Traduzione di "The VueScan Bible"

Forum dedicato alla recensione ed alla discussione sui libri dedicati alla fotografia analogica

Moderatore: etrusco

Avatar utente
reporter
fotografo
Messaggi: 31
Iscritto il: 25/09/2019, 8:40
Reputation:

Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da reporter »

Sapete se esiste una versione in italiano o una traduzione, di "The VueScan Bible" di Sascha Steinhoff, dedicato all'uso del software di scansione?
Sto scansionando dei negativi 35 mm in bianconero e mi serve una guida seria per le impostazioni corrette dei parametri per ottenere stampe di 35x50 cm.



Avatar utente
mska59
esperto
Messaggi: 171
Iscritto il: 28/11/2018, 14:56
Reputation:

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da mska59 »

No esiste solo quella in inglese che viene venduta sul sito di VueScan. Io l’ho trovata in download gratuito ma non rammento dove. In italiano su questi argomenti, e non solo, non viene tradotto nulla.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Avatar utente
reporter
fotografo
Messaggi: 31
Iscritto il: 25/09/2019, 8:40
Reputation:

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da reporter »

Ho anch'io il download in PDF ma in inglese. Non riesco a trovare niente di esaustivo in italiano.

Avatar utente
mska59
esperto
Messaggi: 171
Iscritto il: 28/11/2018, 14:56
Reputation:

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da mska59 »

Non lo trovi perché non c’è e neanche per altri software come SilverFast. Comunque l’inglese è piuttosto basic e se hai qualche conoscenza ed un po’ di pazienza lo puoi decifrare senza problemi. Tieni conto che non occorre leggerlo tutto, ad esempio se ti limiti ai workflow di poche pagine ci trovi tutto quello che serve davvero, almeno sul piano pratico, e puoi partire subito.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Avatar utente
reporter
fotografo
Messaggi: 31
Iscritto il: 25/09/2019, 8:40
Reputation:

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da reporter »

Lo sto facendo, grazie.

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 5237
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da impressionando »

Per ottenere stampe di 35x50 no serve nessuna guida e se ci fosse non sarebbe utile.
L'unico modo è alzare la testa quanto basta e fare i provini che servono allo scopo.

Avatar utente
reporter
fotografo
Messaggi: 31
Iscritto il: 25/09/2019, 8:40
Reputation:

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da reporter »

Forse non ho capito bene. Quando dici "alzare la testa" a cosa ti riferisci, all'ingranditore? Questo lo sapevo. Quello che invece è importante per ottenere un file degno di essere poi stampato 35x50 è conoscere, manipolare, settare i parametri in input e output con VueScan per arrivare allo scopo. Mi spiego meglio:
Base di partenza negativo bianconero 35 mm e scanner che arriva a 7200 ppi e 64 bit di profondità.
In input è preferibile scansionare a 16 bit in scala di grigio o in RGB a 24 o 48 bit?
È meglio spingere al massimo (7200) la risoluzione della scansione o invece stare più bassi, diciamo a 4800? Ho fatto alcuni calcoli e ho visto che potrei ottenere il mio risultato con scansione a 4800 con output di 300 Dpi.
È meglio fare un solo passaggio di scansione o più di uno (e quanti)?
È preferibile bloccare l'esposizione in anteprima oppure no?
È davvero importante spuntare il brand della pellicola?
In output bisogna (credo di sì) impostare gli stessi parametri di input (16 bit greyscale o 48 bit RGB)?
Il formato di uscita è sempre meglio impostarlo in TIFF malgrado la pesantezza in mb? Oppure è preferibile salvare in RAW?
Ecco, sono questi i quesiti che pongo, visto che in giro non ci sono molte risposte, e quelle che ho trovato sono spesso contraddittorie.
P. S. : lo scanner è un Plustek 7600i.

Avatar utente
mska59
esperto
Messaggi: 171
Iscritto il: 28/11/2018, 14:56
Reputation:

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da mska59 »

https://www.filmscanner.info/en/Plustek ... 7600i.html

A questo sito trovi la risposta alla domanda sulla risoluzione. Tiff ti permette eventuali aggiustamenti in post produzione ad esempio con lightroom, 48 bit ti tira fuori il massimo dalla pellicola, su i più passaggi i pareri sono discordanti ti conviene fare una prova e verificare quale ti convince di più, conviene scansionare con esposizione standard ed eseguire correzioni eventuali con sofware di fotoritocco, per il brand in generale si ottengono migliori risultati settandolo ma anche qui conviene fare una prova e decidere rullino per rullino. Nel complesso ci vuole molta pazienza.
Buon lavoro


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 5237
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da impressionando »

Da quel che ho imparato io quando PERDEVO (TANTO) tempo con queste faccende.....
Con uno scanner piano non arriverai mai a una stampa decente di quelle dimensioni a meno che non parti da GF.
Il multipass è indispensabile per avere una profondità accettabile.
La risoluzione d'etichetta è praticamente teorica.
Occorre fare una scansione RAW e tutto il resto farlo in post quindi assolutamente non spuntare il tipo di pellicola.
In ogni caso, se sarai bravissimo, otterrai un file DIGITALE da cui uscirà una stampa DIGITALE. Nulla di analogico sarà rimasto della pellicola nemmeno la grana (quella che vedrai non è vera, è finta).

Avatar utente
mska59
esperto
Messaggi: 171
Iscritto il: 28/11/2018, 14:56
Reputation:

Re: Traduzione di "The VueScan Bible"

Messaggio da mska59 »

Concordo, io scansiono le pellicole per avere un archivio, lo faccio in jpeg perché occupano meno spazio ma poi le stampo se davvero mi interessano e non in digitale altrimenti tanto vale usare una macchina digitale che anche ho e uso, ma quella è un altra storia.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi