stampare da film 16mm...

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
marcoS
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 02/07/2014, 13:38
Reputation:
Località: Torino

stampare da film 16mm...

Messaggioda marcoS » 15/07/2014, 16:36

In preda a una gran confusione mentale, tento di sottoporvi un problema.
Posto qui il messaggio, anche se non sono sicuro della collocazione perché riguarda diverse specialità (si potrebbe definire multidisciplinare, che è come definirlo un bei pasticcio). Se i moderatori riterranno di collogarlo più opportunamente, accetto preventivamente ogni decisione.

Andiamo per ordine:
posseggo alcune vecchie pizze di film 16mm, relative a un documentario INCOM (RAI) degli anni ’60. Il nocciolo della questione è se sia in qualche modo possibile realizzare delle stampe da alcuni fotogrammi a costi ragionevoli, e con quale tecnica (mi piacerebbe provarci in CO, ma… boh?).

Credo (ma non ne sono sicuro, data la difficoltà di visionare il tutto) che il materiale sia prevalentemente in BN. Una o due delle pizze dovrebbero contenere il documentario montato senza audio, ma le pizze che mi interessano di più sono quelle contrassegnate da un’etichetta “scarti di produzione”. Purtroppo queste ultime pizze (forse le più interessanti, perché danno testimonianza di un territorio che dall’epoca si è trasformato in modo incredibile) sono un ammasso di spezzoni che o non erano giuntati oppure si sono disgiuntati con i decenni, prenderne visione anche disponendo di un proiettore 16mm (che non ho) è un’impresa massacrante.

Schematizzando le problematiche sarebbero le seguenti (in ordine temporalmente inverso, perché se non c’è modo di cavarne delle stampe almeno guardabili non vale la pena di provarci)

A - c’è speranza di stampare positivo su positivo in camera oscura? Oppure è preferibile tentare una digitalizzazione degli spezzoni più importanti?

B – per vedere gli spezzoni pensavo di organizzare un qualche accrocco che mi permetta di farli scorrere nell’ingranditore (un M601 con un neonon 50/2,8), alcuni pezzi sono molto corti, altri sono diversi metri. Non ho la minima idea di come funzionino le giuntatrici e se valga la pena di prenderne una…

C – altri problemi innumerevoli sicuramente ci saranno, ma ora non riesco a focalizzarli.

D – il bilancio di famiglia, non posso spendere una cifra impossibile su questa cosa, quindi anche la spesa deve essere tollerabile.

La qualità delle riprese e del montaggio è decisamente buona e molto professionale (un po’ in stile Don Camillo, per capirci), questo l’ho potuto constatare dopo aver visto il dcocumentario montato su RAI Storia. Penso che valga pena di fare almeno qualche tentativo.

Se qualche anima buona avesse qualche idea, resto in ascolto

Grazie a tutti

marco



Advertisement
Avatar utente
Bruno0.5
guru
Messaggi: 390
Iscritto il: 26/08/2013, 11:12
Reputation:
Località: Busto Arsizio

Re: stampare da film 16mm...

Messaggioda Bruno0.5 » 15/07/2014, 16:50

marcoS ha scritto:...posseggo alcune vecchie pizze di film 16mm, relative a un documentario...


Io posseggo un accessorio che si chiama MacroCineCopy della Fujica (ma che può essere usato su tutte le reflex con attacco a vite 42x1 ma anche altre tramite anello adattatore) che permette di inserire uno spezzone di film 8mm, super 8 e (mi pare, dovrei controllare) anche il 16 mm e di fotografare un singolo fotogramma.

E' formato da un obiettivo e da una serie di tubi di prolunga a seconda del grado di ingrandimento desiderato.
Io l'avevo usato (per film super 8) tanti anni fa. Bisognava usare una luce morbida per illuminare il fotogramma sul retro.

Non deve essere facilissimo da trovare ma forse su ebay si trova.
Se capiti dalle mie parti (Busto Arsizio) te lo posso far provare.

https://www.google.it/search?q=macrocin ... 8#imgdii=_

Edit:
marcoS ha scritto:... prenderne visione anche disponendo di un proiettore 16mm (che non ho) è un’impresa massacrante...
...B – per vedere gli spezzoni pensavo di organizzare un qualche accrocco che mi permetta di farli scorrere nell’ingranditore...


Più che un proiettore secondo me sarebbe meglio trovare una moviola 16mm che ti permetta di visionare bene ogni fotogramma per scegliere il migliore (di solito quello più a fuoco e meno mosso).
Scelto il fotogramma è più agevole posizionarlo nel portanegativi dell'ingranditore o in un accessorio tipo il macrocinecopy senza tagliare la pellicola dalle bobine.

Questo tipo ha un sacco di roba ed è vicino a Torino, prova a chiedere se ha una moviola 16 mm funzionante.
http://www.kijiji.it/annunci/collezioni ... e/63923658
Ultima modifica di Bruno0.5 il 15/07/2014, 17:30, modificato 4 volte in totale.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9412
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: stampare da film 16mm...

Messaggioda chromemax » 15/07/2014, 17:11

La pellicola 16mm era usata anche in fotografia, col formato 110 ad esempio. Certo il ftg cine è piccolo ma qualcosa se ne può ottenere senza aspettarsi troppo dal punto di vista qualitativo (non si ha certo la qualità percepita in proiezione).
Per la stampa, se non si cercano grandi formati (con grana veramente a pallettoni) si può usare anche un ingranditore per il 35mm e forse sarebbe meglio passare per internegativo, anche per tenere sotto controllo il contrasto, oppure si possono tentare altre strade (internegativo si carta ad es.) ma bisogna fare prima un po' di sperimentazione. Usare la carta positiva diretta (tipo la Harmann) può essere comodo ma ho qualche dubbio sulla gestione del contrasto.
Bisogna scegliere con attenzione il ftg da stampare perché il tempo di esposizione della pellicola cine è piuttsto lungo (ca 1/50 in genere) e se ci sono soggetti in movimento o se la camera è in movimento è probabile che il singolo fotogramma risulti mosso.



Avatar utente
marcoS
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 02/07/2014, 13:38
Reputation:
Località: Torino

Re: stampare da film 16mm...

Messaggioda marcoS » 16/07/2014, 12:07

chromemax ha scritto:La pellicola 16mm era usata anche in fotografia, col formato 110 ad esempio. Certo il ftg cine è piccolo ma qualcosa se ne può ottenere senza aspettarsi troppo dal punto di vista qualitativo (non si ha certo la qualità percepita in proiezione).
Per la stampa, se non si cercano grandi formati (con grana veramente a pallettoni) si può usare anche un ingranditore per il 35mm e forse sarebbe meglio passare per internegativo, anche per tenere sotto controllo il contrasto, oppure si possono tentare altre strade (internegativo si carta ad es.) ma bisogna fare prima un po' di sperimentazione. Usare la carta positiva diretta (tipo la Harmann) può essere comodo ma ho qualche dubbio sulla gestione del contrasto.
Bisogna scegliere con attenzione il ftg da stampare perché il tempo di esposizione della pellicola cine è piuttsto lungo (ca 1/50 in genere) e se ci sono soggetti in movimento o se la camera è in movimento è probabile che il singolo fotogramma risulti mosso.


riassumendo (come temevo) sarebbe necessaria una abilità tecnica ben superiore a quella (modesta) che io possiedo.
La carta positiva non l'ho mai usata ma mi pare di capire che equivalga di suo a una gradazione alta, la pellicola è bella contrastata pure lei.
Mah...
Intanto cercherò di vedere se c'è qualche frame degno di un tentativo, e già quello sarà un bel lavoraccio.
Potrei tentare di giuntare gli spezzoni e recuperare un 16mm per esaminare il materiale, magari passando per il digitale è meno dura...
Ti ringrazio delle dritte, inizio a guardare il materiale poi farò sapere
ciao
marco



Advertisement
Avatar utente
marcoS
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 02/07/2014, 13:38
Reputation:
Località: Torino

Re: stampare da film 16mm...

Messaggioda marcoS » 16/07/2014, 12:21

Bruno0.5 ha scritto:
marcoS ha scritto:...posseggo alcune vecchie pizze di film 16mm, relative a un documentario...


Io posseggo un accessorio che si chiama MacroCineCopy della Fujica (ma che può essere usato su tutte le reflex con attacco a vite 42x1 ma anche altre tramite anello adattatore) che permette di inserire uno spezzone di film 8mm, super 8 e (mi pare, dovrei controllare) anche il 16 mm e di fotografare un singolo fotogramma.

E' formato da un obiettivo e da una serie di tubi di prolunga a seconda del grado di ingrandimento desiderato.
Io l'avevo usato (per film super 8) tanti anni fa. Bisognava usare una luce morbida per illuminare il fotogramma sul retro.

Non deve essere facilissimo da trovare ma forse su ebay si trova.
Se capiti dalle mie parti (Busto Arsizio) te lo posso far provare.

https://www.google.it/search?q=macrocin ... 8#imgdii=_

Edit:
marcoS ha scritto:... prenderne visione anche disponendo di un proiettore 16mm (che non ho) è un’impresa massacrante...
...B – per vedere gli spezzoni pensavo di organizzare un qualche accrocco che mi permetta di farli scorrere nell’ingranditore...


Più che un proiettore secondo me sarebbe meglio trovare una moviola 16mm che ti permetta di visionare bene ogni fotogramma per scegliere il migliore (di solito quello più a fuoco e meno mosso).
Scelto il fotogramma è più agevole posizionarlo nel portanegativi dell'ingranditore o in un accessorio tipo il macrocinecopy senza tagliare la pellicola dalle bobine.

Questo tipo ha un sacco di roba ed è vicino a Torino, prova a chiedere se ha una moviola 16 mm funzionante.
http://www.kijiji.it/annunci/collezioni ... e/63923658


In soldoni questo MacroCineCopy della Fujica sarebbe tipo i vecchi accessori per duplicare le diapositive... ma adatto a un formato minore. E soprattutto mi fornirebbe pure la scusa per ricomprarmi una spotmatic :D Penso che inizierò l'appostamento sulla baia... non diciamo a nessuno che potrei adattare il congegno a una digitale ;) (che non ho)

Intanto provo a sentire 'sto tizio di Torino per una moviola, mal che vada si può tentare di rivenderla dopo l'uso. Devo anche risolvere il problema di una giuntatrice, se non voglio finire alla neuro.

Grazie anche a te per le dritte, farò sapere
ciao
marco



Avatar utente
marcoS
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 02/07/2014, 13:38
Reputation:
Località: Torino

Re: stampare da film 16mm...

Messaggioda marcoS » 17/07/2014, 12:01

Bruno0.5 ha scritto:
marcoS ha scritto:...posseggo alcune vecchie pizze di film 16mm, relative a un documentario...


Io posseggo un accessorio che si chiama MacroCineCopy della Fujica (ma che può essere usato su tutte le reflex con attacco a vite 42x1 ma anche altre tramite anello adattatore) che permette di inserire uno spezzone di film 8mm, super 8 e (mi pare, dovrei controllare) anche il 16 mm e di fotografare un singolo fotogramma.

E' formato da un obiettivo e da una serie di tubi di prolunga a seconda del grado di ingrandimento desiderato.
Io l'avevo usato (per film super 8) tanti anni fa. Bisognava usare una luce morbida per illuminare il fotogramma sul retro.



forse ne trovo uno ma con attacco a baionetta fujica-x, in effetti deve funzionare anche col 16mm, sembra abbastanza interessante. Ho fatto una proposta, vediamo cosa risponde il tizio.
Di contorno dovrei cercare o una reflex con innesto X (fujica o porst) o un adattatore per K, nikon o OM, tanto non credo che il tiraggio sia un problema.
Poi bisognerà capire su quale pellicola conviene "gonfiare" il 16mm, ma a questo punto lo userei anche per il s8, ma risolviamo un problema alla volta.
grazie ancora
marco



Avatar utente
Bruno0.5
guru
Messaggi: 390
Iscritto il: 26/08/2013, 11:12
Reputation:
Località: Busto Arsizio

Re: stampare da film 16mm...

Messaggioda Bruno0.5 » 17/07/2014, 12:25

marcoS ha scritto:...forse ne trovo uno ma con attacco a baionetta fujica-x...


Il modello con attacco a vite sarebbe più "universale".

Nella vicina svizzera ce ne è uno in vendita a 25 euro ma c'è scritto che non invia in Italia (chissà poi perché!):

http://www.ebay.it/itm/111273136815?ssP ... 1438.l2649

Magari prova a contattarlo per vedere se cambia idea! :(

Nella pagina c'è scritto:
"I speak only German!
I do not speak English, French, Spain or Italian,...!" :(



Avatar utente
marcoS
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 02/07/2014, 13:38
Reputation:
Località: Torino

Re: stampare da film 16mm...

Messaggioda marcoS » 17/07/2014, 12:57

Bruno0.5 ha scritto:
marcoS ha scritto:...forse ne trovo uno ma con attacco a baionetta fujica-x...


Il modello con attacco a vite sarebbe più "universale".

Nella vicina svizzera ce ne è uno in vendita a 25 euro ma c'è scritto che non invia in Italia (chissà poi perché!):

http://www.ebay.it/itm/111273136815?ssP ... 1438.l2649

Magari prova a contattarlo per vedere se cambia idea! :(

Nella pagina c'è scritto:
"I speak only German!
I do not speak English, French, Spain or Italian,...!" :(



L'ho contattato (mia moglie parla coi crucchi): il tipo ha risposto subito che non vende né ai cani né agli italiani. Se lo può tenere e conservare dove meglio crede...
Ho offerto 40 euro al crucco di Germania e ha accettato l'offerta (nuovo mai sballato, ne ha ancora uno), non sarà un affarone ma a 35 euri non mollava. Vedo che le porst a baionetta (delle fujica rimarchate) si trovano a pochi euri, preferivo l'attacco a vite ma alla fine faccio prima così.

Ho qualche rullo di pan-f in casa, pensate possa andare bene per il gonfiaggio? Se la panf fosse papabile, i rivelatori disponibili sono: rodinal, studional e neofin blu, quale e come?

grazie, ma non finisce qui
marco





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti