Pagina 1 di 1

HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 15/10/2018, 6:34
da tonyrigo
Qualcuno utilizza questo "accessorio", che poi è un corpo a se che utilizza ottiche e magazzino?

Impressioni?

Grazie sin d'ora a chi saprà darmi dei suggerimenti.

Re: HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 15/10/2018, 9:33
da -Sandro-
Facciamo un patto.

Tu smetti di usare il maiuscolo nei titoli e nel testo (cosa molto antipatica e vietata dalla netiquette), ed io ti racconto tutto sulla mia flexbody.

Re: HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 15/10/2018, 10:56
da tonyrigo
Caro SANDRO,

come forse hai notato, scrivo in maiuscolo non tutto il testo, ma solo i nomi propri di persona, oppure le marche od i modelli delle fotocamere, ecc., non certo per urlare, ma semplicemente per evidenziare di cosa sto parlando.
E’ una cosa del tutto normale per me che, di mestiere, scrivo con la necessità di evidenziare di cosa sto parlando.

Lo stesso vale per i titoli, che in verità in molti forum escono tutti maiuscoli di default.

In molti forum si fa così ed io sono abituato a fare così e debbo dire che dopo 25 anni che scrivo su INTERNET è la prima volta che mi sento redarguire da qualcuno per questo.

Scusa se mi permetto, ma mi sento di dire che su questo punto la Tua conoscenza della netiquette difetta, perché non è vietato l’uso del maiuscolo, ma l’abuso e cioè l’uso indiscriminato (copio ed incollo per esempio da WIKIPEDIA alla voce “netiquette”):

"Non insultare e non fare uso indiscriminato di parole scritte in maiuscolo (esse, infatti, corrispondono al tono di voce alto del parlato, e dunque denotano nervosismo o cattiveria)."

o ancora:

Non scrivere in maiuscolo o in grassetto un intero messaggio, poiché può venire inteso come urlare nei confronti dell'interlocutore; e cura lessico, grammatica, ortografia ed interpunzione per agevolare la comprensione altrui.

Qui:

https://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette

Parimenti debbo dire che, al contrario, qualcuno il “tutto maiuscolo” lo usa per urlare e non proprio a proposito, come ho già risposto nello stesso post:

http://www.analogica.it/pellicola-per-m ... 18323.html

In ogni caso su questo punto ed altri Ti scriverò in MP, non credo che queste cose siano di interesse per il forum.

Piuttosto dimmi, se credi, della FLEXIBODY.

Questo interesserà certamente il forum, perché la Tua preparazione e conoscenza tecnica è fuori discussione.

Re: HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 15/10/2018, 11:19
da -Sandro-
La brevità, gran pregio (dice Rodolfo a Marcello).

Re: HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 15/10/2018, 11:22
da -Sandro-
Questo dice tutto, ma proprio tutto quel che serve sapere sulla flexbody.

flexbody.pdf
(471.53 KiB) Scaricato 78 volte

Re: HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 15/10/2018, 11:24
da -Sandro-
Ah, dimenticavo, ritengo che non sia assolutamente necessario rimarcare in maiuscolo i nomi delle marche e dei modelli di cui stai parlando, è grammaticalmente scorretto ed antipatico da leggersi.

Re: HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 16/10/2018, 0:37
da tonyrigo
Grazie delle info.

Re: HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 16/10/2018, 8:17
da -Sandro-
Sostanzialmente la flexbody è una macchina inutile: ha il grosso svantaggio che il cerchio di copertura degli obiettivi Hasselblad per i quali è stata progettata, non è sufficiente a coprire i movimenti tanto più la focale usata è corta.
Come puoi osservare dal grafico, in caso di decentramento con il distagon 40 non hai copertura dei movimenti, è piccola con il distagon 50 ed è massima con il sonnar 150, ma sono solo 15 miserabili millimetri, che perdipiù su un medio tele hanno poco senso. Anche in caso di basculaggio, nonostante l'impiego dei cunei ottici in dotazione da 10 e 20 gradi, la situazione migliora poco. Inoltre il basculaggio lo hai solo sul dorso, l'obiettivo rimane in asse con la parte anteriore del soffietto. Ha senso solo se la trovi completa ad un prezzo stracciato (è stato il mio caso), altrimenti per quello che vedo chiedere in giro (dai 1200 in su) è veramente un acquisto insensato.
Senza contare le manovre da fare: occorre prima inquadrare montando l'apposito visore posteriore ad angolo (dotato di serie di acute matte con reticolo e stigmometro), poi si carica l'obiettivo con un pomello, si monta il magazzino, il cui caricamento resta separato con apposita manovella, e si scatta con filocomando.
Diverso il caso della Arcbody che usa solo ottiche rodenstock (con innesto proprietario) aventi cerchio di copertura maggiorato, fermo restando la mancata possibilità di basculare anche l'obiettivo diventa una soluzione portabile interessante, ma in questo caso il prezzo è veramente elevato. Un banco ottico 4x5" costa molto, molto meno e rende molto, molto di più.

Re: HASSELBLAD FLEXIBODY

Inviato: 18/10/2018, 1:47
da tonyrigo
Grazie SANDRO,

avevo anche io il sospetto che fosse come dici Tu ...

Ne avevo trovata una a buon prezzo (700) di FLEXI, ma oramai è andata...

Penserò più avanti ad un banco ottico leggero, effettivamente, magari con dorso 6X9.

Ricordo che, ai miei tempi, c'era qualcosa del genere.