Unificazione pellicole/sviluppo

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
rugge#55
esperto
Messaggi: 138
Iscritto il: 16/12/2012, 18:15
Reputation:

Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda rugge#55 » 11/01/2013, 22:40

Nei tempi passati ho sperimentato di tutto e di più, senza però arrivare al bandolo della matassa...
Delle pellicole tabular grain ho gradito solo le Acros, ma adesso ho l' esigenza di unificare il tutto.
In parole povere, per reperibilità ed economicità ho ristretto il campo alle due accoppiate Ilford e Kodak, ovvero fp4/hp5 e plus-x /tri-x, per il piccolo e medio formato, fino al 6/7.
Con che sviluppo?
Anche qui mi sono fermato sugli one-shot, ovvero Studional e HC-110..
Oppure?

Fuoco alle polveri!

Fabrizio Ruggeri



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11604
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda Silverprint » 11/01/2013, 22:52

Ok.... ma, la plus-x mi risulta discontinued.
E poi, che dirti senza saper che cerchi?


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
rugge#55
esperto
Messaggi: 138
Iscritto il: 16/12/2012, 18:15
Reputation:

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda rugge#55 » 11/01/2013, 23:05

Cerco continuità e ripetibilita dei risultati, con negativi forti con sapore...
Penso accoppiata Ilford, quindi, ma sentiamo altri pareri.



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4684
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda impressionando » 11/01/2013, 23:07

Io mi sono "ridotto" ad usare solo 3 pellicole.
PanF, FP4 e TriX, con un solo rivelatore D76 (naturalmente se serve usare altro lo uso).
La prima la uso nelle giornate bigie e piatte che con il suo carattere tende a vivacizzare le scene, inoltre la sua resa caratteristica gode proprio in questi frangenti.
La FP4 è la classica pellicola generalista da cui cavi sempre qualcosa di stampabile. Ama essere esposta in modo generoso. Non ti deluderà mai sulle luci e se sarai generoso le ombre andranno su carta con facilità.
La TriX nuova la conosco poco.... sto tentando di farle prendere il posto della HP5 per la sua resa più omogenea sui colori.

Il tutto sempre in D76 1+1. Può sembrare scomodo usare un rivelatore in polvere ma alla fine (per me) è più comodo. Prendo le buste da 1gallone e una volta preparato lo stock lo imbottiglio in bottiglie dell'acqua minerale da ½litro che possono essere facilmente schiacciate per togliere l'aria. La bisogno prendi la bottiglietta e fai ½ e ½. Il D76 1+1 non è solvente.... non è un gran acutante ma (penso) sia uno dei pochi che lasci trasparire il carattere della pellicola senza sovrastarlo con la timbrica del rivelatore. Tra quelli da te citati sceglierei HC110 per via della maggiore versatilità e della minore caratterizzazione (volendo).



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4684
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda impressionando » 11/01/2013, 23:10

rugge#55 ha scritto:negativi forti con sapore...

Mhmmmm.....
Con la FP4 i negativi "forti".....
....ma stampi o scanni?



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9261
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda chromemax » 11/01/2013, 23:11

con negativi forti con sapore...

Perché te li mangi? :D

(scusa non ho resistito)



Avatar utente
rugge#55
esperto
Messaggi: 138
Iscritto il: 16/12/2012, 18:15
Reputation:

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda rugge#55 » 11/01/2013, 23:15

Scanno solo i maiali, da buon parmigiano amante del migliore amico dell' uomo... :x
Effettivamente come imprinting abbastanza aggressivo, ma non troppo , mi ero trovato meglio con l' agfa apx rispetto alla fp4, ma non vorrei impegolarmi con il buco nero maco-puntofoto-rollei ecc...



Avatar utente
rugge#55
esperto
Messaggi: 138
Iscritto il: 16/12/2012, 18:15
Reputation:

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda rugge#55 » 11/01/2013, 23:15

chromemax ha scritto:
con negativi forti con sapore...

Perché te li mangi? :D

(scusa non ho resistito)

Al limite me li bevo, leggi Glen Grant...
Senza parlare poi di IE delle varie, suppergiù la metà degli asa indicati per queste...
Ultima modifica di rugge#55 il 11/01/2013, 23:17, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11604
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda Silverprint » 11/01/2013, 23:17

"negativi forti con sapore" ... non la capisco. :(

Come esponi? Con che tecnica (se c'è)?
Direi che senza una tecnica di esposizione specifica non basti la scelta del rivelatore.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9261
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Unificazione pellicole/sviluppo

Messaggioda chromemax » 11/01/2013, 23:20

Al limite me li bevo, leggi Glen Grant...

Allora devi chiedere a Michele, l'intenditore
=)) =)) =))

Prometto che la smetto, questa idiozia è l'ultima, scusa ancora.

T-Max 400 e Microphen, almeno do un contributo alla discussione :ymblushing:





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: imagewind e 1 ospite