Pagina 1 di 2

Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 18:29
da Devis91
Salve a tutti, so che é un argomento trito e ritrito ma pur facendo ricerche varie non ho trovato soluzione.
Allora possiedo una 500 cm con classica tripletta distagon 50, planar 80 e sonnar 150 e mi servirebbe un treppiedi che sia definitivo. Inizialmente mi ero orientato sul Manfrotto 055 xpro 3 che ha la caratteristica di avere la colonna orientabile anche in orizzontale, non so se effettivamente é utile ma mi intriga parecchio. Ad ogni modo ho cercato valide alternative e ho trovato il triopo me 3232 x8c che sulla carta pesa meno (1.73 kg contro i 2.5 del manfrotto) , ha una capacità più alta (regge 12 kg invece degli 8 del manfrotto) e ha una delle gambe svitabili che si trasforma in monopiede. Inoltre costa meno (110 euro contro i 165 del manfrotto entrambi senza testa). Di contro l'altezza minima da terra è di 28 cm contro i soli 9 del manfrotto, inoltre ha 4 sezioni invece che 3 e suppongo ciò diminuisca la stabilitá. Ora ciò che più mi premeva sapere é:
1) i dati che la triopo riporta sono veritieri? Davvero un cavalletto che pesa quasi 1 kg in meno di un altro può senza sforzo reggerne 4 in più? Ovvio che Con la hasselblad non si arriva ai 12 kg ma so che maggiore è il carico massimo e maggiore é la stabilità su carichi inferiori.
2) com'è la qualità del triopo? A me serve un cavalletto che sia DEFINITIVO, quindi non deve rompersi, avere viti che si spanano ecc.
3) ad un negozio vicino casa hanno una testa Manfrotto 804 rc2 a 3 vie in offerta (70 euro) e volevo prendere quella perché mi ci trovo meglio che con le teste a sfera e mi é parsa molto funzionale. Si potrebbe montare anche sul triopo?

Grazie in anticipo a tutti :)

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 18:42
da Silverprint
Di definitivo c'è solo... 8-x

=))

Io direi che meno sezioni ci sono meglio è. Direi anche che se si usa il pozzetto può andare bene un cavalletto bassino. Meglio cicciotto e tappo, che lungo e segaligno. :D

Meglio ancora se è anche senza colonna centrale.

Per la testa una buona soluzione (per formato quadrato o le macchine a dorso girevole) è una piastra di livellamento con movimento panoramico e attacco rapido. La piastra di livellamento oltre che comodissima è necessaria con una testa a 2 movimenti. La testa a sfera va bene se ha il panoramico sopra la sfera, altrimenti è comoda solo per foto d'azione.

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 18:47
da Devis91
Silverprint ha scritto:Di definitivo c'è solo... 8-x

=))

Io direi che meno sezioni ci sono meglio è. Direi anche che se si usa il pozzetto può andare bene un cavalletto bassino. Meglio cicciotto e tappo, che lungo e segaligno. :D

Meglio ancora se è anche senza colonna centrale.

Per la testa una buona soluzione (per formato quadrato o le macchine a dorso girevole) è una piastra di livellamento con movimento panoramico e attacco rapido. La piastra di livellamento oltre che comodissima è necessaria con una testa a 2 movimenti. La testa a sfera va bene se ha il panoramico sopra la sfera, altrimenti è comoda solo per foto d'azione.

La 804 rc2 ha per l'appunto piastra panoramica e attacco rapido, ecco perché l'ho scelta. Per il resto quanta differenza di stabilità c'è tra un 3 sezioni e un 4 sezioni? Sto vedendo i vari cavalletti Manfrotto e triopo ma non riesco molto a raccapezzarmi tra materiali, altezze, diametri ecc. Sapresti consigliarmi qualche cavalletto in particolare a parte lo 055 di cui mi avevi già parlato a voce? La testa Manfrotto può essere montata ovunque?

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 19:00
da vngncl61 II°
Devis91 ha scritto:) i dati che la triopo riporta sono veritieri? Davvero un cavalletto che pesa quasi 1 kg in meno di un altro può senza sforzo reggerne 4 in più?


Se la triopo dice che porta 12 kg di certo li porta, il problema è "senza sforzo", cosa vuol dire? che non suda, o che non oscilla alla prima brezza? :D Ho un manfrotto 055, prima serie, quello con la crociera in lega, ti garantisco, che, specialmente se non usato alla massima altezza, regge molto più di 7 kg , e che non da problemi, sul piccolo formato, con obbiettivi fino a 300 mm.
Personalmente spenderei quei 60 € in più e prenderei l'italiano.
La testa citata è realizzata in tecnopolimeri di buona qualità, ha una portata max di per 4 kg, per l'Hasselblad, ed i vetri in tuo possesso, penso che vada bene, in ogni caso si può montare su qualsiasi treppiedi.

Ciao

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 19:02
da Silverprint
Le teste sono universali.

La scelta è difficile, ci sono troppe possibilità.
Riguardo i materiali dipende più da come sono utilizzati e lavorati che dagli stessi.

Per es. la lega di alluminio che usa Gitzo è molto più rigida di quella che usa Manfrotto.
La chiusura delle gambe è molto importante. Quelle a leva alla lunga si rovinano, quelle a collarino (tipo Gitzo) di solito sono migliori. Se la chiusura non è fatta più che bene, è fonte sicura di instabilità.

I Manfrotto nuovi, purtroppo non sono i vecchi. :(

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 19:09
da vngncl61 II°
Silverprint ha scritto:
I Manfrotto nuovi, purtroppo non sono i vecchi. :(


Questo è certo, ma comunque meglio dei triopo :D
Ho letto lamentele anche sugli ultimi Gitzo, anch'essi prodotti dalla Manfrotto.
La 804 ce l'ho, il modello tutto nero, ed è ben fatta, non conosco quella attuale bicolore

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 19:24
da Devis91
Silverprint ha scritto:Le teste sono universali.

La scelta è difficile, ci sono troppe possibilità.
Riguardo i materiali dipende più da come sono utilizzati e lavorati che dagli stessi.

Per es. la lega di alluminio che usa Gitzo è molto più rigida di quella che usa Manfrotto.
La chiusura delle gambe è molto importante. Quelle a leva alla lunga si rovinano, quelle a collarino (tipo Gitzo) di solito sono migliori. Se la chiusura non è fatta più che bene, è fonte sicura di instabilità.

I Manfrotto nuovi, purtroppo non sono i vecchi. :(

Beh, in teoria avrei trovato anche un Manfrotto 055 usato che suppongo non sia un ultimo modello in un negozio ad un prezzo inferiore, però non so se conviene andare sull'usato...

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 19:40
da vngncl61 II°
Testare un treppiedi usato non richiede mezzi speciali, bastano gli occhi e le mani :D
Controlli che non sia eccessivamente usurato, specialmente nei sistemi di bloccaggio, comunque sostituibili, che non abbia ammaccature, che le varie sezioni scorrano bene e che la crociera sia priva di crepe.

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 19:43
da Devis91
vngncl61 II° ha scritto:Testare un treppiedi usato non richiede mezzi speciali, bastano gli occhi e le mani :D
Controlli che non sia eccessivamente usurato, specialmente nei sistemi di bloccaggio, comunque sostituibili, che non abbia ammaccature, che le varie sezioni scorrano bene e che la crociera sia priva di crepe.

Purtroppo non è nella mia città :( ad ogni modo penso che alla fine opterò per il Manfrotto mt055xpro3 +testa 804 rc2 per la gioia della mia schiena più che altro perché non riesco a trovarne uno che sia equivalente ed allo stesso prezzo o inferiore... o meglio non riesco a capire quali di quelli trovati nelle altre marche lo sia

Re: Cavalletto per hasselblad

Inviato: 29/12/2015, 19:55
da vngncl61 II°
Se acquisti per corrispondenza, anche materiale usato, da un commerciante professionista, hai 10 giorni per restituire la merce se non ti soddisfa, sono a tuo carico solo le spese di spedizione, se il prezzo è vantaggioso ti converrebbe provare.
Se posti una foto dell'oggetto proverò ad identificarlo.