info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
photopithecus
esperto
Messaggi: 239
Iscritto il: 17/07/2013, 11:33
Reputation:
Località: tra Montemurlo (PO) e Campagnano (RM)
Contatta:

info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda photopithecus » 22/07/2013, 12:55

Ciao tutti,
son qui per una domandina con cui mi arrovellerò quest'estate. E questo, vista la natura analogica, mi sembra il luogo adatto per porla! Prima di scrivere mi son letto una miriade di messaggi in vari forum e letto diversi articoli, ma come accade spesso si va un po nel pallone...
Al momento non ho grandi risorse economiche (altrimenti la questione non si porrebbe!) dato che (purtroppo) devo investirle nel digitale ed in altre faccende.
Comunque, nella speranza di poter rimontare la camera oscura vorrei addentrarmi nel mondo telemetrico. Non sono esperto di camera oscura, ma vorrei migliorarmi. Di reflex manuali ed annesse ottiche ne ho gia abbastanza per le mie esigenze.
Ho gia usato alcune volte delle Leica M6, e so che mi garba abbestia. L'uso che ne farei sarebbe prettamente street, quindi le focali che almeno inizialmente mi interessano son il 35mm ed il 50mm. Ed esclusivamente con pellicola bianconero.
Inizierei con una Bessa R2A o R2M (in base a quello che trovo sull'usato), evitanto la R2 prima serie perchè mi risulta che la messa a fuoco minima con questa si possa fare ad un metro, al contrario dele più recente che con cui si arriva a 0,7m. Conosco gia tutte le diatribe sulle Voigtländer, ma sarebbe il primo passo in attesa magari di una Leica, ma solo dopo essermi concentrato sulle ottiche.
Anche una Leica M5 usata non sarebbe male, ma anche se revisionate e tarate non si trovano ai prezzi della Bessa...magari se trovo un'offerta...

Per il 50mm andrei sicuramente, almeno al'inizio, sul Jupiter-8, di cui ho letto bene, a patto di beccare il modello buono. Se poi avete altri consigli economici...ben vengano.

Tutta questa premessa sia per indirizzare meglio l'argomento sia perchè non voglio aprire il solito post come gia ce ne sono e focalizzare l'argomento.

Per il 35mm sono ancora indeciso...non potendo al momento pensare ad un summicron, ho visto le alternative, e vorrei sapere da chi li usa nel bianconero (su strada e non per averlo letto...), qual'è la resa. Non mi interessa la resa moderna tutta contrasto e dai colori vividi, ma la resa old, tridimensionale, la leggibilità delle ombre, buon bokeh...insomma ci siam capiti (sicuramente qualcuno dirà: metti da parte i soldi e prendi un vecchio summicron!)
Il problema è che spesso se ne parla (nei forum e negli articoli) ma per la resa su sensore digitale, o magari non si fa riferimento al sistema usato.
Prima che vengano citati, escludo i seppur validi 40mm...è una lunghezza focale che non sento mia. Ed anche il 28, non che non mi piaccia, ma preferirei un 35mm.
Queste altrentive al Summicron che ho trovato.

- Color Skopar 35/2.5 per restare in casa Voigt di cui si straparla...per la spesa e per tutte le recensioni sembra più che positivo, e pare non essere troppo "moderno" come resa. Avevo letto che in casa Voigt fanno anche un paio di lenti con trattamenteo antiriflessi singolo SC, ma questa mi risulta avere il trattamento multistrato. Delle 3 versioni, differenze d'uso pratiche?

- Jupiter-12 35/2.8...sembra essere davvero ottima questa copia del Biogon, oltre ad essere esteticamente bellissima con quel suo occhione posteriore, ma per l'appunto non è retrofocus e si rischia facilmente, da quanto letto, il danneggiamento sia della stessa quando si monta sia della tendina in quanto arriverebbe quasi a toccarla...in più anche la lettura esposimetrica sarebbe falsata per lo stesso motivo. Non che sia fondamentale, ma in alcuni casi l'esposimetro serve! Ho letto però un'articolo (non ricordo se di Cavina o dove..) in cui si diceva che bastava sovraesporre la lettura ottenuta di uno stop per "tarare" manualmente l'esposizione. Qualcuno ce l'ha e sa dirmi?

- Summaron 35/3.5 il Leica più economico...ma di cui leggo spesso esserci difetti nel trattamento dovuti all'età, segni di pulizia, opacizzazioni...quindi con bisognia di revisione...

-Summaron 35/2.8 meglio ma dal prezzo elevato...e penso che si paghi più il valore collezionistico che reale (rispetto ad un Summicron "da uso")

- Canon 35/2 (M39) di cui ho letto bene, ce n'è in scadenza uno proprio oggi su ibei, lo chiamano il summicron giappo...penso sia abbastanza raro, e vedrò a quanto lo vendono!
Ci sono anche altri Canon e Nikon con passo M39, ma apparte la resa essendo abbastanza rari e ricercati ho visto che non spuntano prezzi economici....

A Memoria son queste le ottiche di cui ho letto...sicuramente qualcuna ora mi sfugge!
Vi ringrazio per qualsiasi info mi potete dare!
Sebastian

p.s. sintetico, si... :D



Advertisement
Avatar utente
giofex
guru
Messaggi: 1376
Iscritto il: 22/08/2012, 10:33
Reputation:
Località: BRESCIA
Contatta:

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda giofex » 22/07/2013, 12:59

Ciao
Ho sentito grandi cose circa il voigt 35 2.5. Dicono sia davvero incredibile il suo rapporto qualità/prezzo.
Purtroppo non l'ho mai provato personalmente e non ti saprei dire.


ciao

Giorgio

Avatar utente
photopithecus
esperto
Messaggi: 239
Iscritto il: 17/07/2013, 11:33
Reputation:
Località: tra Montemurlo (PO) e Campagnano (RM)
Contatta:

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda photopithecus » 22/07/2013, 13:36

Ciao Giorgio,
infatti una delle cose che vorrei capire è se davvero sia valido per il bianconero...



Avatar utente
giofex
guru
Messaggi: 1376
Iscritto il: 22/08/2012, 10:33
Reputation:
Località: BRESCIA
Contatta:

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda giofex » 22/07/2013, 14:27

Presumo di si. Stando all'autorevolissimo parere di Sante Castigliani ha molte affinità con il summicron 35 asph ad un prezzo irrisorio....


ciao

Giorgio

Advertisement
Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda bafman » 22/07/2013, 19:31

Lascerei perdere (decisamente) lo jupiter e terrei di conto i Summaron solo quando mi imbattessi in un esemplare buono.
Il mio suggerimento è di prendere un Color Skopar, divertircisi, capirlo, e se proprio lo si vuole e si decide per un'altra strada rivenderlo perdendoci il giusto e neppure quello.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11637
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda Silverprint » 22/07/2013, 23:37

OT pessimista :D

Tanto che importa... nel 99% del casi viene massacrato il potenziale di qualsiasi ottica, tra sviluppi fatti male, micromosso, tempi bagnati improbabili e rivelatori astrusi e stampe peggio del lavoro della lente rimane poco, poco, quasi niente. :(

I pareri che si leggono in giro nella maggior parte dei casi (che significa NON sempre) sono impressioni su tutto il procedimento (che molto raramente è corretto) dati da persone raramente competenti e quindi veramente lasciano il tempo che trovano. Ci sono noti fondi di bottiglia che nel web hanno valutazioni a 5 stelle, ed ottime lenti che non arrivano a 2.

In poche parole, provateli nella vostra catena! Non badate a quel che c'è scritto sul barilotto o in giro e se vi piacciono vuol dire che vanno bene; vanno bene per voi che alla fine è l'unica cosa che conta.

E se non vanno bene... e non ve ne va bene uno, il problema non è nelle ottiche. :ymdevil:


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda mjrndr » 23/07/2013, 1:41

Silverprint ha scritto:OT pessimista :D

Tanto che importa... nel 99% del casi viene massacrato il potenziale di qualsiasi ottica, tra sviluppi fatti male, micromosso, tempi bagnati improbabili e rivelatori astrusi e stampe peggio del lavoro della lente rimane poco, poco, quasi niente. :(

I pareri che si leggono in giro nella maggior parte dei casi (che significa NON sempre) sono impressioni su tutto il procedimento (che molto raramente è corretto) dati da persone raramente competenti e quindi veramente lasciano il tempo che trovano. Ci sono noti fondi di bottiglia che nel web hanno valutazioni a 5 stelle, ed ottime lenti che non arrivano a 2.

In poche parole, provateli nella vostra catena! Non badate a quel che c'è scritto sul barilotto o in giro e se vi piacciono vuol dire che vanno bene; vanno bene per voi che alla fine è l'unica cosa che conta.

E se non vanno bene... e non ve ne va bene uno, il problema non è nelle ottiche. :ymdevil:


OT divertito:
Tu, con le tue evidenti ragioni,non ti rendi conto che uccidi il mistero e l'esoterismo della fotografia! :D

Lenti dalle mirabolanti proprietà, ricette segrete e misteriose per lo sviluppo, macchine a telemetro che ti trasformano in un giaguaro di città, medio formato in ghisa per sentieri montuosi ( ma che poi non sarebbe meglio il contrario ? :D ), ognuna di queste piccole cose affascina noi amatori , mettono un pizzico di magia nella nostra passione :D

Ci piace elencare nomi e sigle, ci piace difendere con piglio guerriero le nostre attrezzature preferite, ci piace pensare che quello abbiamo ( o vorremmo) ci darà una mano a fare foto migliori...

Dovremmo ringrazianti ogni volta che ci ricordi come funziona veramente la fotografia ma ogni tanto, quando vedi un post come questo, sorridi sornione e lasciaci i nostri riti pagani :D :D :D

Infondo forse è proprio il mix di scienza e magia che rende la pellicola così affascinante, no?

Andrea



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11637
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda Silverprint » 23/07/2013, 1:51

mjrndr ha scritto:Tu, con le tue evidenti ragioni,non ti rendi conto che uccidi il mistero e l'esoterismo della fotografia! :D

Spero... =))

mjrndr ha scritto:In fondo forse è proprio il mix di scienza e magia che rende la pellicola così affascinante, no?

Io, umilmente, sarei per la tecnica al servizio dell'immaginazione. Chiaramente senza né l'una, né l'altra non rimane che affidarsi alla magia. :p


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
giofex
guru
Messaggi: 1376
Iscritto il: 22/08/2012, 10:33
Reputation:
Località: BRESCIA
Contatta:

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda giofex » 23/07/2013, 8:03

Silverprint ha scritto:OT pessimista :D

Tanto che importa... nel 99% del casi viene massacrato il potenziale di qualsiasi ottica, tra sviluppi fatti male, micromosso, tempi bagnati improbabili e rivelatori astrusi e stampe peggio del lavoro della lente rimane poco, poco, quasi niente. :(

I pareri che si leggono in giro nella maggior parte dei casi (che significa NON sempre) sono impressioni su tutto il procedimento (che molto raramente è corretto) dati da persone raramente competenti e quindi veramente lasciano il tempo che trovano. Ci sono noti fondi di bottiglia che nel web hanno valutazioni a 5 stelle, ed ottime lenti che non arrivano a 2.

In poche parole, provateli nella vostra catena! Non badate a quel che c'è scritto sul barilotto o in giro e se vi piacciono vuol dire che vanno bene; vanno bene per voi che alla fine è l'unica cosa che conta.

E se non vanno bene... e non ve ne va bene uno, il problema non è nelle ottiche. :ymdevil:


Ciao Andrea
Al tuo cospetto nostradamus era un simpatico ottimista :)
Ovviamente scherzo ;)


ciao

Giorgio

Avatar utente
photopithecus
esperto
Messaggi: 239
Iscritto il: 17/07/2013, 11:33
Reputation:
Località: tra Montemurlo (PO) e Campagnano (RM)
Contatta:

Re: info resa bianconero ottiche 35mm (focale) per telemetro

Messaggioda photopithecus » 23/07/2013, 13:35

bafman ha scritto:Lascerei perdere (decisamente) lo jupiter e terrei di conto i Summaron solo quando mi imbattessi in un esemplare buono.
Il mio suggerimento è di prendere un Color Skopar, divertircisi, capirlo, e se proprio lo si vuole e si decide per un'altra strada rivenderlo perdendoci il giusto e neppure quello.


Diciamo che al momento è anche la mia opzione più...quotata!


Silverprint ha scritto:OT pessimista :D

Tanto che importa... nel 99% del casi viene massacrato il potenziale di qualsiasi ottica, tra sviluppi fatti male, micromosso, tempi bagnati improbabili e rivelatori astrusi e stampe peggio del lavoro della lente rimane poco, poco, quasi niente. :(

I pareri che si leggono in giro nella maggior parte dei casi (che significa NON sempre) sono impressioni su tutto il procedimento (che molto raramente è corretto) dati da persone raramente competenti e quindi veramente lasciano il tempo che trovano. Ci sono noti fondi di bottiglia che nel web hanno valutazioni a 5 stelle, ed ottime lenti che non arrivano a 2.

In poche parole, provateli nella vostra catena! Non badate a quel che c'è scritto sul barilotto o in giro e se vi piacciono vuol dire che vanno bene; vanno bene per voi che alla fine è l'unica cosa che conta.

E se non vanno bene... e non ve ne va bene uno, il problema non è nelle ottiche. :ymdevil:


mjrndr ha scritto:OT divertito:
Tu, con le tue evidenti ragioni,non ti rendi conto che uccidi il mistero e l'esoterismo della fotografia! :D

Lenti dalle mirabolanti proprietà, ricette segrete e misteriose per lo sviluppo, macchine a telemetro che ti trasformano in un giaguaro di città, medio formato in ghisa per sentieri montuosi ( ma che poi non sarebbe meglio il contrario ? :D ), ognuna di queste piccole cose affascina noi amatori , mettono un pizzico di magia nella nostra passione :D

Ci piace elencare nomi e sigle, ci piace difendere con piglio guerriero le nostre attrezzature preferite, ci piace pensare che quello abbiamo ( o vorremmo) ci darà una mano a fare foto migliori...

Dovremmo ringrazianti ogni volta che ci ricordi come funziona veramente la fotografia ma ogni tanto, quando vedi un post come questo, sorridi sornione e lasciaci i nostri riti pagani :D :D :D

Infondo forse è proprio il mix di scienza e magia che rende la pellicola così affascinante, no?

Andrea


OT...tentotti! :o)
Heheheheh il :ymdevil: e O:-) ....da decidere solo chi sia l'uno e chi l'altro!
Leggendo mi è venuta in mente la classica scena del diavoletto e dell'angioletto in Animal House (il mitico film...)
Silverprint ed Andrea avete ben incarnato l'anima combattuta di ogni fotografo (di qualunque livello sia).
Silverprint, riprendendo il discorso di Andrea, lo sappiamo bene, ma ce lo vogliamo nascondere. Ci convinciamo che se abbiamo la superlenteallakriptoniterivestitadititaniozincatoconlentiantimeteorite le foto vengano migliori. Ed alle volte funziona...se prendo in mano la superottica, per non sfigurare davanti a lei implicitamente mi concentro di più per sfruttarla al meglio...ed anche se poi tutti i sucessivi passaggi portano ad una serie infinita di variabili dove il minimo errore può vanificare tutto il nostro lavoro...pace :)
Ci vuole il mistero...l'esoterismo...quel "flare" mentale di processi psico-fisici inspiegabili...e per questo affascinanti!
All'atto pratico, quello che esprimi è la prima cosa che si impara da pischelli...non poso che darti ragione...ricordo quando gli "anziani" senza dirtelo ti mostrano cio...non è solo l'ottica che fa la foto, ma tutto l'insieme composito di azioni prima e dopo che la "guarniscono". Personalmente non mi pongo chissà dove, di strada da fare ne ho tanta, e quell'!% perfetto prima o poi si riesce a beccare, se ci si impegna.
So bene che i commenti che si leggono a giro sono spesso dati da persone non pienamente competenti ma in buona fede...ma il bello - consideriamolo un gioco fine a se stesso - è fare un potpourri di tutto ciò e cercare la verità, che da qualche parte si nasconde.
Alla fine ciò che conta si sa è la foto...pace se fatta con lo schifozuum...
"Provateli nella vostra catena" è la frase certamente più adeguata al mio tipo di domande.
Giuro davvero, sia mentre stavo scrivendo sia dopo, mi dicevo tra me e me..."ma che kassius ho scritto, so bene che è quasi inutile chiedere ciò"...ma poi subito dopo entra in parte l'illogica razionalità di un mondo che ti fagocita in una specie di Photodrome (citando il Videodrome di Cronenberg) dove la tua avidità si nutre di ogni magica parola proferita dagli invitati al tuo quesito....

Tecnica-scienza al servizio dell'immaginazione spolverata di magia...si dice sempre che il numero perfetto è 3, quindi ci metterei tutte e tre! ;)

giofex ha scritto:Ciao Andrea
Al tuo cospetto nostradamus era un simpatico ottimista :)
Ovviamente scherzo ;)


Esageriamo: se l'avesse conosciuto, Nostradamus si sarebbe dato all'ippica (c'era a quei tempi?) :ymhug:





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti