi piacerebbe essere invisibile ed assistere ad una riunione di questi buontemponi che si inventano la reflex, "pruovando et ripruovando".


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Frank
guru
Messaggi: 896
Iscritto il: 30/10/2012, 9:49
Reputation:
Località: Dublin
Contatta:

Re: Una nuova reflex

Messaggioda Frank » 01/10/2017, 21:25

vngncl61 II° ha scritto:Io mi chiedo, con milioni di reflex meccaniche 35 mm, spesso di altissima qualità, che si trovano a pochi €, che bisogno c'è di produrne una nuova?
Poi, quanto verrà a costare? Una Nikon F2, il massimo delle reflex meccaniche, si trova mediamente intorno ai 250 €, questa nuova sarà meglio e costerà meno?


Dalle mie parti (paesi anglosassoni) "Fotografia" si studia nelle Università' ed è obbligatorio fornirsi di macchina fotografica a pellicola. Pensate uno studente squattrinato che a 19 anni non ha mai preso in mano una macchina a pellicola, si trova a dover far riferimento all mercato dell'usato per uno strumento che dovra' usare per 3/4 anni.

Ecco che tra il rischiare di prender una fregatura e un oggetto nuovo di pacca con garanzia ufficiale lo studente inesperto probabilmente si orienterà' verso l'oggetto nuovo.

Sempre che l'oggetto nuovo non costi uno sproposito ma abbia costi nell'ordine di 200/300 eur compreso 50mm.

La stessa cosa vale anche per chi non e' studente ma e' giovane e si affaccia alla pellicola e vuole evitare fregature.

Se la fanno costare di piu' sarebbe un errore ma chi lo sa come va a finire.


Frank _ Dublin

Avatar utente
Tomash
guru
Messaggi: 445
Iscritto il: 21/04/2010, 22:02
Reputation:
Località: Bologna

Re: Una nuova reflex

Messaggioda Tomash » 01/10/2017, 21:26

Il massimo delle reflex meccaniche sarà poi la FM2a, o la FM2n se si vuole la purezza.
Se mi mettessi a produrre una reflex meccanica oggi, partirei da un progetto del passato, le classiche Yashica FX3 o Pentax K1000 rivedute e corrette.
Ad ogni modo, c'è gente che non acquisterebbe mai oggetti usati o comunque preferirebbe il nuovo ed è disposta a spendere.
E poi ci si provò con la Bessaflex, che fine ha fatto ?

Immagine



vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Una nuova reflex

Messaggioda vngncl61 II° » 01/10/2017, 21:42

Frank ha scritto:Sempre che l'oggetto nuovo non costi uno sproposito ma abbia costi nell'ordine di 200/300 eur compreso 50mm.


=)) =))

L'ultima reflex meccanica Nikon, la FM 10, prodotta dalla Cosina, costava il 75%, circa, dello stipendio medio di un operaio, ed utilizzava linee produttive il cui costo era stato ampiamente ammortizzato, hai mai pensato a quanto costi tra progetto, prototipi e realizzazione, un semplicissimo stampo per alluminio pressofuso, cosa voglia dire lavorare con tolleranze centesimali, o produrre un pentaprisma in vetro ottico?
Qua non si parla della bagnarola per i pediluvi, o della sviluppatrice diurna in polimero, una reflex è una macchina di una complessità enorme, ogni componente richiede un macchinario specifico che lo produca, operai specializzati per le rifiniture, apparecchiature di controllo e taratura...
Anche a riuscire a mettere in funzione la catena di produzione delle Praktica, il prodotto costerebbe molto più di 300€, ottica compresa.

@
Avatar utente
Tomash

La FM2 e la FM3a erano ottime fotocamere, ma la F2 era un'altra cosa, per qualità e versatilità.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2552
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Una nuova reflex

Messaggioda Elmar Lang » 01/10/2017, 21:51

Vero, infatti i proponenti della fantomatica "REFLEX" (i complottisti potrebbero vederci dietro il fondatore dell'omonima rivista italiana...), han citato la FM-10, dimenticando la Bessaflex (che poi, attacco ottiche a parte, era lo stesso apparecchio; quello col nome "tedesco", forse meglio rifinito).

Per la gioia di alcuni, la linea di produzione della Praktica è solo nella storia: il tutto è stato demolito, fracassato e venduto come rottame metallico a peso. Si son salvati alcuni macchinari di precisione, svenduti ad una memorabile vendita all'asta il cui scopo era svuotare in fretta gli edifici dello stabilimento ex-VEB Pentacon.

Condivido che per mettere in piedi la linea di montaggio d'una reflex occorrano macchinari e personale di prim'ordine, oltre ad un progetto affidabile: credo che oggidì, per "inventare" una buona reflex, l'unica sia copiare qualcosa che c'è già stato.

Non si può nemmeno copiare la Zenit, perché essa è ancora coperta da brevetto (e non mi pare sia il caso di urtare la suscettibilità di Putin) e poi Zenit ora se la fa con Leica (Zeica o Leinit?)...


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)



  • Advertisement

Torna a “Open Space”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite