Durst M605

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Rispondi

Avatar utente
Matteo Bianchi
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 18/01/2016, 9:08
Reputation:

Durst M605

Messaggio da Matteo Bianchi »

Ciao a tutti, ho appena acquistato un M605 e avrei diverse domande da fare a chi ne possiede uno o ha avuto modo di usarne. Ma per prima cosa vorrei capire come si accende e spegne la lampada perchè non trovo un interruttore ne sul cavo di alimentazione ne sul trasformatore.
Grazie a chiunque mi fornisca una risposta.



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 5360
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Durst M605

Messaggio da impressionando »

Si accende inserendo la spina.
Per acc/speg. devi acquistare un timer o mettere un interruttore (magari a pedale) tra la rete e l'ingranditore. Il timer comunque è tra l'indispensabile e il necessario

Avatar utente
Matteo Bianchi
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 18/01/2016, 9:08
Reputation:

Re: Durst M605

Messaggio da Matteo Bianchi »

Grazie intanto per la risposta. Ma l'interruttore o il timer andrebbe messo a monte o a valle del trasformatore?

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 6022
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Durst M605

Messaggio da -Sandro- »

Ci sono due possibilità: se lo metti a monte impedirai al trasformatore di restare sempre acceso (e di consumare corrente inutilmente) quando l'ingranditore è spento (puoi sempre staccarne la spina). A monte l'inerzia del trasformatore si somma a quella della lampada creando potenziali ritardi di accensione (che dovresti verificare) e in questo caso potrebbe valere la pena di metterlo a valle (se i cablaggi lo consentono). Valuta te.

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 5360
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Durst M605

Messaggio da impressionando »

Il problema è spesso nei cablaggi dato che i trasformatori hanno uscite proprietarie ma comunque tranne casi in cui il trasformatore prevede l'uscita per timer il collegamento si fa tra la rete e il trasformatore interrompendo la 220V

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2392
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Durst M605

Messaggio da ammazzafotoni »

A suo tempo presi una "fisima" per il ritardo di accensione, feci un ambaradam assurdo per mettere un interruttore tra il trasformatore e la lampada, col risultato di verificare che l'inerzia era la medesima di trasformatore+lampada.
Infine l'ho messo di nuovo a monte.

Avatar utente
Matteo Bianchi
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 18/01/2016, 9:08
Reputation:

Re: Durst M605

Messaggio da Matteo Bianchi »

seconda domanda, temo di una lunga serie. Nella parte posteriore della testa colore trovo un rotella contrassegnata da una freccia in e out. Ho notato che facendola ruotare metto e tolgo una maschera "rossa" sul diffusore. Il manuale la chiama "manopola di comando del filtro maschera". a cosa serve?
non so' come si faccia altrimenti avrei anche un immagine per mostrarla.
Grazie dell'aiuto.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 5040
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Durst M605

Messaggio da graic »

Il "ritardo" (se lo possiamo chiamare così) di un trasformatore classico (cioè elettromagnetico funzionante a tensione/frequenza di rete) è di un paio di cicli (40-50 ms) cioè di almeno in ordine di grandezza inferiore a quello di una lampada ad incandescenza. Quindi mettetevi il cuore in pace.
Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 5040
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Durst M605

Messaggio da graic »

Matteo Bianchi ha scritto:seconda domanda, temo di una lunga serie. Nella parte posteriore della testa colore trovo un rotella contrassegnata da una freccia in e out. Ho notato che facendola ruotare metto e tolgo una maschera "rossa" sul diffusore. Il manuale la chiama "manopola di comando del filtro maschera". a cosa serve?
non so' come si faccia altrimenti avrei anche un immagine per mostrarla.
Grazie dell'aiuto.
E' il classico "filtro rosso" che viene (a volte ) usato nel bianconero per inquadrare la stampa sulla carta senza correre il rischio di impressionarla, questo avviene perchè l'emulsione sulla carta BW non è sensibile al rosso.
Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2392
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Durst M605

Messaggio da ammazzafotoni »

Non vorrei correggerti, ma se non sbaglio Il filtro a cui fa riferimento Matteo, quella manopolina dietro la testa, dovrebbe essere una maschera per un certo tipo di film non più in uso e andrebbe solamente ignorato.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi