consiglio per acquisto chimici e carta

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
VonRajoria
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 29/01/2013, 15:53
Reputation:

consiglio per acquisto chimici e carta

Messaggioda VonRajoria » 15/04/2013, 11:20

buongiorno a tutti!

Cdt, scrivo poiché vorrei qualche consiglio riguardo l'acquisto dei chimici vari per sviluppare e stampare: le pellicole che uso più di tutte sono le ilford fp4 plus, ilford sfx 200, ikodak tmax 400 e tri-x.
Per il momento vorrei evitare quelli in polvere, dato che non vorrei fare dei pastrugni...

Inoltre, sapreste consigliarmi qualche tipo di carta che abbia un buon rapporto qualità prezzo?


Weapons o' choice:

-Contax 159MM con Yashica ML 24mm f/2.8, Zeiss Planar 50mm f/1.4, Zeiss Vario Sonnar 80-200mm, Sigma APO 400MM f/5.6

Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11667
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: consiglio per acquisto chimici e carta

Messaggioda Silverprint » 15/04/2013, 12:35

Ciao VonR!

La domanda è un po' troppo generica! :)

La prima cosa da fare per ridurre la rosa dei prodotti papabili è capire un po' meglio ciò che cerchi.

La carta la vuoi politenata o baritata? La vuoi a contrasto fisso o a contrasto variabile?
Il rivelatore per pellicole che cosa dovrebbe darti?


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: consiglio per acquisto chimici e carta

Messaggioda Pacher » 15/04/2013, 13:26

Io non sono un esperto anzi sono solo piu o meno tre anni che stampo ma ti dico quello che mi sembra piu giusto. :) Mi sembra di aver capito che non hai mai stampato prima, quindi:
Butterai molta carta sopratutto all'inizio, compra una carta economica, tipo Foma. Tutti consigliano di iniziare con della carta politenata, io ho cominciato subito con la baritata e non me ne sono mai pentito. La politenata comunque si manipola piu facilmente e sopratutto a 3 minuti di lavaggio al posto di 1 ora della baritata. Vedi tu.
Come taglie un 24x30 da gia soddisfazione.
Ultimamente mi sono reso conto che la stampa piu piccola non da meno soddisfazione, anzi...
Contrasto variabile è piu comodo ma poi hai tendenza a inseguire il negativo con i filtri, se prendi invece contrasto fisso sarai piu obbligato a inseguire il buon negativo...non so, puo essere frustrante ma di sicuro molto piu istruttivo.
Penso Silverprint abbia ragione ma penso anche che all'inizio manco si fanno le differenze, si mette la carta sotto l'ingranditore e si prega che ne esca qualche cosa. :D
Uguale per lo sviluppo prendine uno di buona qualità, io cominciai con l'Eukobrom della Tetenal e utilizzai solo quello per un anno e mezzo, ultimamente uso Dektol solo perche in negozio restava solo quello. Ti dico che a meno di sviluppare la stessa stampa nei due sviluppi differenti e compararli, la differenza IO non l'ho notata. Anche se il Dektol mi sembra meno energico.
L'importante è che sia la carta che lo sviluppo siano freschi, non ti lasciar tentare da carta o chimici economici su ebay o simili, compra nuovo in negozio.
Se dico cazzate non esitate... :))



Avatar utente
VonRajoria
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 29/01/2013, 15:53
Reputation:

Re: consiglio per acquisto chimici e carta

Messaggioda VonRajoria » 15/04/2013, 16:43

Pacher ha scritto:Io non sono un esperto anzi sono solo piu o meno tre anni che stampo ma ti dico quello che mi sembra piu giusto. :) Mi sembra di aver capito che non hai mai stampato prima, quindi:
Butterai molta carta sopratutto all'inizio, compra una carta economica, tipo Foma. Tutti consigliano di iniziare con della carta politenata, io ho cominciato subito con la baritata e non me ne sono mai pentito. La politenata comunque si manipola piu facilmente e sopratutto a 3 minuti di lavaggio al posto di 1 ora della baritata. Vedi tu.
Come taglie un 24x30 da gia soddisfazione.
Ultimamente mi sono reso conto che la stampa piu piccola non da meno soddisfazione, anzi...
Contrasto variabile è piu comodo ma poi hai tendenza a inseguire il negativo con i filtri, se prendi invece contrasto fisso sarai piu obbligato a inseguire il buon negativo...non so, puo essere frustrante ma di sicuro molto piu istruttivo.
Penso Silverprint abbia ragione ma penso anche che all'inizio manco si fanno le differenze, si mette la carta sotto l'ingranditore e si prega che ne esca qualche cosa. :D
Uguale per lo sviluppo prendine uno di buona qualità, io cominciai con l'Eukobrom della Tetenal e utilizzai solo quello per un anno e mezzo, ultimamente uso Dektol solo perche in negozio restava solo quello. Ti dico che a meno di sviluppare la stessa stampa nei due sviluppi differenti e compararli, la differenza IO non l'ho notata. Anche se il Dektol mi sembra meno energico.
L'importante è che sia la carta che lo sviluppo siano freschi, non ti lasciar tentare da carta o chimici economici su ebay o simili, compra nuovo in negozio.
Se dico cazzate non esitate... :))


Mi hai capito alla perfezione!
Per il momento mi interessa soltanto imparare a sviluppare e a stampare, senza fare troppo caso al contrasto e fattori simili. :D

Penso che per quanto riguarda la carta, mi butterò sulla politenata, se è vero che è più semplice da usare... però preferirei usare il 10x15, non mi piacciono le stampe grosse, anzi, a me piacerebbe stampare su fogli tipo 6x10 come le foto "di una volta"... e mi sa che qualche tentativo di stampa col foglio tagliato a metà lo farò assolutamente :D

Per quanto riguarda i chimici, a questo punto, credo che utilizzerò quelli che su fotomatica.it danno con il kit per lo sviluppo, ossia sviluppo AGFA R09, fissaggio fomafix e un fissaggio WAC... i più economici insomma :D


Weapons o' choice:

-Contax 159MM con Yashica ML 24mm f/2.8, Zeiss Planar 50mm f/1.4, Zeiss Vario Sonnar 80-200mm, Sigma APO 400MM f/5.6

Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9412
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: consiglio per acquisto chimici e carta

Messaggioda chromemax » 15/04/2013, 17:57

Per quanto riguarda i chimici, a questo punto, credo che utilizzerò quelli che su fotomatica.it danno con il kit per lo sviluppo, ossia sviluppo AGFA R09, fissaggio fomafix e un fissaggio WAC... i più economici insomma

Quel kit mi sa che è per le pellicole, l'R09 è uno sviluppo per pellicola non per carte. Fix e arresto possono essere gli stessi.



Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: consiglio per acquisto chimici e carta

Messaggioda franny71 » 15/04/2013, 18:00

Diego ha ragione...


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
VonRajoria
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 29/01/2013, 15:53
Reputation:

Re: consiglio per acquisto chimici e carta

Messaggioda VonRajoria » 16/04/2013, 8:28

chromemax ha scritto:
Per quanto riguarda i chimici, a questo punto, credo che utilizzerò quelli che su fotomatica.it danno con il kit per lo sviluppo, ossia sviluppo AGFA R09, fissaggio fomafix e un fissaggio WAC... i più economici insomma

Quel kit mi sa che è per le pellicole, l'R09 è uno sviluppo per pellicola non per carte. Fix e arresto possono essere gli stessi.


Oh già, è per pellicola, mi sa che avevo letto male... Dunque ne cercherò un altro...


Weapons o' choice:

-Contax 159MM con Yashica ML 24mm f/2.8, Zeiss Planar 50mm f/1.4, Zeiss Vario Sonnar 80-200mm, Sigma APO 400MM f/5.6

Avatar utente
rebu90
appassionato
Messaggi: 24
Iscritto il: 09/02/2013, 21:33
Reputation:
Località: Vigevano (PV)

Re: consiglio per acquisto chimici e carta

Messaggioda rebu90 » 16/04/2013, 23:24

Ciao, non sono in grado di darti consigli perche' non ho esperienza...ma essendo piu' o meno al punto in cui sei tu posso dirti cos'ho fatto io :-)

Ho comprato tutto foma (tranne la carta).

Fomadon lqr per la pellicola, fomafix fissaggio carta/pellicola, fomatol P sviluppo carta e carta ilford multigrade rc IV 13x18 e varycon 24x30 (che ho tagliato in formati piu' piccoli). Dato anche che a breve mi trasferiro' all'estero ho preso la roba che costava meno ben sapendo di buttarla a giugno. Non ho l'esperienza per dirti se ho fatto un buon acquisto ma posso dirti che mi da soddisfazione.
Appena saro' a Londra provero' varie carte,i vari sviluppi piu' citati,ecc,ecc imparando a capirne l'utilizzo e le differenze. :-)

Spero di esserti stato utile,

Buona serata


Andrea Rebuzzi



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: loupgarou e 0 ospiti