Dayi toyo

Discussioni sugli accessori per il medio formato

Moderatori: etrusco, isos1977

Avatar utente
Pierpier
fotografo
Messaggi: 49
Iscritto il: 29/03/2021, 23:39
Reputation:

Dayi toyo

Messaggio da Pierpier »

salve a tutti, sapete se una fotocamera del genere può montare dorsi per rullo 120?
in generale che ne pensate di questa camera? sembra piuttosto abbordabile economicamente..

https://www.ebay.it/itm/281148846029?_t ... 0667.m2042



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12154
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Dayi toyo

Messaggio da Silverprint »

Nelle illustrazioni è segnato che l'attacco graflock NON è previsto.

Quindi puoi usare dorsi MF del tipo che si inserisce come i normali chassis, cioè quelli Toyo o Calumet, ma NON puoi montare quelli che usano l'attacco graflock come gli Horseman o i Linhof e neanche quelli economici della stessa ditta.

Guarda anche i prodotti di Fotoman, che sono un poco meglio pensati oppure quelli di Alvandi, superiori ai cinesi.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
MarcoA
fotografo
Messaggi: 49
Iscritto il: 02/01/2019, 12:31
Reputation:
Contatta:

Re: Dayi toyo

Messaggio da MarcoA »

Al prezzo di 500 USD bisogna aggiungere il cono, circa 400 USD. Quindi siamo vicini ai 1000 USD. Più dogana, IVA etc. Diciamo 1300-1400 USD sull'uscio di casa. Poi c'è il costo dell'obiettivo. Poi c'è da cercare un mirino.

La Dayi fa/faceva macchine con la stessa filosofia ma per il medio formato. Sono queste da cercare. Quella in questione nasce per il grande formato 4x5, per le pellicole piane. Magari si può anche adattare un porta pellicole a rullo 6x7 o 6x12 , ma mi sembra francamente un cercarsi delle grane.

Per esempio:
https://www.ebay.com/itm/273928468746?h ... SwuMxdKvjj

Dayi, Fotoman e Gaoersi fanno/facevano macchine 4x5 ispirate alla vecchia Sinar Handy. Esistono versioni anche 8x10 come versioni per il medio formato 6x7, 6x12, 6x17, 6x24. Tutte con la stessa filosofia: (a) si compra il corpo; (b) si decide l'obiettivo che si vuole (sempre) usare; (c) sulla base di questo si compra il cono; (d) se si vuole scattare a mano libera in iperfocale un mirino è indispensabile. Necessario anche un flessibile della misura giusta per scattare.

La qualità dipende dalla precisione della costruzione del cono e dalla flessibilità a regolare - con accuratezza -- la distanza del centro focale della lente dal piano pellicola, regolazione che va fatta dal proprietario sullo specifico esemplare e obiettivo (se si vuole scattare a tutta apertura o vicino ad essa).

Avatar utente
MarcoA
fotografo
Messaggi: 49
Iscritto il: 02/01/2019, 12:31
Reputation:
Contatta:

Re: Dayi toyo

Messaggio da MarcoA »

Aggiungo che ho avuto una Fotoman 6x17 per una decina di anni con lo Schneider 72/5.6 XL e l'Apo-Symmar 180/5.6 (quindi due coni e due mirini). Costruita molto bene, sopratutto l'elicoide di messa a fuoco era un progetto serio e di ottima fattura, mai tradito (anche se non è un carro armato come la Linhof Technorama o la bellissima Horseman 6x12 / 6x17), l'ho venduta quando ho abbandonato il formato. Unico difetto non proprio secondario della Fotoman era il non poter cambiare il dorso a metà pellicola. Fotoman è uscita di scena quando i fondatori (occidentali, se non ricordo male) hanno chiuso l'attività di colpo. Qualche anno fa è stata rilevata da un altro gruppo che mi sembra offra un numero minore di prodotti (che francamente erano forse troppi al tempo della prima Fotoman). A guardare le foto della 6x17 le macchine sembrano proprio identiche, quindi la nuova proprietà potrebbe aver rilevato il tooling e/o i cont(r)atti con le terze parti dai fondatori, il che dovrebbe essere un buon segno.

Avatar utente
tykos
esperto
Messaggi: 105
Iscritto il: 03/02/2016, 14:26
Reputation:

Re: Dayi toyo

Messaggio da tykos »

https://chroma.camera/product-category/ ... ldcameras/
queste costano meno di trecento sterline, c'è anche il modello con un po' di rise. Dovrebbero avere il graflok, sul sito c'è una lista dei dorsi che hanno provato, se non ricordo male.
Fanno anche una folding 4x5 interessante, ma un po' costosa rispetto alle alternative economiche.

Avatar utente
Pierpier
fotografo
Messaggi: 49
Iscritto il: 29/03/2021, 23:39
Reputation:

Re: Dayi toyo

Messaggio da Pierpier »

Grazie a tutti per le risposte!

Avatar utente
Pierpier
fotografo
Messaggi: 49
Iscritto il: 29/03/2021, 23:39
Reputation:

Re: Dayi toyo

Messaggio da Pierpier »

Andrea in un altro post ( che non riesco più a trovare ) mi pare che parlavi pure della Horsmann sw 6x12
se non vado errato, molto più costosa immagino..

YuZa DFAAS
guru
Messaggi: 805
Iscritto il: 04/03/2015, 22:15
Reputation:

Re: Dayi toyo

Messaggio da YuZa DFAAS »

ma la cercavi per il 6x12?

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12154
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Dayi toyo

Messaggio da Silverprint »

La Horseman SW-612 è un apparecchio MF con obbiettivi e dorsi intercambiabili.
I dorsi ci sono nei formati 6x7, 6x9 e 6x12, hanno attacco specifico e vanno solo su quella macchina.
Ha un mirino galileiano grandangolare rimovibile su cui si montano maschere diverse per ottiche e formato.
Ha anche il vetro smerigliato che si mette al posto del magazzino.

C'è in due versioni, liscia SW-612 e pro SW-612P, la SW-P ha i decentramenti. È pensata per l'utilizzo di ottiche grandangolari e di serie veniva venduta con ottiche Rodenstock, ma si potevano avere le Schneider su richiesta. Coni e elicoidi c'erano per obbiettivi dal 35 al 135 così come le mascherine da mettere nel mirino. Per la P c'èra anche una serie di mascherine pre-decentrate.

Usata si trova abbastanza facilmente, ma è abbastanza costosa, almeno 2000€, spesso assai di più, specialmente la P.
Ora sono anche disponibili coni + elicoide universali per montare qualsiasi ottica, con prezzi tra i 300 e i 500, solo cono e elicoide, naturalmente.

Con la stessa idea di base hanno fatto anche una versione 6x9 (più rara), una 6x17 rarissima e anche più sofisticata (ovviamente costa un botto) e una per dorsi digitali detta SW-D. Per i dorsi digitali si trovano adattatori aftermarket anche per la serie SW normale.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

YuZa DFAAS
guru
Messaggi: 805
Iscritto il: 04/03/2015, 22:15
Reputation:

Re: Dayi toyo

Messaggio da YuZa DFAAS »

YuZa DFAAS ha scritto:ma la cercavi per il 6x12?
Dicevo perché se il 6x12 e il 4x5 non sono necessari, con una cifra quasi ridicola si porta a casa una mamiya Press che fa da 6x6 al 6x9, e viene anche modificata con dorsi instax e 135 panoramici, ed ho visto fare anche la modifica per 4x5.
Guardando bene si trova anche un dorso graflock che permette di metterci anche un dorso 6x12.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi