testa colore agfa

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
filippolombardo
appassionato
Messaggi: 2
Iscritto il: 08/12/2017, 13:10
Reputation:

testa colore agfa

Messaggioda filippolombardo » 08/12/2017, 13:13

Buongiorno a tutti sono Filippo, complimenti per il forum ...fantastico, volevo sapere se qualcuno usa la testa colori agfa su varioscop o su focomat per carta multigrade per avere un confronto sulla filtratura, grazie!



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11244
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: testa colore agfa

Messaggioda Silverprint » 08/12/2017, 14:03

Sui bugiardini della carta ci dovrebbero essere le "equivalenze" anche per le teste Agfa,
Quelle tabelle sono poco indicative, nel senso che l'equivalenza con i filtri usati sulle teste a condensatore c'è raramente.
Anche i gradi sono poco indicativi e soprattutto relativi.

Insomma alla fine con una eventuale tabella, che te ne fai?
Quello che conta è saper regolare bene il contrasto.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
luka65
appassionato
Messaggi: 2
Iscritto il: 10/12/2017, 19:01
Reputation:

Re: testa colore agfa

Messaggioda luka65 » 10/12/2017, 19:34

Buona sera, sono un nuovo iscritto (vedi presentazione in apposita sezione). Anche io avrei la stesso "problema": testa colore Agfa su Leitz Focomat 2C, il bugiardino della Multigrade non fornisce indicazioni su queste teste. Ho notato che le scale di riferimento dei colori CYM sono molto più basse rispetto a quanto rispetto a Durst ed altre. Ovviamente per arrivare a regolare bene il contrasto andranno fatte delle prove ma avere un punto di riferimento da cui partire farebbe comodo.
Nessun consiglio?
Grazie



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8312
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: testa colore agfa

Messaggioda chromemax » 10/12/2017, 22:45

luka65 ha scritto:Ho notato che le scale di riferimento dei colori CYM sono molto più basse rispetto a quanto rispetto a Durst ed altre

Strano dato che i valori Agfa dovrebbero essere la metà di quelli Durst (50 unità durst equivalgono a 100 unità Agfa).
Per quanto riguarda la stampa multigrade con le teste colore (Agfa, Kodak, Durst, ecc) penso che sia molto più efficace cambiare modo di lavorare e sganciarsi dal concetto di "gradazione" di contrasto della carta. Partendo dal presupposto che stampando senza filtri si ha una gradazione più o meno "di mezzo", se serve più contrasto si aggiunge il magenta, se ne serve meno si filtra col giallo; dopo poche stampe ci si sarà fatto l'occhio, con il vantaggio di ragionare con variazioni continue di contrasto e non a "step" come con le gradazioni.



Advertisement
Avatar utente
filippolombardo
appassionato
Messaggi: 2
Iscritto il: 08/12/2017, 13:10
Reputation:

Re: testa colore agfa

Messaggioda filippolombardo » 30/12/2017, 15:36

Grazie della risposta, se così fosse con agfa non avrei mai il contrasto 4e mezzo 5 considerando il riferimento del doppio come dici tu, il massimo raggiungibile sarebbe 100m e 0y parto da questo riferimento...approfitto ancora della vostra competenza, la testa agfa può essere considerata dicroica? avendo alla sua base un diffusore Vetrino bianco opalino)
devo tenere il condensatore?





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti