Pagina 1 di 4

Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 04/11/2017, 17:29
da stefano.ferlito
Buonasera a tutti,
sono nuovo in questo gruppo e più in generale nel mondo dell'analogico. Volevo chiedervi secondo voi quale potesse essere una buona analogica con cui un principiante possa iniziare la sua avventura in questo mondo così affascinante. Tenendo in considerazione anche un buon equilibrio tra spesa economica e qualità. Vorrei trovare un oggetto che mi permetta di allenarmi per poi in futuro (spero) poter usare una macchina analogica forse più difficile da usare ma dalla qualità maggiore.
Grazie mille!!

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 2:02
da Silverprint
Ciao e benvenuto.

Ci sono decine di macchine adatte, ma forse è meglio iniziare chiarendo alcuni punti, caratteristici della fotografia analogica.

1 - I risultati dipendono da vari fattori, in ordine di importanza:

Il fotografo
Come ha esposto
Come ha sviluppato
Come ha stampato
La pellicola
L'ottica
La macchina

SÌ, la macchina sta all'ultimo posto. Possiamo forse discutere del livello di importanza delle cose nel mezzo, ma il primo e l'ultimo fattore mi sembrano proprio incontrovertibili.

Ciò detto, prendi una cosa comoda e relativamente moderna, non troppo cara ne troppo economica. Una qualunque reflex manuale delle marche più note va benissimo.

Ricorda anche che hai bisogno solo di 3 ghiere per fare tutto: messa a fuoco, tempi di scatto e diaframma. Il resto non serve. Questo per dirti che le macchine complicate da usare forse sono macchine pensate male. :)

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 10:22
da YuZa DFAAS
Parlando di 35mm, scegli un sistema con una grande disponibilità di ottiche, mentre per il corpo spesso tra una macchina media/basso livello ed una semi professionale ci ballano meno di 100€ di differenza, quindi vedi tu (poi quella semi prof la rivendi allo stesso prezzo almeno).
Ti faccio un esempio nikon, una f601 può costare 50€, una f100 ( uno dei migliori corpi moderni nikon) sui 150€. Per il resto la qualità del corpo è solo per avere ampia scelta di ottiche e di funzioni avanzate (oltre per evitare malfunzionamenti). Il resto vale la scaletta che ti ha riportato Andrea.

Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 10:33
da NikMik
Silverprint ha scritto:Ricorda anche che hai bisogno solo di 3 ghiere per fare tutto: messa a fuoco, tempi di scatto e diaframma. Il resto non serve. Questo per dirti che le macchine complicate da usare forse sono macchine pensate male. :)


Parole sante... ci sono macchine dove - oltre a funzioni inutili - anche per modificare gli ASA o i tempi di posa bisogna premere bottoncini privi di scritte, andare dentro menu su schermino LCD e ruotare ghiere... e vedo ragazzi avvezzi agli smartphone avere diverse difficoltà a usarle. Mentre in tre secondi capiscono come funziona una Nikon FE o una Olympus OM1.

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 10:56
da vngncl61 II°
NikMik ha scritto:e vedo ragazzi avvezzi agli smartphone avere diverse difficoltà a usarle. Mentre in tre secondi capiscono come funziona una Nikon FE o una Olympus OM1.


Mi permetto di dissentire, capiscono in tre secondi solo se già sanno cosa siano tempi, diaframmi e maf, altrimenti inquadrano e scattano alla cdc, e, dopo un rullo,o ti dicono che l'analogico è roba da "vecchi sfaccendati", oppure che la Holga va molto meglio della Fujica 645 :D

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 11:05
da graic
Meglio quindi una bella reflex di ultima generazione automatica "intelligente" e autofocus, così incominciano a scattare come sono abituati e poi gli viene, finalmente, la voglia di approfondire, si documentano ed escludono gli automatismi. Consiglierei una bella Canon EOS a pellicola.

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 11:16
da vngncl61 II°
Esattamente, la differenza principale tra analogico e digitale non è nei mezzi, ma nel media, "formarli" alla pellicola è molto più semplice se non si stravolgono le loro modalità operative. Ho una nipote di 16 anni, ha cominciato con l'analogico con la mia 501 AF ed il 35-70, in program ed autofocus, dopo pochi mesi è passata alla F2, ed adesso s'è appropriata della Mamiya 330 e corredo di ottiche, esponendo col il Pentax digital spotmeter.

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 12:34
da stefano.ferlito
Grazie mille per gli utilissimi consigli. Siete stati davvero gentili!! Buon weekend

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 15:03
da Elmar Lang
I ragazzi giovani, saranno pure "digitalizzati", ma a leggere i vostri contributi, sembra li consideriate come fossero dei babbei la cui mano ha uno smartphone quale naturale estremità e nessuna capacità cognitiva che vada oltre i social-networks e, per quelli che ritenete più colti, Wikipedia.

Essi, invece, sono esseri umani intelligenti e senzienti che, se trattati con tono possibilmente non "patronizing" sono perfettamente in grado di usare una fotocamera a pellicola di tipo "meccanico-manuale", dotata di esposimetro, che è il tipo di macchina più intuitiva nell'uso, priva com'è di funzioni che per un principiante sono del tutto inutili.

Tali macchine, hanno libretti di istruzione d'una semplicità disarmante, che qualunque adolescente del giorno d'oggi è in grado di leggere e di capire (e ci mancherebbe!), così come ne eravamo in grado noi, negli anni '70.

Mettere a fuoco, credo non sia difficile (nel mirino, o ci vedi bene, o non ci vedi); esporre correttamente, richiede di vedere una lancettina centrare la "o", oppure vedere un led che diventa verde. Cosa questa che secondo voi disorienterebbe un ragazzo?

Senza perciò rimanere traumatizzati e -come osserva qualcuno- "prendere la Holga".

Buon pomeriggio,

E. L.

Re: Acquisto prima macchina analogica

Inviato: 05/11/2017, 15:21
da vngncl61 II°
Enzo, ho un figlio di 14 anni e due nipoti di 16 e 14 anni, sono intelligentissimi, ma non sono come eravamo io e te alla loro età, sono passati alcuni decenni da allora, e non sono passati senza cambiamenti.
Niente è più come quando eravamo adolescenti io te e molti altri di questo forum, il mondo va molto più velocemente, non so se sia bene o male, ma è così, i ragazzi di oggi sono abituati al "tempo reale" ed agli aiuti tecnologici, in tutti i campi, compreso quello fotografico, a loro non frega niente del mezzo, si interessano solo al risultato, che dev'essere buono ed immediato, se vogliamo che s'interessino alla pellicola dobbiamo farglielo fare alla loro maniera, il tempo, e la la voglia, li porterà pure alle Zorki 4.
Se gli metti in mano una meccanica, per iniziare, il 90% molla tutto dopo 1 rullo, provare per credere.