Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 5999
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da impressionando »

Non ha importanza chi l'ha detto.
Il fatto è che non si può insegnare una cosa sbagliata ed empirica. Ed è errato e ridicolo pure dire "tu non sai chi era lui". Chiunque sia che ha detto una cosa simile è sbagliato (molto). Pure se l'avesse detto Anselmo Adami.
Ma non ci dovrebbe essere bisogno di dirlo e ribadirlo, ci si arriva da soli usando le proprie meningi appena ti accorgi di quanto sopra.


Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! ...e qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10664
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da chromemax »

Elmar Lang ha scritto:
10/05/2021, 12:37
impressionando ha scritto:
09/05/2021, 23:55
(...) C'era un tizio che di fotografia non aveva capito un gran che consigliava di fare il test di sensibilità misurando l'asfalto. Qualcuno se lo ricorda? :D
Salve Paolo,

senza cercare su Wikipedia, sai chi era Umicini?
Ancora con questa storia? Il fatto che il più grandissimo in assoluto dei fotografi tutti ottenga o ottenesse dei capolavori fregandosene, più o meno consapevolmente, di essere rigoroso nell'esposizione non giustifica l'ignoranza della conoscenza di come funziona la fotografia, anzi semmai sottolinea per l'enneisma volta il debito di riconoscenza che tutti i fotografi hanno verso gli ingegneri e i chimici fotografici che hanno sviluppato una tecnologia così a prova di ignoranza.

Avatar utente
Simone-Lucy
guru
Messaggi: 324
Iscritto il: 03/04/2020, 23:16
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Simone-Lucy »

Ho adottato l'insegnamento di Umicini diverse volte ed ho ottenuto negativi stampabili.
Io credo che tolleranza in ripresa come in stampa sia molto ampia, quindi non sia necessario sparare sul pianista.
Umicini ha dato una scorciatoia per chi eseguiva scatti da street. Durante le sue lezioni all'Anfora di Padova, portava spesso gli esposimetri esterni, e faceva lezione di come si usassero. Teneva in pratica un corso di fotografia analogica. Ha lavorato nel cinema ed ha fatto lavori su commissione, masticando fotografia per oltre 60, lavorando anche per kodak in America. Non mi pare fosse uno sprovveduto @impressionando

Se interessa a qualcuno posso passarvi le sue lezioni registrate.

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 5999
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da impressionando »

Scusa Simone ma stiamo sbagliando strada.
Come già detto più sopra non si può insegnare a chicchessia una metodica forviante, senza fondamento ed empirica.....
....devi prima spiegare la tecnica poi parlare di scorciatoie evidenziandone i limiti. E' evidente che i limiti non sono stati evidenziati MA PERBACCO arriviamoci da soli!
Che tu abbia ottenuto negativi stampabili non significa nulla.... ma proprio Gnente. Lo "stampabile" può essere a discrezione e la discrezione deve pure comprendere le competenze..... e si torna daccapo.
Se credi che la tolleranza in ripresa e in stampa sia molto ampia lo credi senza pensarci perchè non è così. Un negativo sottoesposto lo devi stampare come sottoesposto e ti uscirà una stampa di un negativo sottoesposto non una stampa tollerante..... stessa cosa una stampa con filtro errato e una esposizione errata sarà una stampa da buttare non una stampa tollerante.
La misura dell'asfalto come grigiomedio di riferimento non si può sentire. Occorre capire il contesto in cui viene detto e essere consci dei limiti non prendere qualunque cosa che si sente dire come orocolato senza interpretare e pesare.
Ma lo pensi veramente che l'asfalto sia affidabile? .....ma piuttosto non sarebbe stato meglio parlare della luce incidente ed insegnare a valutarne le applicazioni e i limiti?
Quindi.....
....agili e sagaci con la mente....
Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! ...e qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Avatar utente
Andrea67c
fotografo
Messaggi: 94
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Andrea67c »

Simone-Lucy ha scritto:
10/05/2021, 23:36
Ho adottato l'insegnamento di Umicini diverse volte ed ho ottenuto negativi stampabili.
Io credo che tolleranza in ripresa come in stampa sia molto ampia, quindi non sia necessario sparare sul pianista.
Umicini ha dato una scorciatoia per chi eseguiva scatti da street. Durante le sue lezioni all'Anfora di Padova, portava spesso gli esposimetri esterni, e faceva lezione di come si usassero. Teneva in pratica un corso di fotografia analogica. Ha lavorato nel cinema ed ha fatto lavori su commissione, masticando fotografia per oltre 60, lavorando anche per kodak in America. Non mi pare fosse uno sprovveduto @impressionando

Se interessa a qualcuno posso passarvi le sue lezioni registrate.
Interessa. Molto! Grazie, sei davvero gentile! Come si può fare?

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12154
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Silverprint »


È una questione di metodo.


Abbiamo una vecchia generazione di fotografi che NON si rende conto che l'esperienza è fondamentale, in mancanza di una teoria solida. E NON si rende neanche conto che l'esperienza non è trasmissibile efficacemente e neanche che ormai, nel mondo digitalizzato, il tempo necessario ad acquisire esperienza sufficiente non esiste più.

Detta in altri termini, il fotografo esperto (cioè che ha esperienza) che sembra lavorare in maniera approssimativa e leggera, senza tanta teoria, sta in realtà correggendo i dati strumentali in base all'esperienza e lo sta facendo senza rendersene conto! E siccome non se ne rende conto finisce per dare istruzioni che si riveleranno errate per chi NON ha esperienza.
È un bias cognitivo di entrambe le parti, l'insegnante viene percepito come uno "figo" perché trasmette la sua sicurezza e ti svela i trucchetti... l'insegnante è ignaro del peso dell'esperienza e crede di dare indicazioni effettivamente utili. Il risultato è che gli studenti da soli NON saranno in rado di ottenere buoni risultati, per lo meno nel breve periodo. Se sono veramente appassionati insisteranno fino ad acquisire esperienza, ma nella maggior parte dei casi molleranno l'analogico per il digitale perché, semplicemente, i risultati contano.

Aridetta ancora in altri termini, io potrei anche esporre sull'asfalto, perché correggerei la lettura "automaticamente" senza neanche pensarci, ma non suggerisco ai miei studenti di farlo, perché so che loro non hanno l'esperienza necessaria per correggere la lettura.
Per dirla tutta sono costretto a portarmi appresso il cartoncino grigio per fargli vedere che l'asfalto è diverso e che è diverso anche il palmo della mano... e mi tocca farlo proprio perché tutti hanno più o meno sentito dei "trucchetti" dei vecchi fotografi, ma non sanno che quelle cose funzionano solo se mediate dall'esperienza.

Aggiungiamo anche che la lettura sul tono medio, o in luce incidente, va corretta in base al contrasto della scena, perché se è alto (come è quasi sempre in luce naturale) ti fa sottoesporre e vi rendete conto che è facile sbagliare di molto, proprio nel punto in cui la tolleranza NON c'è, cioè lato sottoesposizione. In proposito vi ricordo che "esposizione corretta" in analogico (ma non in digitale) significa "esposizione minima necessaria".
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
Andrea67c
fotografo
Messaggi: 94
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Andrea67c »

Trovo il post sui rischi dell'insegnamento/apprendimento, l'ultimo di Silverprint, particolarmente significativo, sarà perché anch'io faccio l'insegnante, non di fotografia, fortunatamente per gli allievi.
E mi fa venire in mente alcune frasi di e su HCB che tutti conoscete di sicuro.
La prima è di un suo stampatore, che ha detto che i fotografi si dividono in quelli che si preoccupano di fare buoni negativi e quegli altri, che non per forza devono essere considerati meno bravi, tanto che questo stampatore metteva HCB nella seconda categoria.
Lo stesso Cartier Bresson spiegava la sua fotografia con la poetica dell'attimo decisivo, per forza di cose doveva trascurare l'esposizione. Spiegava, implicitamente, che lui lavorava praticamente sempre con la macchina in mano, girando il pianeta in cerca di attimi decisivi, diceva che inquadratura e focheggiatura (operazioni che in velocità sono anche più difficili dell'esposizione) dovevano essere come la zampata di un felino. Deve aver detto qualcosa del tipo: per fare la mia fotografia non puoi "pensare" di focheggiare, devi arrivare a farlo in automatico, come quando usi la leva del cambio alla guida dell'auto.
In tal senso anche lui, a modo suo, era un buon insegnante, come se dicesse: per ottenere certi risultati devi saper fare questo e quest'altro, ci vuol tempo ma si può imparare. Non è proprio diversissimo dalla pedanteria di Adams, che predicava la necessità di imparare a conoscere i materiali e le tecniche con pazienza scientifica e certosina. Sempre di dedizione e non solo di talento, ci hanno parlato tutti e due. Per questo il post di Silverprint contro il "tutto e subito" mi sembra significativo.

Avatar utente
Simone-Lucy
guru
Messaggi: 324
Iscritto il: 03/04/2020, 23:16
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Simone-Lucy »

@Andrea67c ciao ti ho inviato un pm ed una email credo. Controlla la tua casella, per girarti le lezioni di Umicini by weTransfer.

Avatar utente
teofilatto
esperto
Messaggi: 194
Iscritto il: 30/04/2019, 13:48
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da teofilatto »

Uno degli aspetti che mi attrae maggiormente della fotografia (specie quella analogica) è che mette insieme la scienza dura (hard science, cioè scienza esatta) con la creatività. La scienza - che include la fisica della luce, la sensitometria, i materiali etc. - non è interpretabile, è quella e basta. I trucchi del mestiere sono approssimazioni che tornano utili, se non hai la possibilità di applicare le 'leggi giuste', a patto che non si discostino eccessivamente dalla realtà e che siano fatte da chi ha esperienza (come dice Andrea) e consapevolezza di quello che fa. Leggo spesso che in fotografia, una volta imparate le leggi, si possono anche violare sperimentando a proprio sentimento. Questo non vale però per l'aspetto scientifico. Va bene per quello creativo ed artistico.
Ho detto una banalità, lo so. Ma sono in ipoglicemia e devo andare a mangiare qualcosa....

A proposito di fotografi esperti e trucchi del mestiere, se vi va guardate questo video, mi pare un buon esempio. https://www.youtube.com/watch?v=rlnt5yFArWo&t=25s

Parlando del Sistema Zonale il fotografo in questione, se non capisco male, dice che la lettura delle ombre va fatta in zona IV anziché III, per avere maggiore gamma in stampa. Devo imparare ancora molto, ma mi sono fatto un'idea su questa teoria.....credo che il "trucchetto" consista nel fatto che che il tipo esponga all IE della pellicola, infatti non fa riferimento alla sensibilità effettiva. Di fatto, visto che normalmente la sensibilità effettiva è più bassa del IE, mettere le ombre in Zona IV corrisponderebbe approssimativamente a metterla in Zona III alla sensibilità effettiva. Ci sono andato vicino?
- Cedete lo passo!
- Cedete lo passo, tu!

Avatar utente
teofilatto
esperto
Messaggi: 194
Iscritto il: 30/04/2019, 13:48
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da teofilatto »

@Simone-Lucy , piacerebbe anche a me avere le lezioni di Umicini.
- Cedete lo passo!
- Cedete lo passo, tu!

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi