Valutazione fotografia Kenna - Pine Trees, Study 4

Scelte tecniche, stilistiche ed espressive dei maestri della fotografia, analisi delle loro opere e del contesto in cui operavano.

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Prakticante
fotografo
Messaggi: 47
Iscritto il: 31/07/2017, 13:52
Reputation:

Valutazione fotografia Kenna - Pine Trees, Study 4

Messaggioda Prakticante » 03/03/2018, 12:00

Salve a tutti,
volevo condividere con voi le impressioni sul taglio compositivo di questa foto di Kenna.
Fermo restando che la regola dei terzi non é un dogma assoluto, come giodicate la composizione e la scelta di mettere l'orizzonte a metá.
Personalmente trovo la foto piatta ma forse Kenna vuolo esprimere proprio questo, ma sisa che agli artisti tutto é concesso.
Voi cosa ne pensate?

Immagine
Ultima modifica di Prakticante il 03/03/2018, 14:43, modificato 1 volta in totale.



Advertisement
Avatar utente
effegi61
esperto
Messaggi: 248
Iscritto il: 12/05/2014, 8:48
Reputation:
Località: FVG

Re: Valutazione fotografia Kenna

Messaggioda effegi61 » 03/03/2018, 12:46

Ciao, nonostante Kenna sia uno dei miei favoriti, la foto che di lui presenti mi lacia alquanto perplesso.
Lungi da me ragionare per preconcetti compositivi, anzi! Però, probabilmente questo può anche essere considerato un mio difetto, mi aspetto che, (pretendo?) dietro ad ogni scelta, compositiva in questo caso, ma dietro ad ogni scelta in generale, ci sia una solida motivazione, Ebbene, qui questa massa informe in primo piano che occupa anche più della metà della foto io non la capisco, è un "segno" che non aggiunge nulla, mi disturba e basta. Ho cercato un aiuto nel titolo "Pine Trees, Study 4, Wolcheon, Gangwondo, South Korea. 2011"; Kenna fa spesso di questi "study" riprende cioè lo stesso soggetto da più punti e/o in situazioni diverse, non credo che generalmente questo sia semplicemente assimilabile ad un esercizio accademico, perchè spesso nella sua opera è proprio grazie all'insieme degli "study" (1, 2, 3, 4 ecc.) che si ha una lettura convincente ed esaustiva della rappresentazione di un soggetto, a mio modesto parere ad esempio, molto convincente quella dei mulini a vento e quella delle torri evaporative delle centrali nucleari; qui però c'e' n'e' solo una..... Quindi come sempre faccio quando non capisco, (anche tentando una ripetuta lettura), non avendo neppure la possibilità di chiedere all'autore, mi esimo di parlare oltre e ancor più dall'esprimere giudizi.


Fabio
_________________________________________________________________
"Pagheremo il prezzo che sara' necessario"

Avatar utente
-MarcoN-
esperto
Messaggi: 185
Iscritto il: 09/08/2017, 19:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Valutazione fotografia Kenna

Messaggioda -MarcoN- » 03/03/2018, 14:36

A me non dispiace. Mi pare una di quelle composizioni che hanno un valore espressivo, una sorta taglio sulla tela di Lucio Fontana. Un contorno sfumato e dai toni morbidi che viene prepotentemente interrotto da un'esplosione nera proprio al centro che ne disturba il senso immediato. Un boschetto nel nulla. Mi pare anche simbolicamente interessante, ma non ho elementi per pronunciarmi in questo.


M. N.

Avatar utente
Prakticante
fotografo
Messaggi: 47
Iscritto il: 31/07/2017, 13:52
Reputation:

Re: Valutazione fotografia Kenna - Pine Trees, Study 4

Messaggioda Prakticante » 03/03/2018, 14:45

Interessanti entrambe le valutazioni.
Ho anche cambiato il titolo del topic di modo da specificare la foto.
Anche a me, in accordo con @
Avatar utente
effegi61
, la parte inferiore della foto non dice nulla, ma ammetto di essere ancora abbastanza sempliciotto nella mia valutazione.



Advertisement
Avatar utente
-MarcoN-
esperto
Messaggi: 185
Iscritto il: 09/08/2017, 19:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Valutazione fotografia Kenna - Pine Trees, Study 4

Messaggioda -MarcoN- » 03/03/2018, 14:53

A guardarla ancora, mi pare sempre più forte l'elemento simbolico. C'è un enorme mare sfumato, un enorme cielo sfumato, e in mezzo una timida strisciolina di terra, che però è capace di generare la vita, l'unico senso che si concede tra le due masse - cielo e mare, il cui sfocato attribuisce una specie di spaesamento "divino", sono cioè quelle dimensioni "sovraumane" che interrogano l'uomo sul senso della vita. Sulla simbologia del boschetto, c'è un mare... l'ottimo James Frazer nel "ramo d'oro" ne fa una questione primaria per l'uomo in ogni epoca della sua concitata esistenza.
Una lettura assolutamente personale e fuori da ogni contesto, la mia. Magari (probabilissimo tra l'altro) l'autore intendeva tutt'altro. Questo è quello che suscita a me.


M. N.

Avatar utente
lucaguerri
esperto
Messaggi: 165
Iscritto il: 07/01/2013, 9:22
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: Valutazione fotografia Kenna - Pine Trees, Study 4

Messaggioda lucaguerri » 04/03/2018, 10:42

Per esperienza personale ti dico che le foto b/n di certi mostri sacri bisogna vederle da vivo per apprezzarle fino in fondo.

Vedere dal vivo le “stampette” di weston, adams, minor white, giacomelli e kenna mi ha veramente cambiato l’approccio alla fotografia.



Avatar utente
lucaguerri
esperto
Messaggi: 165
Iscritto il: 07/01/2013, 9:22
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: Valutazione fotografia Kenna - Pine Trees, Study 4

Messaggioda lucaguerri » 04/03/2018, 10:44

Il mio più grosso rammarico é non aver visitato la mostra di Mimmo Jodice qui a Roma, errore non perdonabile per il quale tutte le serie recito il rosario delle varie diluizioni del rivelatore hc-110 :-)





  • Advertisement

Torna a “La poetica dei "Grandi"”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti