Pagina 1 di 1

Durst 670 VC

Inviato: 09/05/2015, 22:32
da Sherpal
Ciao a tutti.
Avrei una domanda in merito all'ingranditore tema della discussione. Nel manuale c'è scritto cito testualmente "grazie alla particolare sincronizzazione dei filtri giallo e Magenta il tempo di esposizione già stabilito resta invariato variando il livello di gradazione "
Per non sbagliare ad interpretare questa citazione chiedo a voi se questa frase significa che posso passare da un filtro 3 ad uno 5 senza modificare il tempo di esposizione.
Grazie a tutti per le risposte


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Re: Durst 670 VC

Inviato: 09/05/2015, 22:41
da impressionando
Il fatto stesso di variare il contrasto sottintende la revisione dell'esposizione e la rivalutazione dell'immagine.
L'intento del produttore è proprio quello di avare la stessa esposizione ma provando (e devi provare) vedrai che le cose non coincidono in modo preciso soprattutto se fai salti di una gradazione intera. Aggiungi poi che ogni carta reagisce a modo suo ai filtri....
Per avere un controllo veramente raffinato e continuo dei contrasti occorre usare i filtri in modo disgiunto.

Re: Durst 670 VC

Inviato: 10/05/2015, 12:16
da Sherpal
Ti ringrazio per la risposta proverò a fare quanto da te detto


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Re: Durst 670 VC

Inviato: 04/02/2018, 15:52
da Bullx
Buongiorno scusate se riesumo questa discussione ma ho appena acquistato questo ingranditore con la testa vc.
Non mi è chiaro (non è ancora arrivato) se è possibile usare i filtri in modo disgiunto (ovvero non mi interessa che compensi l’esposizione, ma mi piacerebbe poter passare agevolmente da un filtro all’altro senza dover aprire cassettini portafiltri).
Grazie.

Re: Durst 670 VC

Inviato: 04/02/2018, 16:26
da lucsax
Il 670 vc ha una testa a diffusione ‚ottimizzata‘ per il bn. Il cassetto portafiltri tipico delle teste a condensazione non c’è proprio.
La filtratura/contrasto si regola agendo sull‘unica ghiera presente sulla testa (a differenza delle tre giallo, Magenta, ciano, presenti sulle teste ‚colore‘).

Re: Durst 670 VC

Inviato: 04/02/2018, 16:54
da Bullx
Grazie per la risposta. Fin qui è come immaginavo (ho citato il cassetto filtri perchè ho fatto esperienza con un iff auregon, a luce condensata appunto).
Mi sono deciso a scrivere perchè dal vecchio messaggio di @impressionando mi era parso di capire che il m670vc tentasse qualche forma di “compensazione” in base al valore impostato sulla ghiera del contrasto, cosa che non gradirei.
A me piacerebbe che impostare “3” sulla ghiera equivalesse ad inserire il filtro “3” nel cassettino, senza automatismo o compensazioni, è cosi?

Re: Durst 670 VC

Inviato: 04/02/2018, 17:08
da lucsax
Si, per compensazione si intende che la luce passa attraverso una combinazione di filtratura gialla e Magenta data agendo su un’unica ghiera. Non ci sono automatismi elettronici ma accoppiamenti meccanici.

Re: Durst 670 VC

Inviato: 04/02/2018, 17:12
da Bullx
Ok perfetto temevo una variazione dell’intensità luminosa comandata dal valore impostato sulla ghiera.
Meglio cosi. Ultima cosa: hai questo ingranditore? Sai dove posso reperire il manuale (vc)? Grazie.

Re: Durst 670 VC

Inviato: 05/02/2018, 23:43
da lucsax
Io ne ho una versione in francese (cartacea). Credo comunque si riesca a trovare su internet.
(Io ho il 670 con testa colore Classica)

Re: Durst 670 VC

Inviato: 06/02/2018, 0:25
da Bullx
Ho trovato la versione bw e color ma nulla sulla versione VC.
Avresti modo di fotografarla/scannerizzarla e condividerla?
Grazie