Pagina 1 di 5

parere su banco ottico

Inviato: 06/03/2015, 9:09
da YuZa DFAAS
Ciao a tutti, ho una Nagaoka 4x5, leggera carina ma da usare non è proprio il massimo...
diciamo che non è proprio stabile...
negli anni l'ho messa un po' da parte, ora sto pensando di fare un upgrade con qualcosa di più solido.
Mi piace molto il disegno non folding delle Ebony, sulle quali sbavo da anni, ma visto il prezzo tentenno anche da anni...
ultimamente mi sono imbattuto con una copia della shen hao XPO45-A
ha la possibilità di montare piastre sinar oltre la linhof, e anche i soffietti accetta i 2 standard.
Qualcuno ha avuto esperienze?
probabilmente riuscirei a farla a prendere da amici direttamente a shanghai dal loro store...
che ne pensate?

Re: parere su banco ottico

Inviato: 06/03/2015, 11:42
da Silverprint
Bisognerebbe proprio provarla.

Sulla carta non è male, però è grandicella, pesantuccia (2,6 kg) e un po' limitata per i grandangoli, vista l'estensione minima di 70mm.
La ottima Ebony pesa altrettanto, in effetti, ma è più piccina, il soffietto scende a 45mm, ma non monta le piastre o i soffietti Sinar/Horseman. Visto il peso di queste macchine e i piccoli inevitabili limiti non saprei se prendere un banco vero e leggero. Toyo VX, Arca F-line e Linhof Technikardan pesano meno. Una folding efficace e leggera è la Chamonix, secondo me per peso, prezzo e manovrabilità non ha molti rivali.

Re: parere su banco ottico

Inviato: 06/03/2015, 13:21
da YuZa DFAAS
onestamente il disegno non folding mi piace per la praticità e velocità di setup rispetto alla classica folding,
per quanto riguarda il minimo bellow della ebony credo che questa vada rapportata alla ebony 45s che ha un minimo a 6omm ( se non erro tu ti riferisci alla sw45 che però ha una estensione massima di 180mm).
Leggevo su un forum americano che montano tranquillamente il 72mm senza recessed board il che onestamente è già più che abbastanza se non ci sono esigenze particolari...
ha un massimo di 370mm che per questo tipo di macchine non è poco,
non so mi intriga molto e sto aspettando una quotazione dalla Cina, ma come prezzo dovremmo essere molto bassi per il livello...
poi la chamonix piace molto anche a me e il prezzo è più che onesto, ma il disegno classico folding lo trovo abbastanza scomodo ora come ora.

Re: parere su banco ottico

Inviato: 07/03/2015, 13:46
da nicleone
Della wista 45 cosa ne pensate?

Re: parere su banco ottico

Inviato: 07/03/2015, 14:49
da YuZa DFAAS
La wista io non l'ho mai avuta in mano ma leggendo sui forum americani si dice sia un po' ballerina nei serraggi

Re: parere su banco ottico

Inviato: 12/03/2015, 19:53
da wing1
Io personalmente uso l'ebony 45 sw, la cosa meravigliosa è la velocità e la precisione della messa in opera. Ho avuto molte folding ma sinceramente non c'è storia!

Re: parere su banco ottico

Inviato: 13/03/2015, 13:48
da stramaiol
La wista va benissomo la ho avuta e hai tutti i movimenti che ti servono ci metti anche un dal 47 al 180 in realtà però io gli preferivo la shen tzb ora ho la canham gran macchina...la wista non è ballerina se hai quei problemi prenditi una sinar f o f2 che ti stà nello zaino 3.8gk è te la turano nella schiena...io la tengo per riserva ed è na macchina fantastica...

Re: parere su banco ottico

Inviato: 24/03/2015, 15:14
da YuZa DFAAS
Silverprint ha scritto:Una folding efficace e leggera è la Chamonix, secondo me per peso, prezzo e manovrabilità non ha molti rivali.


Siccome fisicamente non l'ho mai vista, pensando ad una Chamonix tu cosa consiglieresti? una N-1 una N-2 o la F-1? ( avrei possibilità di farla prendere direttamente in Cina)

Re: parere su banco ottico

Inviato: 24/03/2015, 15:32
da fenolo
La'ultimo aggiornamento della classe 045 è la F1, N1 e N2 non sono più disponibili.
Comunque Hugo, il signore che segue il sito e le vendite, è disponibilissimo a ogni confronto via mail.

Re: parere su banco ottico

Inviato: 24/03/2015, 18:55
da franzcalab
Nessun problema a prenderla direttamente in Cina, io mi feci spedire una N2 a Shangai e arrivò in un paio di giorni. La parte più difficile fu scrivere per email a Hugo l'indirizzo in cinese (così mi chiese...) ....

Ciao.
Francesco