Pagina 1 di 3

Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 13/10/2018, 19:19
da Lollipop
Comincio un nuovo thread perché, passata la fase di confusione e titubanza, ho cominciato ad acquistare il banco ottico.
Scrivo proprio “ho cominciato” perché le offerte presente su ebay come sui siti di compravendita e negozianti mancavano sempre di un qualche cosa, ho deciso pertanto di costruirmelo a pezzi scegliendoli in funzione del bisogno e dello stato d’uso.
So che ci vorrà il suo tempo ma anche questo fa gioco (sono e rimango un fotoamatore). So anche che sono a rischio di errori, accetto pure questo.
Innanzitutto il sistema scelto: Sinar della serie F. L’altro marchio disponibile con una certa offerta è Combo ma senza dubbio in quantità inferiore. Circa la qualità non posso assolutamente esprimermi.
Il primo pezzo acquistato e in arrivo è la standarda posteriore, completa di vetro si maf quadrettato, lente di fresnel, dorso graflok e che vedete in foto.

Segue... ma con calma. :)

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 13/10/2018, 21:55
da ammazzafotoni
Una bella e appassionante iniziativa la tua!

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 13/10/2018, 23:55
da Lollipop
ammazzafotoni ha scritto:Una bella e appassionante iniziativa la tua!

Sono molto eccitato dalla cosa. :)

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 14/10/2018, 10:17
da Lollipop
Una domanda tecnica sul sistema Sinar: la distanza massima tra i due piani delle standarde è esattamente pari alla lunghezza del rail? Per esempio: col rail 15cm posso usare un’ottica con tiraggio 150mm focheggiata all’infinito?

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 16/10/2018, 8:20
da Lollipop
Visto che mi sto orientando verso magazzini 6x7, pensavo di montare come obiettivo un 65 o giu di lì per una maggiore versatilità considerando l’uso landscape e (quasi) architettura. Ho adocchiato un Rodenstock Grandagon 65mm f/4.5 e leggo che il cerchio di copertura per il 4x5 è proprio risicato ma col 6x7 dovrebbe consentirmi un buon range di movimenti.
Opinioni sulla scelte del formato, della focale, del Grandagon?

Come sempre grazie. :)

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 16/10/2018, 11:23
da vesna71
Ciao,
certo che é un peccato non sfruttare tutte le potenzialità del 4x5", anch'io in passato usavo il 6x7cm ma da quest'anno sono passato al formato più grande ed è tutto un'altra storia soprattutto per il fatto che puoi sviluppare singolarmente i negativi in base alla previsualizzazione fatta!
Purtroppo non riesco più a stampare in casa ( al momento ) ma basta affidarsi ad un buon laboratorio ed il gioco è fatto.
Mandi
Massimo

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 16/10/2018, 11:41
da Lollipop
vesna71 ha scritto:Ciao,
certo che é un peccato non sfruttare tutte le potenzialità del 4x5", anch'io in passato usavo il 6x7cm ma da quest'anno sono passato al formato più grande ed è tutto un'altra storia soprattutto per il fatto che puoi sviluppare singolarmente i negativi in base alla previsualizzazione fatta!
Purtroppo non riesco più a stampare in casa ( al momento ) ma basta affidarsi ad un buon laboratorio ed il gioco è fatto.
Mandi
Massimo

Ciao Massimo,
hai ragione ma, oggi, non mi sento di affrontare la spesa e l’impegno di un ingranditore 4x5. Anche la gestione di quel formato (caricamento, scaricamento e sviluppo) mi metterebbe ansia: il buon rullo 120 offre comunque tanto. Detto questo non escludo, in un futuro neanche lontano (di momenti di ansia analogica ne ho già passato qualcuno :) ), di darmi al positivo diretto o, ancora meglio, alla stampa a contatto del 4x5. Di sicuro però voglio mantenere tutto il processo, dallo scatto alla stampa.
Non mi farebbe sugo farmi stampare un negativo da altri. :)

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 16/10/2018, 21:03
da Lollipop
Gli acquisti continuano: penso di aver comprato bene con parti in condizioni molto buone. Sono quasi alla fine e rischio, con ottica (opinioni sul grandadon 65/4.5 ancora benvenute, perché lo ritirerò solo venerdì), a poco più del budget previsto.

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 20/10/2018, 12:47
da Lollipop
Certo che è un po’ frustrante assemblarsi il banco pezzo per pezzo: l’attesa mi logora.
Al momento è arrivata solo la standarda posteriore ma tutto il necessario è stato ordinato. Martedì, appuntamento slittato, ritiro brevi manu il grandagon 65/4.5.
Ho optato alla fine per il portarullo 6x7 in luogo del 6x9: il rapporto 1.5 non è tra i miei preferiti. Al momento ne ho preso uno solo, in attesa di trovarne un secondo alle stesso prezzo o persino migliore. Diaciamo che durante settimana entrante tutti i pezzi dovrebbero essere qui ma dovrò comunque rimandare il battesimo tra due we per impegni di lavoro.
Non nascondo di essere molto eccitato dalla cosa. :)

Re: Grande Formato 4x5, il dado è tratto.

Inviato: 21/10/2018, 8:46
da Aral
Seguo con interesse la tua avventura. Io ho preso un Sinar F con tre ottiche ad Agosto, una ottima offerta su Ebay in Germania.
Con calma ho preso i magazzini 4x5 (botta di fortuna, trovati in un negozio dalle mie parti), esposimetro spot, lastre 4x4, una tank apposita per le lastre 4x5. Ora manca solo l’ingranditore, ma a breve sistemeró pure quello.
È molto divertente fare tutto piano piano, come giustamente dici è una passione.
Buon proseguimento