Pagina 1 di 4

Prima 4x5

Inviato: 14/06/2016, 8:42
da Damiano88
Ciao a tutti!

Sto pensando da anni di procurarmi una folding 4x5; chiedo a voi consiglio su un mezzo che potrei comprarmi.
Il mio desiderio sarebbe avere una macchina leggera da usare prevalentemente per paesaggio e ritratti [la voglio assolutamente per agosto, dato che farò un viaggio in scozia].

Io sono totalmente a digiuno di questo tipo di macchine, quindi qualsiasi informazione è per me molto utile.
Mi piacerebbe anche avere un aiuto per la scelta della lente da abbinarvi; di sicuro ne vorrei una prettamente da ritratto, che possa avere una grande apertura.

In attesa di un vostro riscontro.
Ciao!

Re: Prima 4x5

Inviato: 14/06/2016, 9:43
da jacopolf
Molti desideri contrastanti l'uno con l'altro, ti capisco, è sempre così :)
Una piccola raccomandazione prima di tutto ciò.
Scattare in 4x5 non è uno scherzo, necessita per certi versi di un nuovo modo di approcciarsi allo scatto. Se è la tua prima 4x5 io ti consiglierei di valutare di portartela in Scozia solo se hai avuto precedentemente modo di provartela per bene. Il tuo piccolo desiderio, altrimenti, potrebbe rivelarsi un incubo.
Ciò detto facendo una breve ricerca troverai moltissime informazioni circa le macchine più affini alle tue esigenze.
Dalle tue premesse immagino tu ti voglia rivolgere ad una Field Camera. Le classiche macchine che si possono richiudere in un attimo e rimettere nello zaino. I nomi sono i soliti:
in metallo
- Linhof
- Toyo 45
- Graflex
- Horseman

in legno
- Shen Hao
- Tachihara
- Nagaoka
- Wista
- Wisner

Ecc ecc...

Io ho una Linhof Technika III, discretamente economica e simpaticamente tuttofare. I limiti sono nell'estensione non eccezionale del soffietto (sono quindi precluse le lunghe focali), difficoltà a utilizzare i movimenti con ottiche dal 75mm in giù (precluse quelle dai 65 in giù), foro di entrata della lente molto piccola, per fare un esempio la lente posteriore di un Apo Symmar 210 entra al pelo.

Tornando alla questione lenti. Una lente da ritratto non so aiutarti. Ci sono cose per aerofotografia con aperture maggiori dei classici 5,6 o 4,5 (tipo l'aero Ektar 178 2,5). Io sto di recente provando il mondo del ritratto 4x5 con un Tele Xenar 360 5,5. Non so molto aiutarti in questo campo però.
Diciamo che con un bel 210 mm riusciresti a fare un po' tutto ciò che ti serve a spanne (ritratti e paesaggi). Un symmar s o sironar n o simili vanno benone per la mia esperienza. Hanno apertura 5,6 ma dovrai diaframmare anche di più onde evitare di avere a fuoco pochi cm della faccia della persona che riprenderai.

Spero di esserti stato d'aiuto.
(Se cerchi un po' sul forum potrai passare delle giornate con tutte le informazione che ne potrai trovare in riferimento i tuoi dubbi)

Re: Prima 4x5

Inviato: 14/06/2016, 10:26
da Damiano88
Ciao
Ti ringrazio innanzitutto della cortese risposta.
Come hai subito intuito, si; mi piacerebbe molto una folding.
Non vorrei però spendere una cifra elevatissima; altrimenti avevo individuato una Chamonix completamente in carbonio che sarebbe perfetta per le mie esigenze di trasportabilità e compattezza. [in scozia mi porterò ugualmente la mia tipica attrezzatura digitale ed il progetto è dormire in tenda, va da se che mi serve qualcosa di non troppo abnorme].

L'aero Ektar 178 2,5 è già nella mia lista dei desideri.
Questa sera dopolavoro mi faccio una bella ricerca sensata come da te consigliato, poi quando avrò le idee un po piu chiare riporterò qua delle domande.


Per l'incognita di utilizzo, beh in realtà ho già avuto modo di sperimentare un pò con macchine di altre persone, è chiaro comunque che vorrei riuscire ad acquistare tutto ben prima della fine di agosto, per avere, giustamente, possibilità di testare e capire bene come scattare.

Grazie, per ora!
Damiano

Re: Prima 4x5

Inviato: 21/06/2016, 11:46
da Damiano88
Dopo varie elucubrazioni [ed in generale in attesa che mi venga accreditata la somma relativa ad una vendita] ho deciso che mi procurerò una Toyo 45 II.
Ne ho trovata una da una persona che conosco, me la da completa di tutti gli accessori [magazzino 6x9, specchio, 4 chassis, scatto flessibile].

Ora, un obiettivo non troppo esoso che potrei prendermi per iniziare?

e poi, un ektar molto luminoso, come si può montare? Dove posso trovare un pò di informazioni utili?
Ciao!
Damiano

Re: Prima 4x5

Inviato: 21/06/2016, 13:59
da YuZa DFAAS
test radiazioni aero Ektar 178mm
Immagine
:D :D :D :D

cmq leggendo in giro il problema credo sia adattarci un otturatore, piú facile che a dirsi che a farsi ( otturatore esterno tipo sinar? ma poi in una folding ce lo vedo male.....)

Re: Prima 4x5

Inviato: 21/06/2016, 14:11
da Damiano88
Si, ho letto che hanno dei discreti livelli di radioattività; ma tanto sono già esposto spesso ad un Super Takumar 50 1.4.

Ah il problema quindi è legato all'otturatore più che all'innesto con la piastra Copal 0.
Cambia tutto allora; pensavo fosse un problema di dimensioni più che funzionale.

Esistono lenti con aperture e rese dello sfocato simili?

Re: Prima 4x5

Inviato: 21/06/2016, 14:13
da YuZa DFAAS
ma onestamente con 4x5 non mi sono mai posto il problema

Re: Prima 4x5

Inviato: 21/06/2016, 15:36
da Damiano88
In che senso?
Non vale la pena utilizzare lenti luminose o che non vale la pena adattare un aero ektar?.

Re: Prima 4x5

Inviato: 21/06/2016, 21:00
da YuZa DFAAS
Nel senso che non mi sono mai posto il problema di avere delle profondità di campo così risicate da aver necessità di un f 2,5.
Il mio 210 symmar 5.6 ( per me) sfoca già abbastanza in close, anche se sulla chamonix senza estensione non va a fuoco così vicino ( diciamo focheggi agevolmente un mezzobusto)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Prima 4x5

Inviato: 21/06/2016, 21:02
da YuZa DFAAS
Le folding son belle e comode ma hanno dei limiti

Col 135mm symmar riesco a fare un close up estremo del viso con fuoco estremamente selettivo...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk