Bagno di arresto

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Thrain
appassionato
Messaggi: 27
Iscritto il: 04/02/2018, 12:41
Reputation:

Bagno di arresto

Messaggioda Thrain » 08/01/2019, 20:57

Salve a tuttiiiiii :)
Allora, domanda! Devo prendere un chimico per bagno d'arresto che mi duri da aperto, e nello specifico pensavo a quello della ars-imago eco, così gli alberi non mi picchiano.
Questo è a base di acido citrico monoidrato e mi chiedevo: una volta aperto, con poca aria, quanto può durare?
In alternativa, sapreste consigliarmi un chimico d'arresto che duri?
Grazie!!!



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11342
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Bagno di arresto

Messaggioda Silverprint » 08/01/2019, 21:33

Di solito sono più che durevoli.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 382
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Bagno di arresto

Messaggioda herma » 08/01/2019, 21:44

Un barattolo di acido citrico e con quello che costa fai una soluzione fresca ogni volta che ti serve



Avatar utente
onewayenzyme
fotografo
Messaggi: 33
Iscritto il: 15/05/2018, 17:07
Reputation:

Re: Bagno di arresto

Messaggioda onewayenzyme » 08/01/2019, 22:09

Aceto di alcool, diluito in acqua. Costa 50centesimi un litro, ne metto una spruzzata in acqua.

Inviato dal mio 5051D utilizzando Tapatalk



Advertisement
Avatar utente
Thrain
appassionato
Messaggi: 27
Iscritto il: 04/02/2018, 12:41
Reputation:

Re: Bagno di arresto

Messaggioda Thrain » 08/01/2019, 22:14

Per film e carta, cos'è meglio? acido citrico o acetico? Si mischiano entrambi con solo acqua?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11342
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Bagno di arresto

Messaggioda Silverprint » 08/01/2019, 22:23

Vanno bene entrambi.

L'acido acetico puzza un po'.
L'acido citrico è inodore.

L'arresto fatto con l'acido acetico ha una capacità maggiore, comunque durano molto entrambi.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Thrain
appassionato
Messaggi: 27
Iscritto il: 04/02/2018, 12:41
Reputation:

Re: Bagno di arresto

Messaggioda Thrain » 08/01/2019, 23:56

e sia, acqua e acido citrico in polvere!
Per carta quanto mi durerà un litro di soluzione? Grossomodo :D



Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 382
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Bagno di arresto

Messaggioda herma » 09/01/2019, 9:44

Thrain ha scritto:e sia, acqua e acido citrico in polvere!
Per carta quanto mi durerà un litro di soluzione? Grossomodo :D

Fai una soluzione fresca ogni sessione di stampa e tieni sotto controllo il pH (io non supero mai pH4 a volte anche meno, quando é fresca dovrebbe essere pH2)



Avatar utente
Thrain
appassionato
Messaggi: 27
Iscritto il: 04/02/2018, 12:41
Reputation:

Re: Bagno di arresto

Messaggioda Thrain » 10/01/2019, 21:27

eeehm... non ho idea di come misurare il ph, quindi mi terrò il "mischia una soluzione per sessione" :P



Avatar utente
areabis
guru
Messaggi: 662
Iscritto il: 21/03/2014, 15:20
Reputation:
Località: Cervia

Re: Bagno di arresto

Messaggioda areabis » 10/01/2019, 21:56

di solito cambia colore quando e' esaurito m se lo cambi quando cambi il fix direi che sei piu' che tranquillo.
L'acido acetico oltre che puzzare e' anche molto piu' pericoloso .. una volta ne annusai un poco per errore (ero alle prime armi) e dovetti medicarmi le narici


Stefano da Cervia

la passione tinge con i propri colori ciò che tocca ...

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti