Pellicole con sviluppo ECN-2

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
maxwatch
fotografo
Messaggi: 58
Iscritto il: 02/09/2020, 14:58
Reputation:

Pellicole con sviluppo ECN-2

Messaggio da maxwatch »

Salve mi hanno dato 4 pellicole da sviluppare comprate a Singapore, rullini ribobinati con nomi improbabili, l'unica indicazione dice sviluppo BW/ECN-2, ora, di che stiamo parlando? sono pellicole cinematografiche bianco e nero? oppure pellicole che posso sviluppare vuoi con la chimica normale in bianco e nero vuoi in ECN-2?

Nel caso volessi rimuovere lo strato di remjet qualcuno di voi ha provato qualche rimedio casalingo? Come sapete vivo nelle Filippine e non c'e' modo di fare arrivare kit ars imago o altre marche. Grazie a chi mi rispondera`.



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
maxwatch
fotografo
Messaggi: 58
Iscritto il: 02/09/2020, 14:58
Reputation:

Re: Pellicole con sviluppo ECN-2

Messaggio da maxwatch »

Allora, visto che nessuno ha scritto vi dico quello che ho combinato. Da alcune informazioni pescate online ho trovato un rimedio per togliere lo stato di rimjet. Ho effettuato un prebagno con acqua e bicarbonato a 38 gradi risciaquando finche` il colore dell'acqua dei vari risciacqui non e` diventato trasparente. Ho poi sviluppato normalmente in c41. Alla fine del processo lo strato rimjet e` venuto via con una leggera pressione delle dita a mo` di tergicristallo molto facilmente. La pellicola era una kodak vision 250D rimarchiata. Il risultato e` stato promettente ma visto che non sono stato io ad impressionare il rullo, faro` qualche esperimento in piu` con un paio di pellicole di prova, che scattero` personalmente cercando di ottenere un`esposizione perfetta. Se a qualcuno interessa posso postare in futuro i risultati...

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 6179
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Pellicole con sviluppo ECN-2

Messaggio da impressionando »

Anche se ti sembrerà di fare un monologo queste cose interessano sempre e prima o poi ci sarà qualcuno che le verrà a cercare ;)
Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10779
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Pellicole con sviluppo ECN-2

Messaggio da chromemax »

Il problema del rem-jet eliminato così è che può entrare nella gelatina e rovinare i negativi. Le pellicole ECN-2 se sviluppate in C-41 producono qualcosa di decente ma nulla si sa sulla durata nel tempo dei negativi e la fedeltà cromatica è quella che è, inoltre le negative cine hanno un contrasto più basso e una curva caratteristica adattata alla stampa su interpositivo e non sono ottimizzate sulla carta da stampa come i film c-41; certo che se si scannerizza il problema non sussiste. Le formule ECN-2 sono pubbliche, se riesci a procurarti i chimici necessari puoi preparti i bagni da solo.

Avatar utente
maxwatch
fotografo
Messaggi: 58
Iscritto il: 02/09/2020, 14:58
Reputation:

Re: Pellicole con sviluppo ECN-2

Messaggio da maxwatch »

chromemax ha scritto:
09/07/2021, 23:34
Il problema del rem-jet eliminato così è che può entrare nella gelatina e rovinare i negativi. Le pellicole ECN-2 se sviluppate in C-41 producono qualcosa di decente ma nulla si sa sulla durata nel tempo dei negativi e la fedeltà cromatica è quella che è, inoltre le negative cine hanno un contrasto più basso e una curva caratteristica adattata alla stampa su interpositivo e non sono ottimizzate sulla carta da stampa come i film c-41; certo che se si scannerizza il problema non sussiste. Le formule ECN-2 sono pubbliche, se riesci a procurarti i chimici necessari puoi preparti i bagni da solo.
Da quello che ho capito per eliminare il rem-jet nei laboratori cinematografici hanno un macchinario apposito, non credo ci sia molto da fare se si vuole sviluppare a livello casalingo.

Io non scatto per nulla con pellicole cine ma per lavoro i seguaci della lomografia a volte me ne portano qualcuna da sviluppare al laboratorio per vedere che ne esce fuori. Tutto gli interessa fuorche` un risultato verosimile, infatti sono spesso spesso pellicole al tungsteno scattate poi in luce naturale o viceversa. Ovviamente non se ne parla nemmeno di stampa tradizionale tutto si riduce a scannerizzazione selvaggia...

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi