system 4

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

Avatar utente
m46000515
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 13/10/2019, 12:07
Reputation:

system 4

Messaggioda m46000515 » 15/10/2019, 17:40

Di questa tank volevo un aiuto da parte vostra.
Se potevate suggerirmi dove potevo trovare un tappo, perchè senza questo indispensabile accessorio non mi viene possibile sviluppare mediante la tecnica del capovolgimento
Poi volevo chiedervi, nel caso dello sviluppo di 1 solo rullo 35 mm è il caso di riempirla tutta quanta (mezzo litro) o basterebbe anche un quarto di litro? Vi faccio questa domanda perchè nel caso del capovolgimento se usassi un quarto di litro nello sviluppo di un solo rullo questo potrebbe non stare, per qualche attimo, non a contatto con il rivelatore.

Saluto e ringrazio anticipatamente tutti.

sisi.jpg



Advertisement
Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 801
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: system 4

Messaggioda kiodo » 15/10/2019, 17:51

Per un rullo 35mm devi impiegare 300cc. Le quantità minime sono stampate sul fondo della tank, e, se ben ricordo, quella dichiarata dovrebbe essere 280cc, ma abbondare un po' non fa male. Per il tappo non saprei proprio aiutarti, prova in un negozio di ferramenta, ma... boh.



Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 801
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: system 4

Messaggioda kiodo » 15/10/2019, 17:53

Fai attenzione ad inserire la spirale fino in fondo sul perno centrale, e bloccala in posizione con l'apposita molla bianca, o con un elastico attorgigliato, se la molla mancasse.



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1926
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: system 4

Messaggioda NikMik » 15/10/2019, 18:24

Non c'è problema se, usando 300ml con un solo rullino in una tank da due, durante il capovolgimento per qualche attimo il rullino non è immerso. Il rischio semmai è quello che la spirale scivoli; fai perciò come ti dice Kiodo, oppure metti anche una seconda spirale vuota e comunque metti anche la molla bianca sopra di questa.

C'è però a volte il problema della quantità minima di rivelatore PER rullo. Per alcuni rivelatori in alcune diluizioni non va bene usare solo 300ml. Per esempio col D76 1+1 la Kodak raccomanda di usare una quantità minima di rivelatore per ogni rullino tale che non andrebbe bene usare soltanto 300ml diluito 1+1. Kodak suggerisce, nel caso di usare D76 1+1 in una tank da due con due rullini, di aumentare il tempo di sviluppo di un 10%. Ovvero: si rischia che il rivelatore non sia in quantità sufficiente a sviluppare adeguatamente.
I saggi usano perciò almeno 500ml di D76 1+1 per ogni rullino. Io invece, che voglio sviluppare otto pellicole alla volta in D76 1+1 (ho una tank da otto: voglio svilupparci otto pellicole!) , me ne sono sempre sbattuto, ma a mio rischio e pericolo. Abbondo un po' in cima perché l'ottavo rullino a volte stava un po' nella schiuma e l'ho disastrato. Ma otto devono essere, per il cialtrone testardo e lebowski che è in me. Don't try this at home.



Advertisement
Avatar utente
28zero
guru
Messaggi: 338
Iscritto il: 05/02/2018, 23:29
Reputation:
Località: Bari

Re: system 4

Messaggioda 28zero » 15/10/2019, 18:55

NikMik ha scritto:Ma otto devono essere, per il cialtrone testardo e lebowski che è in me. Don't try this at home.


Non sai quanto ti invidio... Io posso farne solo cinque. :)

Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
m46000515
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 13/10/2019, 12:07
Reputation:

Re: system 4

Messaggioda m46000515 » 17/10/2019, 2:54

Signori 8 rulli incredibile, sarebbe proprio curioso e bello vedere la tua tank caro @
Avatar utente
NikMik
! e soprattutto grazie per le considerazioni che hai fatto e i consigli che mi hai gentilmente dato. Sulle diluizioni e soprattutto sulla scelta dei tempi le mie domande abbonderanno anche perchè nel fine settimana è prevista una grande uscita con la reflex e i dubbi le domande e le curiosità sono vastissime però ho timore di scriverle perchè non vorrei essere bannato dal foto come molestatore.
@
Avatar utente
kiodo
ti ringrazio tanto perchè almeno ti sei prodigato nel cercare una soluzione per me. Non capisco il motivo per il quale mi ritrovo questa tank ma detto con sincerità non sostituirei il capovolgimento con quel pirulino che "dovrebbe" far girare la pellicola in senso orario? NO grazie vedrò come rimediare.



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1926
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: system 4

Messaggioda NikMik » 17/10/2019, 8:51

m46000515 ha scritto:Signori 8 rulli incredibile, sarebbe proprio curioso e bello vedere la tua tank caro @
Avatar utente
NikMik
! e soprattutto grazie per le considerazioni che hai fatto e i consigli che mi hai gentilmente dato. Sulle diluizioni e soprattutto sulla scelta dei tempi le mie domande abbonderanno anche perchè nel fine settimana è prevista una grande uscita con la reflex e i dubbi le domande e le curiosità sono vastissime però ho timore di scriverle perchè non vorrei essere bannato dal foto come molestatore.
@
Avatar utente
kiodo
ti ringrazio tanto perchè almeno ti sei prodigato nel cercare una soluzione per me. Non capisco il motivo per il quale mi ritrovo questa tank ma detto con sincerità non sostituirei il capovolgimento con quel pirulino che "dovrebbe" far girare la pellicola in senso orario? NO grazie vedrò come rimediare.


SULLA TANK INCREDIBILE :) :
Come ho detto chiaramente, uso la tank da otto per risparmiare tempo, ma la mia dabbenaggine ha fatto in un paio di casi DANNI alla pellicola più in alto; non sono certo il più adatto a dispensare consigli! :)
La tank Paterson da otto la vendono più o meno tutti i negozi specializzati in fotografia analogica (Fotomatica, Ars Imago, Fotoimpex, ecc.). Come maneggevolezza io preferisco di gran lunga quella da cinque. Soltanto che uno sbattimento troppo forte me l'ha distrutta e nel ricomprarla ho deciso di provare quella da otto. Ne ho ricavato tre insegnamenti: 1) quella da cinque è più comoda e 2) più grossa è la tank e più si rischia (dato il peso maggiore) di romperla sbattendola dopo i capovolgimenti: meglio mettere sotto roba morbida tipo asciughini ecc... e 3) in quella da otto con il liquido bisogna abbondare un po' per non rischiare che la pellicola più in alto si ritrovi in parte immersa nella schiuma dopo i capovolgimenti. La cosa migliore (consigliata da Andrea, qui in verde come SIlverprint) era di metterci SETTE pellicole e non otto, per evitare problemi all'ultima; ma il cialtrone che è in me ha prevalso. Altri consigli? :))

SUI TEMPI DI SVILUPPO:
Innanzitutto stai molto attento alla temperatura dello sviluppo. Se deve essere 20, non può essere 19 o 21,5.
Per i tempi: se vuoi andare a tentativi (e non fare gli ottimi test sistematici consigliati in un famoso thread di questo forum), puoi cominciare usando un 80% dei tempi delle istruzioni Kodak o Ilford e vedere che succede.
Se stampi da solo, ti aggiusterai in modo empirico: se riesci a stampare tutto il rullino fra 1 e 3 di contrasto, cioè un intorno del contrasto medio 2 (considerando scatti fatti con situazioni di diverso contrasto di partenza) più o meno ci sei. Altrimenti la volta successiva aumenterai e diminuirai il tempo di sviluppo (cioè aumenterai o diminuirai il contrasto del negativo).
(Ovviamente fare test sistematici taglierebbe la testa al toro).

BREVITER:
Gli unici due accorgimenti da osservare davvero per trovare rapidamente un modus operandi efficace secondo me sono:
1) Studia o fatti spiegare bene i principi basilari dell'ESPOSIZIONE.
2) Scegliere preliminarmente e usare, almeno per i diversi mesi di apprendistato, sempre e soltanto UNA stessa macchina fotografica, UN solo esposimetro (interno o esterno), UNA sola stessa pellicola, UN solo stesso rivelatore, UN solo stesso termometro da camera oscura.
Soltanto tenendo FERME tutte queste cose, capirai come variare esposizione e tempo di sviluppo per ottenere quello che vuoi. Se tutto è variabile, il caos governa, il fallimento è assicurato e gli dei ci puniranno.



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4739
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: system 4

Messaggioda impressionando » 17/10/2019, 9:35

@
Avatar utente
NikMik

Nella tank da 8 se fai 120 ci puoi infilare 10 rulli.
Se vuoi fregartene della schiuma usa spirali in metallo, quelle in nylon sono delle trappole d'aria. Su ottimo consiglio di @
Avatar utente
chromemax
ho preso le spirali suddette adatte alla Paterson e sono spariti istantaneamente tutti i problemi (grazie Diego). Aggiungi poi che (quelle per 120 si caricano a palla anche bagnate.... un po' più antipatiche le 35mm).



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9335
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: system 4

Messaggioda chromemax » 17/10/2019, 10:52

impressionando ha scritto:(grazie Diego)

Prego :)



Avatar utente
m46000515
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 13/10/2019, 12:07
Reputation:

Re: system 4

Messaggioda m46000515 » 17/10/2019, 14:26

Rispondo con ordine

@
Avatar utente
NikMik

Io dinanzi al fatto che tu sei consapevole del protocollo che ti sei inventato e piuttosto che abbandonarlo lo usi con perserveranza e quasi un vanto induce in me un profondissimo sentimento di stima nei tuoi riguardi, perchè alla fine la fotografia è anche sperimentare sperimentare e sperimentare, è chiaro se quell'ottavo rullo è un rullo con fotografie importanti magari l'esperimento lo possiamo anche posticipare ma in linea di massima è stimolante questo modo di agire.

ADesso andiamo alle dolenti note. mi sto rassegnando all'idea di non trovare questo tappo ma ho realizzato che la tank come questa è abbastanza fuori produzione data la maneggevolezza abbastanza difficile sto valutando se a questo punto comprare un altra tank o magari roteare con il bastoncino o metterci la mano che funge da tappo ma stiamo nel rudimentale (Troppo).
Sui tempi di sviluppo ce ne sarebbe e ce ne sarebbe da dire, la prima cosa è valutare se riprendere in mano lo sviluppo liquido (ex rodinal non so oggi come si chiama) oppure alle polveri quindi considerando la preparazione in bulk, ricordo che ci sono comunque delle differenze stilistiche perchè all'epoca ho sperimentato sia le polveri che i liquidi. I tempi ? Francamente io li ho sempre presi dal buggiardino del prodotto alla corrispondente marca di rullo, poi mi ricordo che il tempo variava se il rivelatore era preparato diluito o concentrato ma a questo punto non ricordo quale era il fattore discriminate.

per il discorso del dorso. IO sono di parte proprio stamattina ho messo la pila alla mia inseparabile e storica canon AE-1 ci sarebbero delle cose da fare come prima accensione, non mi ricordo proprio tanto e credo che quasi quasi apriro un topic nella sezione apposita. L'ultimo rullo che ho usato è stato un Tmax da 400 ISO ma sicuramente in questi giorni comprerò un HP4 plus della ilford.
Grazie di cuore a tutti





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti