Pagina 1 di 1

BN, filtri colorati e compensazione

Inviato: 17/12/2016, 13:06
da fotocelluloide
Spero di non dire cavolate,pero' si sa mai, se c'è una regoletta ben venga, altrimenti uccidetemi pure ;-).
Usando i filtri colorati per il bianco e nero è possibile capire di quanto cala o aumenta la "zona" di un particolare in funzione del colore del particolere stesso?
Esempio devo fare un ritratto, monto un filtro giallo (-1,5 stop), voglio la pelle in zona 7.
Prendo l'esposizione sul viso, aumento di 1,5 stop (causa filtro) e altri due stop per spostare la zona da 5 a 7 oppure basta il +1,5 stop e lascio fare al filtro giallo?

Re: BN, filtri colorati e compensazione

Inviato: 17/12/2016, 14:56
da truiz
Premetto che la mia risposta non puoi prenderla come verità assoluta, in quanto non sono molto bravo a spiegare le cose, ma avendo un paio di minuti ti rispondo in una riga: la zona 7 è più influenzata dallo sviluppo che dall'esposizione.

Cmq per la "regola" che dici vanno sommati algebricamente i fattori di assorbimento del filtro e la compensazione dell'esposizione.

Re: BN, filtri colorati e compensazione

Inviato: 17/12/2016, 15:21
da kiodo
Dipende da quanto giallo contiene la zona che ti interessa: se è scarso, come nel cielo blu, il filtro abbatte il vale di esposizione. Viceversa se è giallo puro, in teoria un filtro ideale lo trasmette senza assorbimento, ed in quel caso la correzione di +1,5 che applichi sposta di una zona e mezza.

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

Re: BN, filtri colorati e compensazione

Inviato: 17/12/2016, 15:43
da fotocelluloide
kiodo ha scritto:Dipende da quanto giallo contiene la zona che ti interessa: se è scarso, come nel cielo blu, il filtro abbatte il vale di esposizione. Viceversa se è giallo puro, in teoria un filtro ideale lo trasmette senza assorbimento, ed in quel caso la correzione di +1,5 che applichi sposta di una zona e mezza.

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk


Grande, era semplice bastava ragionare al contrario, grazie dell'illuminazione.