Pagina 1 di 5

Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 01/05/2016, 20:09
da Alchimista
Ciao a tutti,

Oggi ho tirato fuori una vecchia zenit , reflex m42... Ma con velocità otturatore massimo 1/500...

Come sopravvivere a questa limitazione specie con pellicole ad alta sensibilità come ISO 400?

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 01/05/2016, 20:21
da ammazzafotoni
Se 1/500 ti sta stretto, prova con un filtro ND.

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 01/05/2016, 20:28
da PIERPAOLO
alcune possibilità:
- usare pellicole di 100 ISO
- chiudere il diaframma
- cambiare macchina

Pierpaolo

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 01/05/2016, 20:47
da Frank
Raramente uso 1\500 ,quando sono in presenza di tanta luce carico un 100 ASA. Tantissime macchine medio formato non superano 1/500. Non lo vedo come un grandissimo problema.

Sent From OnePlus Two

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 01/05/2016, 23:30
da Silverprint
Difficilmente sarà un problema.

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 02/05/2016, 12:05
da DanieleLucarelli
Le 400 iso hanno sensibilità effettiva circa 200 ed esporle così porta solo vantaggi.
Citando la spannometrica regola del 16 in giornate di pieno sole esporrai mediamente ad 1/200 f:16 quindi la macchina ha ancora un tempo di margine per sbagliare sottoesporre e forse anche il diaframma f:22.

L'acquisto di un buon filtro ND permetterà di utilizzare diaframmi aperti anche in pieno sole.

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 02/05/2016, 23:15
da Alchimista
Quindi mi state dicendo che se anche nominalmente una pellicola è da 400 ISO, dovrei impostare la macchina e scattare con le impostazioni di una 200?

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 02/05/2016, 23:19
da adrian
si, ma devi sviluppare di conseguenza...

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 03/05/2016, 7:52
da DanieleLucarelli
adrian ha scritto:si, ma devi sviluppare di conseguenza...


Bisognerebbe sempre sviluppare di conseguenza.

Re: Sopravvivere ai tempi: 1/500

Inviato: 03/05/2016, 21:32
da Elmar Lang
Se il 500esimo di secondo fosse un limite, tutti i possessori di Hasselblad con otturatore centrale o di biottiche Rolleiflex e simili, dovrebbero buttare tutto nella spazzatura...

Come abbiamo visto in questa discussione, si può quindi sopravvivere benissimo a questa inesorabile lentezza dei tempi d'esposizione, che caratterizza fotocamere tanto illustri, che meschine.

E.L.