vasca verticale lavaggio: conto alla rovescia...

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: vasca verticale lavaggio: conto alla rovescia...

Messaggioda luca_dega » 20/12/2012, 17:30

Silverprint ha scritto:Il lavaggio avviene per diffusione, quindi come siano fatti i fori o dove siano non importa molto. Infatti ogni costruttore ha fatto un po' a modo suo e mi pare funzionino tutte.

Unica cosa, 5 cm di scomparto sono davvero tanti, mediamente le vasche di lavaggio ne hanno all'incirca 2. Forse con un qualche cosa che faccia da distanziale riesci a montare più pannelli divisori senza ammattire.


ok, mi hai convinto. :D

per l'incollaggio, "basta" lasciare le 2 pareti laterali per ultime, cosicché si hanno i lati liberi man mano che installi i divisori. Bisogna però prevedere un qualcosa (legno) che tenga in asse le 3 paretine laterali del lato stretto mentre "opero" :D

quindi
su ben accolto suggerimento di Andrea i divisori saranno 3 e non 2, con 4 camere stangne anziché 3.
Su suggerimento-conferma di Nicola, ci saranno dei distanziatori in plexiglass incollati (mooooolto sottili e con angoli ben smussati, però ;;) ).
Su suggerimento di ACU, lasciamo stare i riscaldatori....almeno quelli Ebay-style.
Su suggerimento-conferma di Paolo, verranno inserite mutande di ferro all'esterno dell'accrocchio.


...mi piace sempre di più :D



Advertisement

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: vasca verticale lavaggio: conto alla rovescia...

Messaggioda Silverprint » 20/12/2012, 17:55

impressionando ha scritto:Il lavaggio per diffusione in una scala da 1 a 10 funziona 0.


:)) Ti sei scordato un 1 di fronte allo 0...

Diffusione nel senso che basterebbero un tot di ricambi nel giro di un ora circa per ottenere un lavaggio efficace in assenza di turbolenze. Insomma turbo o non turbo conta poco perché l'iposolfito deve uscire dall'interno delle fibre della carta e perché ciò avvenga occorre all'esterno una soluzione via, via meno satura man, mano che il contenuto d'iposolfito cala.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp


Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: vasca verticale lavaggio: conto alla rovescia...

Messaggioda Silverprint » 20/12/2012, 18:23

impressionando ha scritto:Basta provare con il test

Infatti...


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp


Avatar utente
Acutanza Umbra
guru
Messaggi: 471
Iscritto il: 06/06/2011, 17:04
Reputation:

Re: vasca verticale lavaggio: conto alla rovescia...

Messaggioda Acutanza Umbra » 20/12/2012, 22:32

Salve
Luca_Dega
Concordo con Te nel lasciar perdere le serpentine varie.
Non sò se te l'hanno detto ma più scomparti hai e meglio è.
Ho due Vasche NOVA DARKROOM WASHMASTER comprate usate su ebay a relativamente pochi soldi da venditori Inglesi non razzisti (nel senso che hanno spedito anche oltre l'isola di White!).
Sono il modello I ed il modello II. In ogniuna vi entrano 5 stampe fino al 40x50 (o 50x60 non ricordo) e tutte e due sono costruite a labarinto idraulico.
Ti posso dire la mia esperienza.
Quando ne avevo solo una fino all'anno scorso, dovevo interrompere spesso la sessione sotto l'ingranditore per prelevare le stampe bagnate, metterle nell'eliminatore di iposolfito, aspettare che agisse e poi raclarle ed in ultimo riporle sulle zanzariere. Insomma una bella perdita di concentrazione per me che stampo la sera dopo cena.
Quindi se puoi arriva al massimo numero di scomparti tenendo conto però che, più acqua entra e più la vasca deve essere solida.
Stiamo parlando di diverse decine di Kg.
Ciao
ACU



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: vasca verticale lavaggio: conto alla rovescia...

Messaggioda luca_dega » 21/12/2012, 13:57

facendo un rapido calcolo dei volumi degli scomparti e delle intercapedini varie, dovrebbe trattarsi di 20 kg di acqua a vasca tutta piena, (grammo più, grammo meno...).

ad oggi ho aggiunto all'ordine un'altra lastra per ricavare un'altro scomparto e 4 tubi in plexiglass diametro 5mm dai quali ricaverò i distanziatori per non far aderire le stampe alle pareti dei divisori.

Siamo a 103,39 Euro (plexiglass + colla + spedizione). "Punto" a fermarmi a 110 Euro...chincaglieria già disponibile esclusa dal conteggio (sono una specie di apprendista Mcgyver ed ho parecchie cianfrusaglie :D : di trapani, punte, viti & C. non ho certo bisogno di comprarne...)



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: vasca verticale lavaggio: conto alla rovescia...

Messaggioda luca_dega » 05/02/2013, 8:48

aggiornamento:
causa impegni e "realizzazioni in parallelo" di più cose, i lavori procedono a rilento.
Ho ricevuto il plexi.
Ho fatto le scanalature con il Dremel: a causa della stanchezza, del non averlo mai fatto e dell'ora tarda le ho fatte piuttosto maluccio. Ora però ho capito il perché e se le dovessi rifare le farei abbastanza bene....
Ho montato il tutto (solo con viti) e gli incastri sembrano funzionare.
Ora devo fare i fori per acqua IN, acqua OUT e forellini per ingresso acqua nelle camere di lavaggio. Poi luciderò alla meno peggio le scanalature che ho fatto con la fresa Dremel.
Poi incollerò i plexiglass.
A naso ci vorranno ancora alcune ore di lavoro (4 ore).
Vedremo la prox settimana se sarà finita. A primo acchito, ora come ora direi che sarà poco bella ma funzionante (ora che ho "imparato", la prossima sarà più bella :D ).
Come spesa, indicherò i costi esatti nel "resoconto" ma direi che siamo sui 100 Euro per una vasca a 4 scompartimenti mobili formato max 42x31cm.



Avatar utente
marco1962
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 12/08/2011, 1:08
Reputation:
Località: Collegno (TO)

Re: vasca verticale lavaggio: conto alla rovescia...

Messaggioda marco1962 » 12/02/2013, 0:40

Ciao luca-_dega,ti ripropongo quanto ho già scritto qualche tempo fa:

Ciao ragazzi...,
ho realizzato il progetto Fotoavventure circa un anno fa partendo da un foglio di 1 metro quadro in PVC dello spessore di 8 mm; Costo 25 euro.
Taglio con seghetto alternativo, non perfetto ma soddisfacente. Ho ristretto la larghezza delle vasche a 3 cm ed ho assemblato il tutto con viti parker da 1,5 mm di diametro e 15mm di lunghezza. Una volta montato ho sigillato il tutto con colla per PVC. Costo totale del materiale circa 30 Euro. Tempo speso due giorni.
Ma la vasca funziona e volendo invece che a tre vasche si può farla più grande. Certo esteticamente non è bella e forse realizzata in lexan trasparente sarebbe meglio ma a questi costi posso permettermi di fare quante ne voglio con materiali diversi.


La scelta del materiale, il plexiglass, mi lascia perplesso, ma solo per l'incollaggio. La colla per PVC è autosigillante ed asciuga in un battibaleno (un'ora ed è tutto solido). Con lo spessore da 8 mm non c'è affatto bisogno di cerchiaggi; tout se tien. I fogli non si sono mai attaccati alle pareti perché si incurvano quel tanto che basta a farli stare staccati.

Concordo anche con Silverprint per il meccanismo di lavaggio; non essendo un'asportazione superficiale, cosa per cui la turbolenza concorrerebbe meglio al successo dell'operazione di rimozione, è la continua variazione di concentrazione che crea il delta di pressione osmotica necessaria alla rimozione dei residui di fissaggio per diffusione. La tubolenza non dovrebbe neanche essere troppo elevata, in quanto tenderebbe a creare una pressione positiva sulla superficie del foglio, questa volta deleteria perché contraria all'uscita dei residui. Sono conscio che la pressione dovrebbe essere realmente alta per veder realizzato questo inconveniente.

Se riesco vi posto una foto.

Ultima cosa: ho provato un riscaldatore per acquario ed ha funzionato benissimo. Ritengo comunque sia una questione di portata. Più è alta più la resistenza di riscaldamento deve essere proporzionata.
A presto
Marco





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite