Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Racconta un tuo scatto, le scelte prese, l'inquadratura, il soggetto, la tecnica di sviluppo e la metodologia di stampa...

Moderatore: etrusco

Avatar utente
bcfoto
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 22/01/2011, 15:04
Reputation:

Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda bcfoto » 01/03/2011, 22:42

Domenica sono stato a Venaria Reale (TO) a visitare la Reggia, e a fotografare la famosa galleria dello Juvarra.......ma le foto migliori sono state quelle della cappella di S.Uberto.
Subito mi ha colpito la luminosità dell' ambiente ed i giochi di chiaro scuro che si creavano, oltre all' armonia delle strutture architettoniche.
Impossibilitato a coglierla nell' interezza per via dell' ottica normale della rolleiflex, ho cominciato a girarla pian piano per cercare di coglierne degli scorci particolari..... la prima foto un pò banale ma inevitabile alla cupola, aiutato a coglierne la simmetricità dal formato quadrato e nell' inquadratura verso l' alto dal pozzetto. La seconda dall' abside che racchiude le finestre rotonde, gli archi, la cupola, gli stucchi e le colonne in un solo scatto è quella che preferisco.
Voi che ne dite?

Immagine
f5,6 e 1/60 per evitare il mosso...

Immagine
F16 e 1/15 appoggiato alla colonna.....meno male che la rollei ha lo specchio fisso e l' otturatore centrale, non dico che è come se fose stabilizzata, però ha totale assenza di vibrazioni!

Rolleiflex 3,5F HP5 @ 400 in HC110 1+50

Comunque un luogo davvero stupefacente, da scoprire.
Ciao a tutti Bruno



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8408
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda chromemax » 02/03/2011, 0:15

Molto molto belle, complimenti.
Scanner di stampe o del negativo?



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda etrusco » 02/03/2011, 9:48

Molto belle, complimenti! La rolleiflex da quersto punto di vista non toppa mai!!! Ah, quanto mi piacerebbe possederne una.....


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
Coglians79
guru
Messaggi: 407
Iscritto il: 10/12/2009, 0:20
Reputation:
Località: Paluzza (UD)

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda Coglians79 » 02/03/2011, 12:47

Ottime, ottimo lavoro!!!


[i]Non importa quante volte vai al tappeto. L'importante è rialzarsi e continuare a combattere.[/i]

http://www.flickr.com/photos/[email protected]/

Advertisement
Avatar utente
bcfoto
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 22/01/2011, 15:04
Reputation:

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda bcfoto » 02/03/2011, 20:52

chromemax ha scritto:Molto molto belle, complimenti.
Scanner di stampe o del negativo?

Grazie Mille Max!
Scansioni da negativo con Epson V500
La HP5 è davvero una pellicola che si scaniona con facilità!
Ciao Bruno



Avatar utente
bcfoto
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 22/01/2011, 15:04
Reputation:

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda bcfoto » 02/03/2011, 20:57

etrusco ha scritto:Molto belle, complimenti! La rolleiflex da quersto punto di vista non toppa mai!!! Ah, quanto mi piacerebbe possederne una.....


Grazie Mille Etrusco!
Eh, la biottica ha davvero un fascino particolare......pensa che mi sono preso una Yashica Mat per potermi portare la biottica anche dove non me la sento di rischiare la Rolleiflex di famiglia (es. al mare, in spiaggia, sulla neve, colla pioggia, di notte...).
Ti farò sapere se i risultati sono all' altezza, come prima impressione sembra davvero ben fatta, poi i pomelli, la leva e il pulsante sono disposti in modo identico, quindi non ci sono differenze nell' uso.
Ciao Bruno



Avatar utente
bcfoto
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 22/01/2011, 15:04
Reputation:

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda bcfoto » 02/03/2011, 20:58

Coglians79 ha scritto:Ottime, ottimo lavoro!!!

Grazie mille Coglians! ;)



Avatar utente
Coglians79
guru
Messaggi: 407
Iscritto il: 10/12/2009, 0:20
Reputation:
Località: Paluzza (UD)

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda Coglians79 » 02/03/2011, 22:52

Per la cronaca:

La Yashica MAT è una biottica con lenti schema Tessar (4 lenti in 3 gruppi) dalla resa squisitamente giapponese. Cioè morbida con aperture maggiori di 5,6 e bella croccante con aperture superiori. Il meglio di se lo da da f8 a f16. Considerata la Rolleiflex dei poveri ha saputo col tempo mettere a tacere le malelingue che la volevano una "brutta imitazione" tirando fuori un carattere tutto suo.

In pratica: non è per niente la stessa cosa delle tedesche ma non per questo è inferiore!!


[i]Non importa quante volte vai al tappeto. L'importante è rialzarsi e continuare a combattere.[/i]

http://www.flickr.com/photos/[email protected]/

Avatar utente
Luigi65
esperto
Messaggi: 128
Iscritto il: 05/11/2010, 20:29
Reputation:
Località: Roma

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda Luigi65 » 04/03/2011, 9:13

Ciao io ho una Rolleiflex 3,5 F con lo Schneider Xenotar ma non riesco a fare foto belle come queste tue. Complimenti veramente, devo applicarmi di piu'...
Luigi



Avatar utente
bcfoto
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 22/01/2011, 15:04
Reputation:

Re: Venaria Reale, la cappella di S.Uberto

Messaggioda bcfoto » 04/03/2011, 20:43

Coglians79 ha scritto:Per la cronaca:

La Yashica MAT è una biottica con lenti schema Tessar (4 lenti in 3 gruppi) dalla resa squisitamente giapponese. Cioè morbida con aperture maggiori di 5,6 e bella croccante con aperture superiori. Il meglio di se lo da da f8 a f16. Considerata la Rolleiflex dei poveri ha saputo col tempo mettere a tacere le malelingue che la volevano una "brutta imitazione" tirando fuori un carattere tutto suo.

In pratica: non è per niente la stessa cosa delle tedesche ma non per questo è inferiore!!


Allora ho fatto bene......così mantengo l' allenamento alla biottica senza sacrifici qualitativi! Tra l' altro questa doppia faccia morbido a tutta apertura/ nitido ai diaframmi medi è molto interessante per i ritratti e quegli scatti più d' atmosfera e credo mi sarà sicuramente utile e da sfruttare a seconda delle situazioni...grazie e ciao Bruno





  • Advertisement

Torna a “Racconta uno scatto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti