Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
loupgarou
fotografo
Messaggi: 76
Iscritto il: 03/12/2018, 9:04
Reputation:

Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Messaggioda loupgarou » 11/01/2019, 14:05

Scusatemi se faccio delle domande elementari:
Sono almeno 20 anni che non stampo, vorrei riprendere. Ho da forse 40 anni un Durst RS35, abbastanza basico, vorrei comprare un ingranditore che regga il 6x7, dato che ho una Mamya RB67.
Mi interessa il B/N, ma pensavo a una testa colore per evitare uso filtri multigrade.
Però, da riflessioni e da scampoli di info captate qua e là nel forum:
- come si fa a sapere quali settaggi di una testa colore corrispondono ai vari filtri?
- ho letto che regolazione teste colore è via elettronica, dimmer etc, allora possibili problemi riparazioni/ricambi nel tempo. E' così x tutti?
- peraltro ho anche letto che i filtri multigrade hanno avuto varie generazioni, quindi i miei ventennali non vanno più bene x carte odierne, suppongo
- quindi anche teste predisposte x carte multigrade possono essere non più corrispondenti a gradazioni attuali ?

Ringrazio in anticipo che mi vorrà aiutare.



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8739
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Messaggioda chromemax » 11/01/2019, 15:52

loupgarou ha scritto:- come si fa a sapere quali settaggi di una testa colore corrispondono ai vari filtri?

I fabbricanti di carte lo scrivono sui datasheet, basta scaricarli da internet.
Comunque secondo me lavorando con le teste colore non conviene rimanere ancorati al concetto di "gradazione", dato che è possibile spaziare su qualsiasi contrasto senza soluzione di continuità, per cui fatto il provino se serve più contrasto si alza la filtratura magenta, se ne serve meno si alza la filtratura gialla, partendo dal presupposto che all'incirca la gradazione normale è senza nessun filtro. Poi acquisita un po' di pratica si riesce a quantificare con più precisione di quanto variare la filtratura. In questo modo si possono ottenere variazioni anche infinitesime, che so 1/20 di grado
loupgarou ha scritto:- ho letto che regolazione teste colore è via elettronica, dimmer etc, allora possibili problemi riparazioni/ricambi nel tempo. E' così x tutti?

E' così per gli ingranditori più moderni ed elettronici soprattutto perché questi sono controllati da centraline che incorporano un analizzatore colore per rendere la stampa a colori il più automatizzata e veloce possibile, cosa importante per il professionista ma che è una scocciatura per l'amatore. Questi ingranditori elettronici sono anche impossibili da riparare in caso di guasti dato che si tratta di elettronica di trent'anni fa e proprietaria.
La stragrande maggioranza degli ingranditori con testa colore sono manuali, dotati cioè di manopole che inseriscono i filtri.
loupgarou ha scritto:- peraltro ho anche letto che i filtri multigrade hanno avuto varie generazioni, quindi i miei ventennali non vanno più bene x carte odierne, suppongo

I filtri multigrade della Ilford sono stati migliorati più volte, del resto le prime serie risalgono agli anni '40 del '900 :D
Si possono usare anche filtri più vecchi ma la gamma di gradazioni ottenibili sarà inferiore, I filtri multigrade andrebbero poi cambiati ogni tanto dato che possono rovinarsi o scolorirsi col tempo e con l'uso. I filtri multigrade non servono se si usa la testa colore dell'ingranditore dato chesi useranno i filtri giallo/magenta di quest'ultimo ma anche in questo caso la gamma di gradazioni sarà inferiore a quella ottenibile coi filtri dedicati, soprattutto per le gradazioni più contrastate.
loupgarou ha scritto:- quindi anche teste predisposte x carte multigrade possono essere non più corrispondenti a gradazioni attuali ?

Ni, nel senso che funzionano solo che i valori riportati sulle ghiere (o sui controlli della centralina) sono "relativi", ma anche in questo caso vale quanto ho detto sopra, potendo cambiare in continuità il contrasto non ha senso parlare di gradazione.



Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 374
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Messaggioda popecide » 11/01/2019, 16:00

Ti rispondo (parzialmente) da possessore di M605 che appunto arriva fino al 6x7:
- trovi anche nel forum tabelle di comparazione ma personalmente nel tempo ho perso la necessità di consultarle. Il riferimento diventa la scala della testa;
- no, infatti il 605 ha una regolazione meccanica.
Diego mi ha appena anticipato.


Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2184
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Messaggioda ammazzafotoni » 11/01/2019, 16:29

popecide ha scritto:Ti rispondo (parzialmente) da possessore di M605 che appunto arriva fino al 6x7:
- trovi anche nel forum tabelle di comparazione ma personalmente nel tempo ho perso la necessità di consultarle. Il riferimento diventa la scala della testa;
- no, infatti il 605 ha una regolazione meccanica.
Diego mi ha appena anticipato.
Ohibò, il tuo M605 arriva al 6x7?
È il modello "classic"?



Advertisement
Avatar utente
loupgarou
fotografo
Messaggi: 76
Iscritto il: 03/12/2018, 9:04
Reputation:

Re: Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Messaggioda loupgarou » 11/01/2019, 16:56

ammazzafotoni ha scritto:
popecide ha scritto:Ti rispondo (parzialmente) da possessore di M605 che appunto arriva fino al 6x7:
- trovi anche nel forum tabelle di comparazione ma personalmente nel tempo ho perso la necessità di consultarle. Il riferimento diventa la scala della testa;
- no, infatti il 605 ha una regolazione meccanica.
Diego mi ha appena anticipato.
Ohibò, il tuo M605 arriva al 6x7?
È il modello "classic"?



Bis-Ohibò. Anch'io credevo arrivasse al 6x6, da quello che avevo letto.
Ringrazio per le pronte ed esaurienti risposte.Quindi direi, meglio testa colore, piuttoto che testa B/N + filtri, ma vecchia.
Per identificare ingranditori con regolazione meccanica, piuttosto che elettronica, consultare libretti istruzione,immagino.
Per il Quodgon, su cui sbavavo già trent'anni fa, che mi dite?



Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 374
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Messaggioda popecide » 11/01/2019, 18:30

Devo chiarire: il portanegativi accetta il 6x7 ma la testa ha il box 6x6, quindi credo proprio che sia limitato al 6x6.


Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

Avatar utente
loupgarou
fotografo
Messaggi: 76
Iscritto il: 03/12/2018, 9:04
Reputation:

Re: Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Messaggioda loupgarou » 12/01/2019, 21:20

Continuando con qualche ricerca con guggle, ho scaricato diversi manuali di ingranditori Durst, tra i modelli che potrebbero interessarmi. In compenso per il Quodgon, ho trovato una infinità di posts, da vari forum, feisbuk ecc,italiani e stranieri, tutti che lamentavano l'impossibilità di trovare un libretto di istruzioni. 8-|
Avevo già notato, esplorando il forum, una cosa che mi ha preoccupato nei Durst: la cremagliera.
Digitando come ricerca qui "cremagliera Durst" mi sono ritrovato 7 pagine di link a topics sulle rotture dei denti cremagliera, o del pignone trascinamento. Problema oltretutto che sembra (dai vs posts) presentarsi su una gamma molto ampia di modelli. :wall:
Che ambasce!



Avatar utente
electro-x
guru
Messaggi: 334
Iscritto il: 25/07/2012, 15:28
Reputation:

Re: Qualche chiarimento per scelta ingranditore

Messaggioda electro-x » 12/01/2019, 22:04

......Digitando come ricerca qui "cremagliera Durst" mi sono ritrovato 7 pagine di link a topics sulle rotture dei denti cremagliera, o del pignone trascinamento...

La maggior parte delle rotture avvengono durante il trasporto, perchè chi spedisce non ha l'accortezza di separare la colonna da tutto il resto e di bloccare il meccanismo di sollevamento a fine corsa nella parte superiore.





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite