Gestione luci

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
colonial
esperto
Messaggi: 199
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Gestione luci

Messaggioda colonial » 12/06/2019, 17:24

Salve a tutti
Approfittando di un breve viaggio in Baja California Sur, presso il vulcano Tres Virgenes, ne ho approfittato per fare delle foto che agognavo da tempo;
Kodak 5222 bianco e nero, cavalletto e modella india in un paesaggio lavico, con Metz 45 CL4 per schiarire, sviluppato con BF200.
Tutto da buttare;
Quello che veramente mi sarebbe servito era una luce "pilota" che mi avesse aiutato a comporre le luci, col flash e' veramente difficile, tutto dipende troppo dal manico del fotografo.
Su internet c'e' una moltitudine di faretti led a batteria di varia potenza, sia fotografici, sia no;
Qualcuno ha esperienze in merito, sia sulla potenza che dovrebbero avere queste luci, lavoro sotto un cielo tropicale tersissimo (leggi contrasti violenti), sia sul loro corretto utilizzo?
Un altra cosa, io lavoro totalmente in manuale con un Lunasix 3, operativamente che differenza c'e' ta il Metz 45 CL1 e CL4?
Ho avuto l'impressione che il problema sia stato causato proprio dal flash.



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9008
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Gestione luci

Messaggioda chromemax » 12/06/2019, 17:35

Non sono esperto di flash, che non so usare, ma se devi compensare il sole tropicale a mezzogiorno scordati i faretti led, ti ci vuole ben altra potenza che i led non sono in grado di fornire. Sono molto utili i pannelli riflettenti tipo lastolite, lato bianco se vuoi mantenere le ombre, lato metallizzato per avere una luce piatta.



Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 620
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Gestione luci

Messaggioda kiodo » 12/06/2019, 19:15

Se lavori in pieno sole, dove per le zone illuminate vale la regola del 16, ti occorre un flash che, posizionato alla giusta distanza dal soggetto, abbia una potenza in grado di richiedere almeno lo stesso diaframma (o più chiuso) di quello che intendi impiegare per esporre correttamente il paesaggio. A te il calcolo del NG...

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Gabryel76
fotografo
Messaggi: 92
Iscritto il: 17/02/2018, 23:14
Reputation:

Re: Gestione luci

Messaggioda Gabryel76 » 12/06/2019, 22:41

Hola
Le mie prime prove con i flash sono un po' una eresia :D
Ti porti una camera digitale, imposti tutto in manuale, anche usi lo stesso flash che dopo userai sulla analogica.... fai le tue prove con la digitale guardando sul monitor in tempo reale come viene, metti gli stessi parametri sulla analogica e tutto funziona perfettamente ;)
Riguardo al tuo problema, hai controllato se il Lunasix misura bene il valore del flash? anche quello lo puoi vedere subito con una camera digitale, misuri e metti tutto come ti dice il lunasix, scatti e vedi subito se la esposizione va bene o no, cosi ho comprovato il funzionamento si un Sekonic 778 col flash, va una bomba :)
Saludos



Advertisement
Avatar utente
colonial
esperto
Messaggi: 199
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Re: Gestione luci

Messaggioda colonial » 12/06/2019, 23:43

Magari mi sono espresso male: ho cannato ovviamente l'esposizione ma il problema per cui ho chiesto aiuto, che in parte mi e' stato dato (fotocamera digitale), e' la composizione delle luci;
Ho visto che in studio, prima si posizionano delle comuni lampade e con queste si compone l'illuminazione, poi entra in ballo il flash; anticamente si usavano le flood.
In pratica non sono riuscito a "vedere" le luci e sopratutto le ombre, di qui il desiderio di una fonte di illuminazione ausiliaria, solo per vedere che cosa succede.
Il vero problema con eventuali luci "ausiliarie", come gia' accennato sarebbe la luce ambiente decisamente esuberante.
E gia' che ci siamo mi piacerebbe conoscere la differenza operativa tra il CL4 ed il CL1.



Avatar utente
NNNN_AAAA
esperto
Messaggi: 206
Iscritto il: 04/08/2017, 16:53
Reputation:

Re: Gestione luci

Messaggioda NNNN_AAAA » 13/06/2019, 10:33

Considerando che non tutte le digitali reggono il flash come la pellicola, usarla come "Polaroid" e poi guardare tutto sul monitor non mi sembra la via migliore.
Magari se posti qualcosa si capisce meglio cosa vuoi dire.
E finalmente qualcuno che ammette che il flash non è un ripiego da fotoamatore sfigato o da paparazzo ma che il suo uso richiede una certa padronanza (anche di idee).
:)


(La ricerca ha trovato 3069 risultati: rodinal; la ricerca ha trovato 7 risultati: terry richardson).

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4244
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Gestione luci

Messaggioda graic » 13/06/2019, 10:36

colonial ha scritto:E gia' che ci siamo mi piacerebbe conoscere la differenza operativa tra il CL4 ed il CL1

La differenza più ovvia è la presenza nel CL4 di un flash ausiliario di potenza inferiore nonchè la possibilità di orientare il flash principale in modo da usarlo per illuminzione indiretta circa le altre meglio consultare i manuali
http://www.galerie-photo.com/manuels/ma ... 5_cl_1.pdf

http://www.galerie-photo.com/manuels/ma ... 5_cl_4.pdf

Una cosa riguardo l'uso in piena luce, ovviamente il flash va impostato in modo da escludere ogni automatismo.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.



  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite