Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12162
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Silverprint »

@teofilatto

Riprende da Fred Picher di Zone IV.
Quelle sono, appunto, semplificazioni, che hanno un senso se inquadrate bene, cosa che di solito manca, come in questo caso.
Quel video è per lo più fuffa, qui sul forum abbiamo sempre fatto meglio, di molto.
Certo ci manca un nome esotico, la lingua padrona e la prosopopea yankee.
Ma basterebbe leggere tra le cose che abbiamo scritto qui, anche di recente, per prendere meglio le misure. ;)


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
teofilatto
esperto
Messaggi: 198
Iscritto il: 30/04/2019, 13:48
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da teofilatto »

Segue Off Topic

Senza piaggerie: Il livello di questo forum, specie grazie ai contributi tuoi ed a quelli di @-Sandro- e @chromemax, è inarrivabile anche da parte di famosi forum yankee, che pure frequento da tempo.
E' giunto il momento di cambiare nome ed immagine per attirare più utenti. Inizierei mettendo una donnina nuda, o in alternativa un gattino, nella homepage....
A parte gli scherzi, un "glossario" invece lo vedrei bene. Alcune definizioni come la fantomatica "catena" ci ho messo un po' ad afferarla, dalle "lezioni di fotografia " con solo copia e incolla verrebbero fuori altre dozzine di voci...
- Cedete lo passo!
- Cedete lo passo, tu!

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 6028
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da impressionando »

Tutte queste "semplificazioni" dimostrano le difficoltà di comprensione che si hanno se non si parte d'allinizio per capire il funzionamento delle cose. Se uno sa come funziona e come ci si districa secondo le regole gli sarà facile pesare e utilizzare le "semplificazioni" che a questo punto non servono più a nulla. In buona sostanza partire insegnando le semplificazioni è il metodo migliore per limitare la comprensione dei meccanismi di esposizione.
Se uno comprende cos'è la zona3 e cos'è la SE e come si mettu tutto su carta non avrà bisogno di nessuna semplificazione perchè
conoscere le regole è il modo più facile per applicarle.
Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Avatar utente
mska59
guru
Messaggi: 388
Iscritto il: 28/11/2018, 14:56
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da mska59 »

teofilatto ha scritto:Uno degli aspetti che mi attrae maggiormente della fotografia (specie quella analogica) è che mette insieme la scienza dura (hard science, cioè scienza esatta) con la creatività. La scienza - che include la fisica della luce, la sensitometria, i materiali etc. - non è interpretabile, è quella e basta. I trucchi del mestiere sono approssimazioni che tornano utili, se non hai la possibilità di applicare le 'leggi giuste', a patto che non si discostino eccessivamente dalla realtà e che siano fatte da chi ha esperienza (come dice Andrea) e consapevolezza di quello che fa. Leggo spesso che in fotografia, una volta imparate le leggi, si possono anche violare sperimentando a proprio sentimento. Questo non vale però per l'aspetto scientifico. Va bene per quello creativo ed artistico.
Ho detto una banalità, lo so. Ma sono in ipoglicemia e devo andare a mangiare qualcosa....

A proposito di fotografi esperti e trucchi del mestiere, se vi va guardate questo video, mi pare un buon esempio. https://www.youtube.com/watch?v=rlnt5yFArWo&t=25s

Parlando del Sistema Zonale il fotografo in questione, se non capisco male, dice che la lettura delle ombre va fatta in zona IV anziché III, per avere maggiore gamma in stampa. Devo imparare ancora molto, ma mi sono fatto un'idea su questa teoria.....credo che il "trucchetto" consista nel fatto che che il tipo esponga all IE della pellicola, infatti non fa riferimento alla sensibilità effettiva. Di fatto, visto che normalmente la sensibilità effettiva è più bassa del IE, mettere le ombre in Zona IV corrisponderebbe approssimativamente a metterla in Zona III alla sensibilità effettiva. Ci sono andato vicino?
Si questa storia della zona IV la si trova anche nel suo libro, belle immagini, tante pagine, ma anche tanta confusione nell’esposizione dei concetti. Un po’ un mattone.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Federico Pari
guru
Messaggi: 341
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Federico Pari »

Andrea67c ha scritto:
11/05/2021, 12:49
diceva che inquadratura e focheggiatura (operazioni che in velocità sono anche più difficili dell'esposizione) dovevano essere come la zampata di un felino. Deve aver detto qualcosa del tipo: per fare la mia fotografia non puoi "pensare" di focheggiare, devi arrivare a farlo in automatico, come quando usi la leva del cambio alla guida dell'auto.
Piu' che come la zampata di un felino avrebbe dovuto dire "come 16 zampate" :D

https://petapixel.com/assets/uploads/20 ... 00x420.jpg

Forse per quello che non aveva tempo di mettere a fuoco :ymdevil:

Avatar utente
Andrea67c
esperto
Messaggi: 112
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Andrea67c »

Beh, ma se i bimbi stanno lì a giocare a guardie e ladri, chi non ne approfitta per fare mezzo rullo?

Avatar utente
Federico Pari
guru
Messaggi: 341
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Federico Pari »

Andrea67c ha scritto:
31/05/2021, 19:09
Beh, ma se i bimbi stanno lì a giocare a guardie e ladri, chi non ne approfitta per fare mezzo rullo?
Nessun problema finché non si tira fuori la menata del momento decisivo

Avatar utente
Andrea67c
esperto
Messaggi: 112
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Andrea67c »

Federico Pari ha scritto:
31/05/2021, 20:08
Andrea67c ha scritto:
31/05/2021, 19:09
Beh, ma se i bimbi stanno lì a giocare a guardie e ladri, chi non ne approfitta per fare mezzo rullo?
Nessun problema finché non si tira fuori la menata del momento decisivo
Mmm, Cartier Bresson inizia negli anni 30. Prima non c'erano nemmeno il 35mm né il flash: spero di non sbagliarmi con la cronologia, ma credo che il lampo al magnesio fosse appunto in voga fino al periodo tra le due guerre. Se pensiamo alle fotografie che Bresson deve aver visto da piccolo, possiamo pensare che la menata del momento decisivo, per quel tempo, era probabilmente un'idea di fotografia nuova, all'avanguardia, difficile da realizzare, forse impossibile fino a poco tempo prima. Sia tecnicamente che espressivamente. Non fraintendermi, non voglio polemizzare, ma sto cercando di fare una cosa impossibile, calarmi nel tempo. Non ci si riesce, ma aiuta a capire. A noi oggi, artisti classici come Bresson o Adams, per citare due opposti, ci possono sembrare ingenui o bacchettoni, o, peggio, millantatori (perché dobbiamo essere malevoli con chi ce l'ha messa tutta?), ma è assai più probabile che, ciascuno nella loro contemporaneità, siano stati i primi a pensarla in un certo modo. Sarei più prudente. Pensa a quanto ci potrebbero prendere in giro, alcuni di loro, magari per vendetta, sentendoci dire che una velvia 50 è una pellicola a bassa sensibilità.

Ciao!
A.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12162
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Silverprint »

La storia dell'attimo decisivo è di derivazione surrealista, si conoscevano. È in relazione con l'idea della scrittura automatica e risalendo più indietro deriva dalla fascinazione che ebbe Breton per la seconda topica freudiana, che a sua volta era una riverniciata di idee di millecinquecento anni prima.
Adams immagina il paesaggio come non fosse esistito neanche Courbet, insomma come si faceva parecchi decenni prima.
Sono i primi a farlo in fotografia...?
A me paiono più moderni Charleton Watkins (uno che Adams "copiava") o Lartigue (che veramente prendeva gli attimi in corsa).
Forse è normale che sia così: gli innovatori non possono avere molto successo, quello arride davvero a chi riafferma il noto.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
Federico Pari
guru
Messaggi: 341
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: Esporre per le ombre senza esposimetro spot

Messaggio da Federico Pari »

Andrea67c ha scritto:
31/05/2021, 21:55
ma è assai più probabile che, ciascuno nella loro contemporaneità, siano stati i primi a pensarla in un certo modo. Sarei più prudente.
Ciao!
A.
Non si puo' essere prudenti e gentili con chi ha fatto piu' danni in fotografia di quanti ne abbia fatti l'invenzione dell'esposimetro in luce incidente [-(

Sono caldamente consigliate le analisi di Andrea sulla faccenda, di cui hai appena letto un estratto da lui stesso :ymhug:

P.S. nessuna polemica, ci mancherebbe :)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi